Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

Il mondo dell’aspiradiritti

"L’articolo da me scritto il 5 giugno qui su Girodivite, che rappresenta una realta’ locale, quella di Viareggio e Lucca, ha fatto esplodere una pentola gia’ in ebollizione..."
di Letizia Tassinari - domenica 25 novembre 2007 - 8367 letture

Ieri sera (23 novembre 2007) il programma Mi manda Rai 3 ha dedicato il terzo servizio al Kirby. La redazione da piu’ di 2 anni "sperava" di poter fare il pezzo, tante erano state le segnalazioni avute da molti. Singoli, putroppo, che per un motivo o l’altro poi non se la sono sentiti di apparire. L’articolo da me scritto il 5 giugno qui su Girodivite, che rappresenta una realta’ locale, quella di Viareggio e Lucca, ha fatto esplodere una pentola gia’ in ebollizione.

Dal nord a sud sono stati tanti i ragazzi che attirati da alti guadagni hanno creduto in false promesse, e in falsi contratti di lavoro, per poi ritrovarsi a lavorare non solo senza guadagnare un centesimo, ma addirittura rimettendoci. Delle 7 persone presenti al programma, ben 4 sono ex lavoratori della Italbenetti di Camaiore, i cui diritti sono stati negati. Iorida, Davide, Giulia e Luciana. 4 di ben 6, perchè 2 non sono potuti venire per motivi familiari e di lavoro. Ma per tutti e 6 il Sindacato Cgil di Viareggio ha loro fornito non solo la necessaria assistenza sindacale, ma anche provveduto ad affidarli ai nostri legali per la predisposizione dei ncessari ricorsi al giudice del lavoro del Tribunale di Lucca. Venerdi io ero a Roma, ma so da un collega, che altri 2 sono venuti a cercarmi per iniziare lo stesso percorso.

Chi ha seguito la trasmissione ha potuto vedere anche altri 3 ragazzi truffati, 2 dalla Puglia e 1 dalla Sicilia, e che le ditte, invitate come è prassi del programma, per poter dire la loro "versione", e comunque aprire un contradditorio, sia quella di Camaiore, sia quella di Lecce, sia quella di Siracusa, non solo erano assenti fisicamente, ma non hanno risposto nè a mezzo di un loro rappresentante, nè a mezzo di un fax. La redazione, che nei giorni prima aveva contattato l’unica azienda Kirby esistente al mondo, ossia quella americana, ha inviato un fax, letto dal dr. Andrea Vianello.

A chi non avesse potuto seguire la trasmissione in diretta, e appena sarà disponibile sul sito della rai, rivolgo l’ invito a vedere e ascoltare il pezzo per intero. Consiglio anzi Franca o Marco a fare un link che lo renda collegabile. I ragazzi presenti, sia quelli di Viareggio, che io ho seguito e seguo personalmente col Sindacato, non sono anonimi come chi ha invece lasciato i commenti pro kirby!

I ragazzi presenti hanno avuto il coraggio di mettere di fronte a milioni di spettatori televisivi il loro nome e cognome, la loro faccia, le loro parole PERCHE’ HANNO DETTO LA VERITA’! Solo chi mente rimane anonimo! Credo che l’essere riusciti a portare in televisione, ad un programma Rai molto seguito, e che rende un servizio pubblico di enorme utilita’, sia stato un successo:

1) Per far capire che se si è stati vittime di negazione di diritti ci sono istituzioni, quali il sindacato, dove si puo’ trovare tutela. E non solo a Viareggio, ma OVUNQUE.

2) Per far conoscere il mondo Kirby, (non quello dell’aspirapolvere che sicuramente funziona bene, ma che se lo compri dall’America lo paghi meno di 400 dollari e non 4mila euro...), il mondo dei lavoratori truffati, il mondo dell’ ASPIRALAVORO, cosi’ come ha intitolato il dott. Vianello, o dell’ASPIRADIRITTI, come da me sottotitolato!


Rispondere all'articolo - Ci sono 6 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Il mondo dell’aspiradiritti
1 dicembre 2007, di : Silvio Caggia

Gentile signora Letizia Tassinari, sono Silvio Caggia, ho 41 anni e da due anni lavoro per la concessionaria Kirby "The Best Project" di Torino, sono qualificato come DT e ho intenzione di aprire un mio ufficio Kirby. La ringrazio per il suo lavoro di comunicazione sul mondo Kirby, e ringrazio anche le altre persone che hanno aperto forum, siti e blog sull’argomento. E’ grazie a voi che due anni fa, la notte prima del mio colloquio in Kirby, ho potuto raccogliere tantissime informazioni utili, e sono andato al colloquio estremamente preparato. In qualche modo quindi devo anche a lei il mio successo. Si può imparare molto di questo lavoro a leggere CON INTELLIGENZA le critiche di chi ha lavorato in Kirby per un po’, di chi c’è stato solo una settimana, di chi ha lasciato a metà il corso, di chi ha fatto solo un colloquio, di chi addirittura non lo ha fatto dopo aver letto di queste cose. Si può imparare molto di questo prodotto a leggere CON INTELLIGENZA le critiche di chi c’è l’ha da anni, di chi l’ha visto ed ha deciso di non comprarlo, di chi addirittura non ha voluto vederlo dopo aver letto di queste cose. La lascio infine con qualche domanda: Perché questo prodotto e questo lavoro "dividono" così tanto? Perché sono così accesi i toni di chi scrive a proposito? Perché o lo si ama o lo si odia? Perché è così difficile rimanere indifferenti? Perché ci sono sempre più consulenti, team leader, DT ed FD Kirby? Perché si vendono sempre più Kirby? Perché il Kirby è sempre più caro?

Ma soprattutto lei... l’ha mai vista una dimostrazione Kirby in casa sua? E se avesse un figlio che le dicesse di voler intraprendere la carriera Kirby ed aprirsi un suo ufficio glielo lascerebbe fare o lo ostacolerebbe?

Il mondo dell’aspiradiritti
2 dicembre 2007, di : Letizia Tassinari

Caro Caggia, ti risponndo anche in calce a questo articolo: "Perché questo prodotto e questo lavoro "dividono" così tanto?" La divisione non direi proprio sia al 50% "Perché sono così accesi i toni di chi scrive a proposito?" Perche sono stati "truffati", nei loro diritti lavorativi. Sapevi che da decenni esistono le leggi, come lo Statuto dei lavoratori, e i CCNL? "Perché o lo si ama o lo si odia? Chi lo ama, personalmente lo devo ancora conoscere! Avrei avuto piacere di conoscerlo di persona, magari alla trasmissione, dove avrebbe potuto dire le sue ragioni pubblicamente! "Perché è così difficile rimanere indifferenti?" La risposta l’hai data tu stesso, con la domanda precedente: o lo si ama o lo si odia, non rimane indifferente! "Perché ci sono sempre più consulenti, team leader, DT ed FD Kirby?" Presentaceli. Chiama Mi manda Rai tre e chiedi che vi dedichino una puntata, ne sarebbero ben felici! Oppure contatta qualche testata nazionale e fate un replica. Qui a Viareggio la Italbenetti , ai vari articoli pubblicati sull’azienda, se ne è rimasta zitta e muta come un pesce! Guarda un po’... "Perché si vendono sempre più Kirby?" Puoi dimostrarlo? Pubblicate i vostri libri contabili e bilanci!Pero’ fatene partecipi anche la Guardia di Finanza, su quanto vi costano e quanto vi fruttano. Sai...l’IVA... "Perché il Kirby è sempre più caro?" Per guadagnare di piu’...io manco li avessi spenderei mai 4000 euro minimo per un aspirapolvere! All’Esselunga, alla Carrefour, alla Coop, o in qualsiasi centro commerciale la compro, con garanzia UE, a mno di 300 euro! "Ma soprattutto lei... l’ha mai vista una dimostrazione Kirby in casa sua?" Non apro la porta a sconosciuti. e per fortuna non avendo manifestato il mio consenso in modo esplicito , nessuno mi contatta sul telefono di casa. Cosa che le Aziende Kirby fanno in barba alle normative sulla Privacy e alla recente normativa imposta dal garante, etrata in vigore il 10 settembre u.s, alla quale tutti i call center devono attenersi, pena la denuncia penale! Quando devo comprare un oggetto vado in un negozio. Comunque mi è capitato di vederla, allo stabilimento balneare di una mia carissima amica! Eè stato un incubo infernale, occorrevano i tappi di cera per diventare sordi dal fracasso! Quanto a mia figlia, che ancora frequenta il liceo, per poi proseguire con gli studi universitari. Sono gia’ 3 stagioni che lavora come tutti i suoi coetanei nel periodo estivo, sai a Viareggio tutti ragazzi fanno la stagione, chi in un bar, chi in uno stabilimento balneare, chi in un negozio... E tutti assunti secondo legge, con un regolare CCNL. Per quanto concerne il suo futuro lavorativo post universitario ha ben altre ambizioni lavorative, che non aprire un ufficio Kirby. Spero di aver risposto a tutto. Con la sincerita’ che mi appartiene. Letizia Tassinari
kirby è una truffa ........ x chi non lo fà!!!!!!!!!!!!!!
6 dicembre 2007, di : antonio

Mi ripeto,lavoro in kirby da due anni e grazie a questo lavoro ho potuto realizzare moliti sogni,come comprare una macchina nuova.lavoro nell’ufficio di crotone e vi posso assicurare che sono stato pagato e tanti altri come me vengono pagati.Ho iniziato a lavorare nell’ufficio di catanzaro e guarda caso anche là venivo pagato regolarmente.X farla breve persone disoneste esistono da tutte le parti.......ANTONIO da CROTONE
Kirby!!! La scelta giusta x poco tempo.....
6 dicembre 2007, di : BRUNO K2

Io sono Bruno da Crotone, faccio Kirby da poco meno di un anno ed è inutile stare a sentire ki dice ke la ditta kirby nn paga perkè ci sono testimonianze contrarie. Se analizziamo bene la situazione possiamo notare ke le persone ke sparlano sono solo persone ke hanno effettuato solo il primo, il secondo colloquio al massimo fino al corso... Quindi persone ke avevano fatto la sclta giusta ma seguendo persone ke sono brave solo a sparlare e continuare con queste bambinate hanno deciso di seguire la massa, ma purtroppo la massa nn prende sempre la scelta giusta... E vi posso garantire ke kirby fatto con la testa giusta può cambiare la vita... Quindi ragazzi nn andate dietro alle vipere ke nn hanno niente da fare il giorno e la notte ke sparlare di gente ke lavora "REALMENTE" e ke cerca di dare "l’OPPORTUNITA’A TUTTI"... Cercate kirby x fare kirby e avrete successo... KIRBYSTY!!!!!!!!!!! HAUG! HAUG! HAUG!
Il mondo dell’aspiradiritti
6 dicembre 2007, di : Letizia Tassinari

Ma che strano!!! Cliccate su Antonio e Bruno K2...e troverete una sorpresa! la stessa mail: willpower.kr@libero.it

Ergo la stessa "persona", scusate, lo stesso anonimo...che adotta 2 nomi, lascia 2 commenti...pro kirby ovviamente e ovviamente criptati!

Ma perche’ invece di lasciare messaggi non vi presentate in tv davanti a tutti con la vostra faccia, cosi’ come hanno fatto i raggazzi truffati che non avevano bisogno di nascondersi, visto che dicevano la verita’? Troppo facile nascondersi. Non offendiamo l’intelligenza altrui, e non neghiamo l’evidenza.

cara letizia....
6 dicembre 2007, di : rosalba k

cara letizia sono rosalba anche io lavoro nell’ufficio kirby di crotone antonio e bruno lavorano con me e hanno utilizzato la mail del nostro team per esprimere la loro opinione! credo non ci sia nulla di male!

cmq ne approfitto per esprimere anche la mia....... ho letto tanti messaggi e veramente non capisco come fanno persone che hanno fatto solo il colloquio a dire che è un lavoro truffa!

il mondo kirby è veramente solo per poche persone che capiscono l’opportunità e non si fermano a valutare semplici opinioni di chi effettivamente non conosce nulla di questo lavoro!

lavoro da 9 mesi qui a crotone ma ho lavorato per più di un anno nell’ufficio di catanzaro,e credetemi,non è solo un lavoro è anche una famiglia, ovviamente perchè i responsabili dell’azienda sanno fare il loro lavoro.

so che anni fa, sempre qui a crotone, altre persone hanno aperto una concessionaria kirby e che, per cattiva gestione, la società le ha costrette a chiudere: ciò non significa che tutti gli uffici, tutte le persone siano uguali; ormai è nella realtà di tutti i giorni lavorare con persone disoneste, in tutti i settori, ma ripeto: NON TUTTE LE PERSONE SONO UGUALI e non tutti sono portati per questo lavoro, ma se una persona non ci prova non potrà mai sapere se in lui c’è un futuro da imprenditore!!! ROSALBA