Il quadro della settimana: “L’Arlesiana” di Vincent Van Gogh

1888. Olio su tela, cm 91,4 x 73,7. Metropolitan Museum di New York
di Orazio Leotta - mercoledì 8 ottobre 2014 - 3838 letture

Van Gogh, su consiglio dell’amico pittore Toulouse-Lautrec, si ritirò, sul finire del XIX secolo, ad Arles, mite cittadina a sud della Francia. Lì, fissò la sua residenza nella famosa “casa gialla”, poi distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. I proprietari del locale caffè erano i signori Ginoux coi quali Vincent strinse una sincera amicizia.

Arles fu il luogo ove Van Gogh e l’amico/nemico Gauguin intrattennero dapprima una pacifica convivenza poi man mano sempre più complicata finché degenerò in un’aggressione a Paul Gauguin culminata nel celebre taglio del lobo sinistro e conseguente ricovero in ospedale di Van Gogh. Qui Vincent ricevette la visita sia del fratello Theo che di madame Ginoux che sia Van Gogh che Gauguin tempo prima avevano ritratto. Nella tela di Van Gogh la donna è raffigurata in un atteggiamento pensoso, con lo sguardo lontano, forse colta in un momento di riflessione su un passo del libro che sta leggendo. Il tutto in una dimensione irreale, quasi da sogno. 91)_L\'Arlesiana

Il ritratto infatti è uno degli esempi più toccanti della poetica di Van Gogh, dolente e al tempo stesso trasognata. La superficie del ritratto di madame Ginoux, come del resto quella dei suoi più famosi dipinti, è monocroma, cosa che provoca potenti contrasti di colore. Le pennellate sono distribuite in modo non omogeneo, un po’ come se il colore fosse colato direttamente dal tubo.

Si può notare infine la scarsa attenzione di Van Gogh verso gli elementi prospettici e le proporzioni: 1) il braccio della donna appoggia sul tavolo ma è come se fosse senza peso, 2) la testa sembra non avere contatto con la mano, sulla quale si suppone sia appoggiata, 3) il bracciolo della sedia non suggerisce alcun senso di profondità. La tela di Gauguin, che ritrae madame Ginoux, denominata “Café ad Arles”, è invece ubicata al Museo Pushkin di Mosca.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -