Il quadro della settimana: “Danae” di Harmenszoon Rembrandt Van Rijn

Olio su tela, cm 185 x 203. 1656 circa. Ubicato al Museo Ermitage di San Pietroburgo
di Orazio Leotta - martedì 1 ottobre 2013 - 2673 letture

Secondo la mitologia classica Danae, figlia di Acrisio, re di Argo, fu amata da Giove. Il padre, spaventato da una profezia, l’aveva rinchiusa in una torre di bronzo per impedirle di avere figli, ma il dio riuscì a possederla ugualmente, raggiungendola sotto forma di pioggia d’oro. Da quest’unione sarebbe nato Perseo, che poi, proprio come era stato predetto, uccise accidentalmente il nonno. Rembrandt rappresenta la donna stesa su un sontuoso letto a baldacchino mentre accoglie, nuda e sorridente, la luce che la investe; alle sue spalle, oltre il pesante tendaggio di velluto rosso, s’intravede la figura di un vecchio, probabilmente il padre Acrisio.

Il corpo di Danae, Rembrandt_Harmensz._van_Rijn_026[1] addolcito da una morbida penombra, è uno dei rari nudi femminili dipinti da Rembrandt, che nell’arco della sua lunga attività dovette tener conto della censura esercitata dalla rigida morale calvinista. La composizione è dotata di un notevole senso di profondità, che l’artista ottiene ponendo la figura centrale di Danae su un asse diagonale; a creare l’effetto di spazio reale, contribuisce anche il tendaggio sullo sfondo, semiaperto, alla stregua di un sipario, su uno scorcio soffuso di chiarore.

L’artista era solito inserire i suoi soggetti in sontuosi e scenografici sfondi simile quasi a un “set di posa”: per allestirli, egli acquistava con regolarità arredi, tessuti e oggetti di varia provenienza, tanto che finì per trasformare il proprio atelier in una sorta di bottega di rigattiere. Rembrandt immagina la cella della torre, in cui Acrisio rinchiuse Danae, come una lussuosissima alcova, arredata con drappi di velluto, cuscini, tappeti, mobili e suppellettili in legno intagliato e dorato. Tra queste ultime spicca un putto incatenato e piangente che, anziché sembrare una scultura, pare invece animato e partecipe della scena.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -