Tende per gli sfollati, paradisi per i politici intelligenti

Il ’Celeste’ e gli sfollati. Immagini di quest’Italia.

di Antonio Carollo - martedì 29 maggio 2012 - 2053 letture

Penso allo scattante ’Celeste’ Roberto Formigoni, elegante tuffatore in esclusive acque caraibiche, durante le sue dorate milionarie vacanze estive graziosamente pagate da amici affaristi e alla povera gente buttata sulla strada dal terremoto, infilata sotto una tenda o nella propria auto, privata e bisognosa di tutto. Immagini che danno la misura di una realtà contraddittoria, sbilenca, frantumata, non solo dagli imprevedibili eventi naturali ma soprattutto dalle smisurate diseguaglianze create dall’egoismo, dall’avidità e volontà di potenza di uomini che per mestiere, per ruolo, per etica dovrebbero lavorare per gli altri, non soggiacendo al proprio personale interesse (o piacere o convenienza).


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -