La politica come dialogo e ascolto

A Lentini nuovo sindaco è Rosario Lo Faro, che ha battuto il sindaco uscente Saverio Bosco

di Luigi Boggio - lunedì 25 ottobre 2021 - 1042 letture

Un successo bagnato dalla pioggia. Rosario Lo Faro ha vinto. È stato un voto contro l’arroganza e la chiusura in un periodo pandemico di preoccupazione e solitudine. In questi momenti si dimostra il livello di chi governa una città.

Questo vale anche per l’opposizione e chi opera nel sociale per rispondere ai tanti bisogni che si presentano nel quotidiano. La città nelle sue espressioni politiche, sindacali, associative e del volontariato va ascoltata per tessere una rete solidale e progettuale per le cose da fare. Al dialogo e alla partecipazione non c’è alternativa se non l’ulteriore decadenza e degrado. Nello stesso tempo intrecciare una comunicazione con Carlentini e Francofonte per capire le cose da ideare insieme e portare avanti, smettendola con il piagnisteo vittimistico della mancanza di una rappresentanza parlamentare. Non sottovaluto la questione, però abbiamo sindaci, presidenti dei consigli e consiglieri comunali. Sono i nostri eletti, le nostre espressioni territoriali, i nostri rappresentanti. Sono persone in carne ed ossa, vive e non delle anime morte. Queste energie vanno utilizzate anche con i loro referenti politici fuori dal perimetro urbano.

Fuori e dentro i confini si fa la politica senza sbattere la porta in faccia a nessuno. Quando sento parlare della sanità come fa il sindaco di Carlentini mi viene da farmi una romantica passeggiata per Santuzzi anche sotto la pioggia. Ma è possibile che non riflette che ha un assessore alla sanità dipendente dell’azienda ospedaliera che non può spiccicare una parola nei confronti della sua stessa azienda? Come quello di Lentini. Due assessori alla sanità dipendenti dell’Asp sempre silenziosi e muti ma grandi raccoglitori di consensi. Loro non parlano e non si agitano come fa il buon Stefio. Anche se la sconfitta di Bosco non lo farà dormire per l’arrivo di qualche temporale nel Palazzo di città di Carlentini. Non credo ma potrebbe essere.

Potrebbero essere tante altre cose se la politica fa il suo dovere e lo Stato dimostri il suo vero volto per la legalità e la sicurezza dei cittadini. Al Sindaco semplicemente buon lavoro e tanto ma tanto ascolto e impegno.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -