Sei all'interno di >> GiroBlog | Schizzi & Ghiribizzi |

S&B n. 210

I polli di Trilussa...

di Franco Novembrini - mercoledì 12 aprile 2023 - 998 letture

I polli di Trilussa- Il titolo di questa settimana prende in prestito il celebre motto di Trilussa sulle percentuali che in buona sostanza evidenzia una solenne castroneria depistante quando sostiene, secondo l’estensore della statistica, che se tu mangi due polli al giorno ed io nessuno, il risultato è che mangiamo un pollo al giorno ciascuno. Il destro me lo ha dato il comunicato della serata sul consumo di acqua tenutasi la scorsa settimana a VLS1929. Ora se metti insieme lavanderie, concerie ed altre ditte che consumano acqua per il loro lavoro come si fa a sostenere che i cittadini consumano 250 litri al giorno? Simili sparate oltre a non essere veritiere hanno anche un effetto depressivo sulla popolazione che si sente eccessivamente colpevolizzata dal problema del consumo di acqua.

Un po’ di chiarezza non guasterebbe. La ventina di imprese che usano, ripeto legittimamente, l’acqua andrebbero scomputate da questo conteggio e messe in uno a parte e magari vedere anche in queste se sono possibili risparmi. Andrebbero poi fatti i conti anche con chi la spreca o la inquina come piscine, piccole o grandi, o la usa smodatamente. Bisognerebbe fare seri controlli perché il problema diventerà molto grave negli anni a venire. L’assessore alla partita conclude il suo comunicato con un enfatico entusiasmo per la casetta dell’acqua e spara cifre inesatte particolarmente circa il risparmio omettendo però che l’acqua alla casetta bisogna andarla a prendere in auto e caricare poi le bottiglie per portarle a casa. L’auto consuma e inquina e la casetta è una sola in centro al paese. Fare due o tre chilometri per 12 bottiglie di acqua conviene? Sapete che la nostra provincia con quella di Milano è la terza zona più inquinata del mondo? Ci saranno dei motivi.

Il verde sporco - Una volontaria del Parco di Monza ha rischiato di essere aggredita da un cane che il proprietario teneva senza guinzaglio. Anche in paese ci sono cani che vengono tenuti liberi di scorrazzare e anche con il semplice latrare allarmano i cittadini se li vedono liberi di attaccare altri cani o persone. Ma c’è anche un altro problema al quale accennavo la scorsa settimana e che si verifica particolarmente nelle ore serali o mattutine, molti cani liberi si "liberano" delle deiezioni nei campi gioco e nei giardini fra l’erba alta de i conduttori certamente da decine di metri di distanza difficilmente, anche se lo volessero, potrebbero trovare la prova della "liberazione" e insacchettarla. Risulta a qualcuno che siano state elevate sanzioni a questi concittadini? Non credo, anche perché una volta avevamo i vigili che vigilavano ora abbiamo la PLD (Polizia locale diurna) e difficilmente potrebbe intervenire in quelle ore. Ma tanto, come sostiene l’ineffabile assessore, poi si taglia l’erba e il risultato è erba e deiezioni si lasciano li a concimare il terreno e i frequentatori dell’area aggiungo io.

13 mesi alle elezioni - Mancano 13 mesi alle elezioni comunali ma penso che sin da ora dovremo parlarne. Sabato prossimo in una assemblea pubblica la destra dovrebbe presentare il candidato sindaco e si fa il nome dell’avvocato Pini, che nelle settimane scorse ha dato vita ad un nuovo raggruppamento che si propone di mettere in campo una parte di cattolici di CL, FdI e conservatori e transfughi di varia provenienza. Nella lista Cittadini per VLS1929 i giochi sono un poco più sotterranei ma visibili dalle dichiarazioni e dalle foto sui giornali degli aspiranti e qualche litigio esploso alcune settimane fa. Una nuova sigla che si propone di essere l’ago della bilancia della situazione Scelgo VLS1929 dimostra un certo attivismo tanto da aver scritto una lettera al sindaco uscente per far conoscere in un’assemblea pubblica chi sono i proprietari dell’ecomostro e del perché l’operazione sia coperta dal più assoluto riserbo e della fortuita (!?!) coincidenza fra la possibilità di un nuovo Pgt fra quattro mesi, cioè a nove mesi dalle elezioni che lascerebbe, in caso di decisioni che cambino la destinazione d’uso dell’ecomostro, ora molto stringenti ad una nuova Junta. Una assemblea pubblica per me dovrebbe addirittura essere invocata oltre che dalle opposizioni, piuttosto silenti, anche dalla Amministrazione in carica come un successo dopo anni di inutili tentativi per eliminare quella sconcezza. Di altri movimenti trasversali per un posto in Junta parleremo prossimamente.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -