Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

Kirby l’aspira contatti

"Ho venti anni e come molti miei coetanei di tutta Italia sono stato contattato da un concessionario “KIRBY”..."
di Letizia Tassinari - domenica 20 gennaio 2008 - 53532 letture

KIRBY L’ASPIRA CONTATTI

Ho venti anni e come molti miei coetanei di tutta Italia sono stato contattato da un concessionario “KIRBY”. Dal primo colloquio a quando me ne sono andato è cambiato più volte l’inquadramento del mio lavoro e come dovevo svolgerlo. Io scriverò appunti di come è andata la mia breve “esperienza” Kirby senza dare giudizi e soprattutto senza fare nomi sia di persone sia del concessionario Kirby ma facendo domande su certi temi trattati dai consulenti in questione. Tengo a sottolineare che l’obiettivo principale di questo resoconto non è quello di denunciare la maniera che ha la Kirby di commercializzare il suo prodotto ma di mettere in guardia i miei coetanei se verranno contattati da queste persone, ricordando un detto che dice: “non è tutto oro quello che luccica”.

IL 1°COLLOQUIO: era un periodo in cui stavo cercando lavoro quando un bel pomeriggio ricevetti una telefonata, era una signorina che mi informava che una multinazionale americana era in cerca di personale da inserire come organico nell’azienda. Interessato fissai subito un’ appuntamento. Arrivato in azienda una segretaria molto carina mi fece accomodare nella sala d’aspetto. Arrivato il mio turno entrai in un bel ufficio dove un’altra ragazza poco più grande della segretaria (all’incirca 32 anni) cominciò a farmi le solite domande normali da colloqui rimanendo però sempre vaga sul prodotto da commercializzare anche quando le ponevo delle domande per capirne di più. Ma sul momento non mi insospettì più di tanto.

IL 2°COLLOQUIO: avvenne dopo una chiamata con la quale mi informavano che avevo “superato” le prime selezioni e che mi invitavano a presentarmi in azienda per avere gli ultimi dettagli prima di cominciare. Presentatomi, visto l’ambiguità che c’era stata nel primo colloquio, domandai subito che tipo di inquadramento avrei avuto e che tipo di prodotto avrei commercializzato. Riguardo la prima domanda mi risposero che avrei avuto un contratto commerciale con un fisso di € 1000,00 mensili su sessanta appuntamenti (che mi avrebbero comunque fornito loro), in più degli eventuali “straordinari” a seconda della mia disponibilità a visitare più contatti o a rendermi disponibile nei sabati. Ma sul prodotto da commercializzare ancora risposte vaghe dicendomi che l’avrei saputo al corso di formazione. Porsi ancora un ultima domanda, volendo sapere a che tipo di clientela era rivolto il prodotto...risposta: soprattutto aziendale.

1°GIORNO DI CORSO KIRBY (mercoledì): fu alle 10:30 nella sala dimostrazione, fece ingresso nell’aula il “boss” il quale, vestito con un’appariscente completo fumé, dopo una veloce presentazione, cominciò subito a rivolgerci una domanda: perché l’economia statunitense è la prima in scala mondiale? Poi cominciò a “sfogliare” una lavagna pre-stampata raccontandoci di quale colosso aziendale avremmo fatto parte, quanto sarebbe stato facile fare imprenditoria in questo campo,e che in pochi anni si sarebbero già visti i favolosi risultati: viaggi, soldi e belle macchine; ma del prodotto “fantastico”, la chiave del nostro successo, ancora niente. Finito di raccontarci i vantaggi che avremmo avuto a lavorare con loro cominciò a descriverci il sistema operativo dell’azienda che nei giorni successivi sarebbe cambiato un paio di volte: per cominciare tutto il meccanismo KIRBY è basato sulla meritocrazia cioè chi lavora e fa risultato sale indipendentemente dal titolo di studio ecc, quindi noi novellini in poco avremmo potuto essere ai vertici di una struttura KIRBY a seconda del nostro impegno, poi tirò fuori uno schema che rappresentava il metodo lavorativo partendo dal basso: una segretaria che fissa gli appuntamenti, un promotore pubblicitario che visiterà i contatti fissati dalla segretaria, un esperto vendite che cercherà di portare a termine la trattativa e un “telecomando” che cercherà di fare in modo che tutto ciò funzioni senza intoppi. L’efficacia di questo gruppo di lavoro si sarebbe valutata dai “pallini” cioè le vendite che avremmo portato a termine. A seconda dei nostri risultati ottenuti, oltre a riuscire a guadagnare cifre importanti, saremmo potuti nel giro di due anni diventare responsabili di una delle sessanta sedi prossime all’apertura nel nord d’Italia con tutti i benefici che ne conseguono. Ma del prodotto ancora nulla. Le cifre raccontate cominciarono a darci un po’ alla testa visto che alla KIRBY bastava avere impegno e i soldi sarebbero arrivati subito. Ed è cosi che dopo una breve pausa caffè ci presentarono finalmente il “gioiello” da commercializzare; in poche parole una aspirapolvere con una modifica che gli permetteva di usufruire anche dell’aria “di scarico” della turbina, cioè dell’aria che espirava. Cominciò subito a farci qualche dimostrazione di questo fantastico prodotto che faceva dai massaggi alla pulizia a secco, allo scarta pareti allo sgrassatole a molto altro, utilizzano due semplici principi aspirazione e espirazione, quindi niente di chè rispetto ad altre aspirapolveri. Il prezzo?... naturalmente tabù. Finita la dimostrazione ci chiese ripetutamente se eravamo soddisfatti di questo prodotto e se ci piaceva, dicendoci che vendere un “genio” per la casa (meno male che dovevamo rivolgerci ad una clientela pressoché aziendale) come questo sarebbe stato una passeggiata. Infine ci disse che per il weekend dovevamo, solo per allenamento, fissare una decina di appuntamenti con familiari e amici così prendevamo dimestichezza col prodotto e l’approccio col cliente. Incentivando questa operazione e soprattutto velocizzandola ci disse che se entro l’indomani mattina gli avremmo portato solo cinque appuntamenti ci avrebbero regalato un buono soggiorno in una decina di località estere e nazionali!! Con questa magnifica proposta stupidamente persi molti dei dubbi che riservavo sull’attività (momentaneamente). Prima di mandarci a casa ci fecero un altro colloquio individuale dove questa volta il responsabile ci chiese cosa ne pensavamo del prodotto da promuovere dando un voto in scala da uno a dieci e se eravamo nelle stesse “frequenze d’onda” del discorso di imprenditoria yankee che ci aveva fatto. Ci disse inoltre che il “corso” che stavamo frequentando avrebbe avuto la durata di una settimana e che ci sarebbe stata pagata € 50,00 al giorno, raccomandandoci di nuovo però di portare i cinque appuntamenti così avremmo potuto avere in più il buono soggiorno.

2°GIORNO DI CORSO KIRBY(giovedì): non essendo del posto sollecitai alla sera una conoscenza che mi fornisse cinque appuntamenti, naturalmente le assicurai che non si trattava di una dimostrazione ai fini di vendita ma semplicemente, come ci era stato garantito, un allenamento per prendere dimestichezza col prodotto. Al mattino mi presentai alle 11.00 nella solita sala dimostrazione, i dirigenti ci accolsero con musica, finito il “ricevimento” il boss entrò in aula e comincio a farci una lista di diciannove elettrodomestici con i relativi costi: dalla massaggiatrice al batti tappeto (impersonato nel “FOLLETTO”)passando dalla lucidatura per auto alla toelettatura per animali e via dicendo, ci fece sommare i relativi prezzi (si arrivò ad una cifra di € 11.300) e poi con grande entusiasmo ci comunicò il valore del macchinario KIRBY di € 4.300(venduto negli U.S.A. a 350$) tutta questa operazione: dalla somma dei vari macchinari al costo del KIRBY ce la fece intitolare COSTRUZIONE VALORE “KIRBY” era chiaro che ci voleva fare notare che in definitiva l’aspirapolvere KIRBY costava in proporzione poco. Nella seconda metà del corso ci chiese se avevamo preso i cinque appuntamenti e di parola ci consegnò i buoni soggiorno promessi; ma ci spiegò che, in questi cinque appuntamenti e negli altri cinque che avremmo dovuto portargli a fine weekend, dovevamo farci rilasciare delle “raccomandazioni”, cioè ad ogni amico visitato avremmo chiesto se ci poteva fornire un tot a caso di numeri di telefono da contattare per altre dimostrazioni. Fin qui non mi erano cresciuti nuovi dubbi a parte il fatto che oltre a fare le dieci dimostrazioni di allenamento dovevamo procurarci un numero imprecisato di altre raccomandazioni. Da queste, aggiunte a quelle procurate dalle centraliniste del concessionario, sarebbe partita la nostra 1°settimana di lavoro in KIRBY. Quello che mi insospettiva un pò è che il sistema lavorativo raccontatoci il primo giorno era leggermente cambiato, visto che dovevamo anche noi in parte trovare queste raccomandazioni che si sarebbero “trasformate” in contatti da visitare. Finita la giornata di corso ricevetti una chiamata da un caro amico il quale dopo essersi informato sul “sistema KIRBY” mi raccontò della truffa che fece la concessionaria KIRBY di Viareggio e di come aggirava i ragazzi per farsi rifornire più raccomandazioni possibili, e soprattutto che alla fine del mese fermavano la fornitura di appuntamenti prima che arrivasse a sessanta così i 1000€ non venivano garantiti visto che il ragazzo non riusciva a portare a raggiungimento tutte le visite. Con queste nuove informazioni andai a casa su “Google” dove nelle varie voci trovate, riuscii a vedere una registrazione del programma televisivo “Mi manda rai TRE” riguardante quello che era successo a Viareggio e in altri concessionari d’Italia. Continuando la mia ricerca visitai dei blog sull’argomento, i maggiori commenti erano che ai concessionari Kirby l’unica cosa che interessava veramente era di riuscire a prendere il maggior numero di quelle famose raccomandazioni che in modo vago ci aveva chiesto di procurarci nei dieci appuntamenti del weekend.

3°GIORNO DI CORSO KIRBY (venerdì): Si cominciò alle 9.00 con la solita musica, battiti di mani, i “dammi il cinque”, i racconti e le promesse di grandi viaggi in posti esotici, il successo che avremmo avuto con KIRBY ecc.. Stavolta però partivo con le idee più chiare e volevo constatare se questo concessionario era diverso da quelli di cui si raccontava su Internet oppure no; così presi carta e penna e annotai tutte le contraddizioni che potrebbero avere detto. Si comincia con la dimostrazione del KIRBY che avremmo in seguito fatto a casa delle famose dieci persone nel weekend, con l’aggiunta che per ogni contatto avremmo dovuto riportare cento filtri usati, cioè i tester per le dimostrazioni come prova del lavoro svolto, quindi per dieci contatti il lunedì avremmo portato 1000 tester!! Poi il discorso passò sulla novità che questo weekend non sarebbe più servito più come allenamento ma che soprattutto dovevamo riuscire a vendere. Nel caso di qualche esito positivo (cioè qualche vendita) avremmo avuto un incentivo di € 100,00. Riassumendo: degli appuntamenti presi con amici/parenti con la scusa dell’allenamento, se fossimo riusciti a vendere (una macchina dal vero valore di 300 $ a 4.300€!) avremmo avuto un guadagno personale di 100,00€. Poi si passò all’argomento delle raccomandazioni, ci dissero che per ogni appuntamento del weekend dovevamo portare minimo dieci numeri di telefono di amici di questa persona (il giorno prima avevano detto solo un tot); quindi il lunedì oltre ai 1000 tester dovevamo portare minimo cento nuovi numeri telefonici. Ritornando ai famosi dieci appuntamenti fatti a conoscenti/parenti presi con la scusa dell’allenamento dovevamo cercare: di vendere il prodotto e in secondo luogo di farci rilasciare un minimo di dieci numeri telefonici di suoi amici per appuntamento. La loro “strategia” cominciava a coincidere con i racconti che avevo letto il giorno prima su internet, soprattutto insospettiva il fatto che quello che dovevi fare ti veniva detto col contagocce in ormai cinque giorni e non al primo colloquio come si dovrebbe fare. Ma le sorprese non erano finite: in seguito ci raccomandarono che a ogni visita di questo weekend indifferentemente se il nostro amico che chiamerò Mario era interessato al prodotto o meno dovevamo metterlo in comunicazione col “nostro” venditore il quale avrebbe instaurato una trattativa di vendita. Riassumendo io chiamo Mario: “-ciao Mario come stai? Ho bisogno di un favore da parte tua. Ho iniziato un nuovo lavoro,e sto frequentando un corso per imparare la gestione del personale. Però visto che è un azienda americana, e ovviamente iniziano la formazione dalle basi. Per prima cosa devo imparare a usare il macchinario che producono loro, e siccome non ho capito molto bene come funziona, melo fanno riportare a casa per tutto il weekend. L’aiuto che mi serve è questo: mi devi dedicare un ora del tuo tempo, fare finta che non mi conosci, ci daremo del lei così faccio pratica con te per la dimostrazione. Onestamente preferisco fare una brutta figura con te che sei mio amico/parente, piuttosto che con una persona che non conosco. Posso contare sul suo aiuto? Mario:-va bene!- Io:-allora sarò da te alle ….. il giorno…..,e vediamo se tutti due insieme riusciamo a capirci qualche cosa. Mario:-Ma che macchinario è? Io:-Si chiama Santria, ma onestamente non ci ho capito molto. Ti dico solo una cosa: mentre stura il lavandino, pittura le pareti e ti fa i massaggi… Mario:-Quanto costa? Io:-Non ne ho la più pallida idea. Sia ben chiaro, non devi acquistare nulla. Non avrò ne prezzi ne sono autorizzato a vendere nulla. Però ti posso garantire che ci faremo due risate….”( conversazione copiata da una fotocopia a noi distribuita il primo giorno di corso dal concessionario Kirby su come deve essere l’approccio coi nostri amici/parenti) quindi fisso uno dei dieci appuntamenti; sabato vado a casa del mio amico Mario gli faccio la dimostrazione del KIRBY (100 tester), gli chiedo se mi può dare minimo dieci numeri di telefono di suoi amici, poi chiamo in azienda e lo metto in contatto col nostro venditore il quale cercherà di instaurare una trattativa di vendita indipendentemente dal vero interesse di Mario. Mettendosi nei panni del mio presunto amico Mario che per farmi una cortesia mi dedica un ora del suo tempo per aiutarmi a capire questo nuovo prodotto, si trova alla fine: che mi deve lasciare una decina di numeri telefonici di suoi conoscenti e a parlare con un venditore (sicuramente insistente) che cercherà di vendergli a tutti i costi un KIRBY da 4.300€!! Ma purtroppo le sorprese non finiscono. Ora la struttura di lavoro che ci fu spiegata al primo giorno di corso venne rivoluzionata: noi facciamo questi dieci appuntamenti con amici/parenti il weekend, accumuliamo un minimo di cento nuovi numeri di telefono che passeremo alla segretaria la quale fisserà gli appuntamenti che ci rigirerà; ad ogni nuovo appuntamento ci faremo dare più numeri di telefono possibili, che a loro volta passeremo alla segretaria e avanti così. In conclusione eravamo partiti che l’azienda garantiva e procurava sessanta appuntamenti, per arrivare a che gli appuntamenti vengono fissati tramite numeri telefonici che dobbiamo procurarci noi il più possibile ad ogni visita che faremo e poi…

CONCLUSIONI: viene fuori che i 350€ della settimana di corso, anche essi assicurati dal concessionario KIRBY, vengono pagati solo alla prima vendita di un macchinario. Purtroppo mi è sembrato di aver capito che a questi signori non interessava tanto assumere e formare dei ragazzi come ci era stato fatto capire all’inizio, ma tramite noi ricavare più “raccomandazioni” possibili, cominciando da familiari e amici per espandersi agli amici dei nostri amici e così via. E magari il ragazzo che con buona fede ha fatto le dieci dimostrazioni il fine settimana, raccogliendo come minimo le cento raccomandazioni, passando quindi tutto ciò all’azienda (cioè solo in un weekend cento potenziali clienti)a fine mese si vede bloccare gli appuntamenti prima che raggiungano quota sessanta come ai ragazzi di Viareggio, di conseguenza non gli verranno riconosciuti i 1000€ mensili promessi. Il concessionario KIRBY che ci guadagna? Facendo una ipotesi che al ragazzo vengono bloccati gli appuntamenti a quota cinquanta: 1.tenendo conto che almeno per ogni appuntamento dieci raccomandazioni vengono prese, quindi su 50 appuntamenti sono 500 nuovi numeri telefonici che KIRBY ha di minimo (potenziali clienti) 2.50 persone hanno avuto una dimostrazione pratica del prodotto a domicilio 3.su 50 visite in casa almeno 2 di minimo vanno a buon esito quindi 2 KIRBY verranno acquistati al valore di 4.300€ raddoppiato. Quindi il concessionario in questione per un mese ha un ragazzo/a che gira come un matto per tutta la provincia mettendoci soldi di benzina e telefono non rimborsati e senza la sicurezza di riuscire, o meglio che il distributore permetta che il ragazzo in questione arrivi ai sessanta appuntamenti che gli garantirebbero i 1000€ di fisso che facendo due calcoli sono di poco superiori alle spese che uno può avere lavorando in macchina e col telefono per un mese.

Quello che ho scritto non è frutto della mia immaginazione ma è quello che è successo veramente nel concessionario KIRBY che ho conosciuto.

Testo di: Sebastian Helman


Rispondere all'articolo - Ci sono 37 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Kirby l’aspira contatti
22 gennaio 2008

ciao sono 1 ragazzo del centro italia che lavora al nord cm consulente proprio in un uffcio kirby. ti posso assicurare che nel mio ufficio non succedono queste cose. Sono persone oneste e lavorative orgogliose di far parte del gruppo kirby. gg ho ftt l’ice braker e sono la presona + felice d sto mondo e lo devo solamente al direttore del mio ufficio se ho potuto fr questo. Le persone che nn guardano + in là del prorpio naso nn andranno lontano nella vita ricordatelo
    Kirby
    16 settembre 2009, di : massimo veglie

    Io, parlo per la mia esperienza, e mi sono trovato benissimo con l’azienda kirby, diciamo che non è un lavoro che è adatto a tutti, bisogna essere grandi lavoratori, impegnarsi e lavorare e lavorare, e poi i soldi arrivano, e molti :D io sono stato contattato telefonicamente da questa agenzia, premetto che sono uno studente, quindi avrei accettato qualsiasi cosa, e infatti sono andato al colloquio. l’atmosfera è strana, d’impatto sono rimasto scioccato, anche perchè li i dipendenti sono molto allegri, c’è musica ecc.. però dopo il primo colloquio, vedendo che erano disponibili e simpatici, ho accettato di fare il secondo colloquio, bè alla fine sono entrato a far parte dei Kirbini :). prima di andare li, ho letto molto su internet, e diciamo che su internet se ti metti a leggere, ti sconvolgono la vita e di smontano tutte le possibilità, perchè, basta che uno ha avuto un esperienza negativa e la diffonde e poi tutti si aggregano , anche se non c’è un motivo, cmq mi sono fatto coraggio e non mi sono pentito. sono riuscito a vendere molti kirby, piu contatti gente e piu vendi e lo stipendio è altissimo, o almeno per me :D mia zia l’ha comprato e mi sta sempre a dire che ha fatto un affare, calcolate che ci fa di tutto con il kirby, ha detto che pulisce bene. certo costa un po, ma ne vale la pena. io vivo co 3 ragazzi quindi è inutile comprarlo, tanto la casa si sporca co mezza giornata. vabè... cmq io questo lavoro lo consiglio, io sto bene qua, ormai sono 3 anni che ci lavoro e molti miei amici sono venuti a lavorare qui. se ti impegni ce la fai, diffidate dei commenti online, perchè se uno disoccupato che non ha voglia di lavorare va li,e poi si lamenta perchè nn guadagna, è colpa sua, quindi ragazzi se volete guadagnare datevi da fare. ciaoo Massimo Veglie
Kirby l’aspira contatti
23 gennaio 2008, di : Eugenio

kirby torna alla carica,stavolta come k-look a Crema (CR).Bisognerebbe dire che è una struttura piramidale con fine di lucro.Quanto è lecito? Dall’alto della mia esperienza nessun apparato meccanico di quelle dimensioni può valere quella cifra,qualunque sia il materiale che lo compone.
Kirby l’aspira contatti
28 gennaio 2008, di : ricky

ciao a tutti,sono un ragazzo di 23 anni finito anch’io nel giro kirby. Questa azienda in Italia nn esiste esistono però delle piccole filiali alle quali kirby concede la vendita del prodotto.Queste filiali hanno nomi diversi io sono finito nel mirino della Open Mind di Monza. Diffidate!
Kirby l’aspira contatti
7 febbraio 2008, di : Giacomo

Ciao a tutti sono Giacomo. Volevo segnalare che ci sono due nuove "agenzie" per la vendita di questo prodotto: una a Bologna chiamata tech drive (mi sono informato su techdrive.com, è un’ azienda americana che mi sembra abbia poco a che fare con aspirapolveri e affini, e quindi già questa agenzia mi suona strana) e una a Ferrara la B.G. Sabato mattina compro il Resto del Carlino e mi imbatto in questo annuncio di lavoro cje dice :- tech drive ricerca personale da inserire nel proprio organico. Retribuzione media 2000 euro/mese. Ovviamente mi incuriosisco, chiamo all’ufficio di Bologna i quali mi dànno il numero della sede di Ferrara poichè essendo residente in quella provincia era meglio (per me o per loro?). Io ero convinto che si trattasse di un lavoro di fabbrica ma di quelli pesanti, anche perchè non mi pare che la media degli stipendi si aggiri intorno a quelle cifre, 2000 euro appunto. Chiamo e mi fissa un coloquio per le 3 del pomeriggio. Primo dubbio: ho chiamato di sabato perchè ho fretta di trovare lavoro, ma ero sicuro che nessuno avrebbe risposto, solitamente le fabbriche di sabato sono chiuse. Invece mi rispondono e addirittura mi fissano un colloquio per il pomeriggio stesso...! Come se io facessi un favore a loro. Chi ha esperienza di lavoro lo sa: le aziende, quelle serie, sono molto organizzate e non fissano colloqui a casaccio secondo la legge chi prima chiama prima entra. Entro e c’è una dipendente(?) che mi fa riempire un modulo dicendomi :- la stavamo aspettando con impazienza. A me? neanche mia moglie me lo ha mai detto... Entro nell’ufficio e la prima cosa che noto è uno striscione formato san siro sul muro con la scritta "Kirby the power of relyability and performance", o qualcosa del genere. Arriva il capo vestito con un completo fumè; e da quanto ho letto finora non è l’unico (ma in queste agenzie ti dicono anche come vestirti? mah...). Comincia a sparare parole a raffica dicendomi subito che l’0azienda è di Cleveland, in 15 anni hanno aperto 200 filiali in Italia e che puntano, nel giro di due anni, ad aprirne altre 200....COSAAAAAAAAAAAAA? Come si fa ad aprire il doppio delle agenzie in poco più di un decimo del tempo? Mi parla di contratto, fisso mensile di 750 euro e dei sessanta contatti mensili. Secondo dubbio: contatti? Ma io ero venuto per lavorare non per rompere i cosiddetti a casa delle persone o nelle aziende della zona. (ignoravo fino a quel momento cosa fosse il kirby, e lui non me lo ha detto). Continuando questo guru del marketing mi fa un bellisimo prospetto: Il fisso è di 750 euro netti al mese. Lei deve contattare almeno 60 persone. Secondo le statistiche su 60 contatti almeno 4 o 5 diventano contratti, per ogniuno dei quali le spettano 250 euro netti. 750+250x5= 2000 A quel punto mi ha fatto delle domande così stupide che ero imbarazzato per lui (sentimento che non credo che lui abbia provato, tra l’altro. Era troppo convinto di sè). Domande del tipo:- quamt’è ambizioso da 1 a 10? - il suo più grande pregio? - il suo peggior difetto? Dopo aver risposto a questo simpatico quiz mi congeda dicendomi che in caso di esito positivo sarei stato contattato entro oggi. Domenica ho fatto un giro su internet per cercare di capirci qualcosa ed ho avuto la fortuna di aver trovato questo bellissimo sito, oltre a wikipedia sul quale c’è il link che ti permette di vedere l’edizione di "Mi manda rai tre" nella quale parlano di questa megatruffa ai danni delle persone (lavoratori e possibili acquirenti). Il bello è che ieri pomeriggio sono stato contattato dalla ragazza dell’agenzia (la B.G. appunto) che mi ha detto :- le comunico che lei ha superato brillantemente la prima selezione e mi aspettano domani mattina alle dieci. Ho superato la selezione? Per aver rivelato il mio pregio e il mio difetto? Io sono una persona molto corretta, ma visto che questi "signori" fanno perdere tempo alle persone oneste, non solo non andrò al corso, come già avevo deciso subito, ma neanche li avviso, così perderanno anche loro un pò di tempo ad aspettarmi, anche se so che purtroppo non sarei stato solo in quel posto domani. L’unica cosa che voglio aggiungere è questa; meno male che ho esperienza a livello lavorativo e che già sono molto scettico per mia natura, cosa che mi ha permesso di andare a prendere informazione su questa azienda, e questo ha fatto si che non cadessi in questa trappola. Ma ci sono ragazzi che pur di lavorare farebbero di tutto e non sanno a cosa vanno incontro, e voglio dire loro una cosa: non fatevi intortare da questi delinquenti sciolti; c’è gente che per arrivare a dei risultati si è laureata e poi ha dimostrato tutto sul campo svolgendo un lavoro serio; é molto meglio spaccarsi la schiena in cantiere onestamente che prendere in giro poveri malcapitati, che per lo più sono donne anziane; non fatevi abbagliare da promesse di facili guadagni in cambio di lavoro facile che poi un lavoro non è perchè le cose più costose che abbiamo sono la dignità, la morale e l’etica (cosa che questo lavoro non ha), e queste cose purtroppo non ce le ripaga niente e nessuno. Spero di essere stato utile per la comunità con questa mia testimonianza. Ciao a tutti e in bocca al lupo. Giacomo.
    Kirby l’aspira contatti
    25 novembre 2008, di : sandra 51

    Tu hai pienamente ragione, purtroppo la mia mamma che ha la bellezza di 81 anni e vive ancora indipendente, non conosce internet, e si è lasciata abbindolare (perchè di questo si tratta) dalla presentazione del Kirby. Si fanno aprire la porta dicendo che fanno solo una dimostrazione, non deve comprare niente, li manda la sua vicina di casa, quindi così accreditati li accogli e li ascolti. Sono tornati la mattina seguente, l’hanno fatta parlare al telefono le hanno copiato indirizzi dalla sua rubrica di casa e il pomeriggio del giorno dopo le hanno portato il R con l’intenzione di recedere dal contratto. La ditta ha chiamato l’avvocato e ha detto che nel giro di qualche giorno sarebbero andati a riprenderselo. Che bravi!!! Purtroppo non è andata proprio così, non se lo sono ancora ripreso,anche se al ragazzo che ha fatto la dimostrazione (che nel frattempo si è licenziato)hanno dichiarato diversamente in quanto non gli hanno riconosciuto la provvigione sulla vendita. Il numero di telefono che ci hanno lasciato suona sempre occupato. il responsabile non risponde al cellulare,insomma non si fanno più trovare. Questo si che si chiama lavorare ONESTAMENTE!!!!!!
Kirby l’aspira contatti
11 febbraio 2008, di : stefano

11 febbraio 2008, di : stefano

..dopo avere mandato gli auguri natalizi alla signora tassinari...mi ero ripromesso di non scrivere piu’ a riguardo della vicenda...dopo 2 mesi son tornato qui e trovo gente che disquisisce sulle modalità del corso di formazione kirby descritto fin nei minini particolari come se fosse una fiction di canale 5,sull abito color fumè dei responsabili,sui quadri appesi alle pareti!!!!! LETIZIA....si diceva che quelli della kirby erano esagitati...e quelli non della kirby come sono?? qualcuno di voi ha mai assistito ad un meeeting della VODAFONE,TUPPERWARE,STANHOME,VORWERK..? ...andateli a vedere..vedrete e sentirete cose veramente abominevoli da vero Multilevel(al riguardo qualcuno sa veramente che cosa è? io si,dato che 10 anni fa ci ho rimesso 1000000 delle vecchie lire)...per chi volesse reali delucidazioni in merito ,la mia email compare qui. ..se il kirby costava 350 dollari io ero ricco sfondato,giravo con la ferrari,il mio capo aveva un castello dove arrivava col suo jet privato, e tutti insieme andavamo in vacanze alle maldive per 6 mesi all anno.. a proposito ho trovato un cliente che ha pagato l aspirapolvere folletto 2850 euro e dopo avere visto il suo mal funzionamento vuole fare causa alla VORWERK..io le ho detto ke conosco una persona che solitamente intenta battaglie contro le aziende...che dici letizia le do la tua e mail??

STEFANO UFFICIO EFFEDI VASTO ( in 4 anni 335 KIRBY venduti con una opel corsa rossa e che si fa le vacanze 3 giorni in beautyfarm...)..non ancora psicopatico.. Rispondere al messaggio

Kirby l’aspira contatti
26 febbraio 2008

Fantastico Kirby: dall’Uomo Ragno a Bat-Man, da Hulk agli X-Men. Sei veramente Marvel!
Kirby l’aspira contatti
5 marzo 2008, di : mostro

senti un attimo!nella vita uno è libero di fare le esperienze che preferisce come, quando e dove vuole. non hai alcun diritto di disprezzare cosi aspramente tutto ciò che fanno quelle persone all’interno delle filiali kirby; sono tutte persone che cercano di crearsi un’avvenire e son sicuro che molte più persone si renderebbero conto di che cosa è la realtà kirby se non ci fossero persone come te che riempiono i blog di pregiudizi inutili. purtroppo è vero che qualche poveracci siano stati sfortunati ad incontrare persone che abbiano voluto fregarli, ma hai vagamente idea di quante persone lavorino in questa azienda??? mi rimane solo una cosa da dire: vivi e lascia vivere:-)

firmato il MOSTRO di torino

Kirby l’aspira contatti
9 marzo 2008

buongiorno Letizia, mi chiamo Daniela e anche io sono stata, purtroppo, una di quelle persone che hanno avuto a che fare con la Kirby. l’ufficio per cui lavoravo si chiama EFFEDDI PROMOTION e si trova a Pescara. me ne sono andata proprio ieri. Anche io ho fatto 2 colloqui ma nessuno mi ha mai parlato del Kirby fino al momento del corso, mi correggo: nel secondo giorno di corso! mi hanno parlato di un progetto in collaborazione con la NASA... NASA?!? probabilmente hanno bisogno di cuochi! sono cuoca da quando avevo 16 anni. E’ un sistema per la prevenzione delle malattie allergiche! DAVVERO?!? mi sono chiesta: ma io con tutto questo che c’entro? Mi scusi ma di che cosa si tratta? Pensi che mi abbiano risposto? no! sono andata a fare il corso per curiosità e finalmente, nel secondo giorno di corso, ci hanno detto di cosa si trattava. ho accettato di lavorare per loro perchè il ristorante per cui lavoravo ci ha lasciato a casa dall’oggi al domani nel vero senso della parola. quindi per non stare a casa qualunque lavoro all’inizio si accetta. ho iniziato a lavorare a Pescara come consulente, ho fatto 2 vendite e sono stata pagata. la settimana dopo mi avevano chiesto se potevo stare alla reception perchè avevano bisogno di un aiuto per ricevere le persone che dovevano fare i colloqui. questa storia è durata un mese. sapete cosa dice il responsabile, titolare, consulente, FD, controllo, nonchè direttore (tanto erano la stessa persona!)? per avere un fisso di 1000,00 euro dovete fare 60 dimostrazioni. io gli avevo parlato chiaro e avevo detto che non ho la patente quindi per me sarebbe stato un problema. NON CI SONO PROBLEMI, L’AZIENDA IN QUESTI CASI AIUTA, VERRAI ACCOMPAGNATA DA QUALCUNO, NON PREOCCUPARTI, NON SEI L’UNICA SENZA PATENTE! Gli ho detto che essendomi trasferita da Fabriano da poco non conoscevo molte persone a Pescara. "TRANQUILLA, SE RIESCI A PROCURARTI DEGLI APPUNTAMENTI A FABRIANO O IO O L’ALTRA RESPONSABILE TI ACCOMPAGNAMO". Nel frattempo sono andata a Chieti, Francavilla, Cappelle Sul Tavo... con il pullman! sai quanto pesano quelle maledette borse?!? mi sono ferita le mani, ho avuto delle bruciature da sfregamento, non iuscivo più a muoverle. è passato un mese e ancora adesso mi si spellano per via delle vesciche, pensa un po’ che storia! comunque ho adottato la soluzione del trolley, anche se l’azienda non vuole. ho ricominciato così. nel frattempo, se non avevo appuntamenti, stavo alla reception. sai cosa è successo? l’altro ieri mi spunta fuori un appuntamento a Fabriano, da quì sono 350 km circa, alle 10,30 del mattino! sono tornata da una dimostrazione la sera da Ortona, e la mattina sarei dovuta andare alla stazione alle 4,00 perchè il treno partiva alle 5,00... a piedi con 30 kg di borsone! avrei dovuto anticipare i soldi e partire da sola. al ritorno da Ortona chiamo la responsabile per dirle che non avevo 25 nomi (la regola dice che o porti 25 nomi al giorno o posi il Kirby e non lavori), non ti dico come sono stata trattata! me ne ha dette di tutti i colori, che li ho presi in giro per 2 mesi, che non sono corretta, che sono una str... la mattina allora sono andata in ufficio e ho voluto parlare col titolare per dirgli che me ne sarei andata perchè le prese per i fondelli non piacciono a nessuno! sapete che mi ha detto? "TU MI HAI CHIESTO DI STARE ALLA RECEPTION PERCHE’ SE NON AVEVI APPUNTAMENTI E TORNAVI A CASA I TUOI AVREBBERO DUBITATO SUL TIPO DI LAVORO!" ...........IO?!?!...... MA HO TRENT’ANNI! ho chiesto se per caso i Kirby che ci davano in affidamento erano assicurati.............NON LO SONO!!!! " ma se mi dovessero rubare la borsa che devo fare te lo devo ripagare io!?!" " può succedere a tutti!" "ma siamo assicurati se ci succede qualcosa per strada?" perchè devi sapere che il contratto che abbiamo firmato con il fisso di 1000 euro è diventato, ieri mattina, un contratto a provviggioni. alla mia domanda "ma allora cosa ci hai fatto firmare? non ci hai dato nessuna copia, non abbiamo avuto il mese scorso nessuna busta paga... non’è che erano cambiali???"alla mia "battuta" mi ha cacciato via! adesso ho scritto a te alle iene e a striscia perchè ho visto che i ragazzi che sono stati truffati sono tanti. mi chiedo perchè l’ufficio di Roma, quello principale, è ancora aperto. tocca fermarli!!! sai l’unica cosa di cui mi vergogno qual’è? non di aver lavorato per loro ma di averne venduti 2, anche se durante il corso dove il responsabile fa tutto e noi guardiamo!!! ti ringrazio per quello che stai facendo, insieme a me c’è anche un mio collega al quale hanno fatto di peggio. aveva fatto 5 contratti, quindi il premio era 2000 euro, e tre non li hanno fatti passare. hanno annullato quelli del mio collega e li hanno rifatti a nome loro! bella roba, eh? comunque anche se negativa è pur sempre un’ esperienza. ti saluto e spero che questo messaggio arrivi a tutti!
Kirby l’aspira contatti
9 marzo 2008

buongiorno Letizia,

mi chiamo Daniela ed anche io sono caduta nella rete kirby.

l’altro ieri me ne sono andata dall’ufficio di Pescara, la EFFEDDI PROMOTION, incavolata nera.

ho iniziato a gennaio a lavorare per loro e sembrava che le cose andassero bene. avevo letto tutti commenti negativi su internet e pensavo, man mano che passavano i giorni, che io probabilmente ero fortunata perchè avevo trovato uno dei pochi titolari onesti, fortuna ha voluto che non scrivessi nulla di positivo altrimenti mi sarei sotterrata!!!

non ti dirò come sono stata contattata, tanto lo sai, stessa storia che per gli altri. il problema è che io sono senza patente, quindi senza macchina e quindi avrei dovuto fare la consulente o a piedi o con il pullman. fin lì si fa, per lavorare dopo che ti hanno lasciato a casa da un giorno all’altro e si è rimasti con il fango fino alla gola, ... ma l’altro ieri avrei dovuto affrontare un viaggio fino a Fabriano (350 km circa) ...PER UN APPUNTAMENTO!!! uno, capisci?!?

sarei dovuta partire da casa alle 4.00, arrivare alla stazione a piedi con un borsone di circa 30kg, prendere il treno delle 5.00, arrivare a Fabriano alle 8.30, fare l’appuntamento alle 10.30, riandarmene alle 12.00 ...e chissà quando tornare a casa mia a Pescara (scrivo così che si fa più in fretta).

vero è che i nomi di Fabriano li avevo forniti io ma è anche vero che mi avevano detto che " stai tranquilla, l’azienda in questi casi aiuta. se riesci a prendere degli appuntamenti a Fabriano con te ci vengo o io o l’altra responsabile"

CERRRRTO!!!!SONO PROPRIO TRANQUILLA!

la sera prima avevo fatto una dimostrazione a Ortona, che non è proprio vicinissima se ci vai in pullman, e i nominativi che avevo erano solo 7.

la regola era che o porti 25 nomi al giorno o posi il kirby e non ti fanno lavorare.

erano le 8 quando sono arrivata a casa e ho telefonato per dire che non avevo i nomi... non ti dico quello che mi hanno detto per telefono.

la mattina dopo mi sono alzata alle 7.30 ho preso il mio valigione e sono andata a riportarlo in ufficio, l’avrei lasciato lì e me ne sarei andata!

mentre parlavo con il titolare mi sono sentita dire che:

1- io ho messo nella m...da l’ufficio;

2- io non sono una persona corretta;

3- ...nonchè str...a;

4- per colpa mia loro ci hanno rimesso la faccia;

5- varie ed eventuali.

a quel punto ho detto che si poteva parlare chiaro e ho chiesto del contratto che ci hanno fatto firmare: se ci succede qualcosa per strada siamo coperti da un’assicurazione? i kirby che ci danno in dotazione sono assicurati? se me lo rubano mentre vado in giro?

io andavo in giro con il trolley perchè a portare le borse loro mi ero ferita le mani, ustione da sfregamento per la precisione, e quindi avevo adottato quella soluzione... e ne sto pagando ancora le conseguenze perchè adesso sono arrivata alla fase in cui si spellano... pensa che bellezza!

le sue risposte sono state:

1- può succedere qualcosa anche agli altri;

2- i kirby non sono assicurati, se ve li rubano dovete ripagarli!

COSA,COSA,COSA????

il mese prima ero stata alla reception perchè gli serviva una mano, soldi per il mese scorso non ne ho visti.

ho un collega che se ne è andato che è stato truffato alla grande e mi ha detto che potevo mettere anche il suo nome e la sua storia.

a lui avevano detto che se faceva 5 contratti gli davano come premio 2000 euro.

ne ha fatti 7 e 5 non glieli hanno fatti passare alla finanziaria, così hanno detto.

in seguito è uscito fuori che li avevano annullati e li hanno fatti a nome loro!

che persone carine!!!

io quì ti saluto e ti dico che sicuramente avrai altre mie notizie, le cose da raccontare sono talmente tante... da far venire la nausea.

intanto ti ringrazio a nome di tutti per essere riuscita a portare alla luce la storia dei ragazzi di Lucca. adesso lo faremo con tutte le città!

spero di ricevere una tua risposta al più presto. ne sarei felice.

grazie ancora a nome mio, di Moreno e di tutti i ragazzi che LAVORANO!

Daniela Caccavella

Kirby l’aspira contatti
12 marzo 2008

cara daniela le fatiche che tu descrivi io le faccio da piu di 4 anni...quindi ti capisco perfettamente ..dalla tua storia si evince che sei una persona che ti dai da fare e anke tanto prendere pullman con le borse x lavorare non è da tutti..quindi ti faccio i COMPLIMENTI..se tu lo avessi saputo ..ci sono uffici kirby piu vicini a casa tua che quello di pescara..e soprattutto molto piu onesti..per caso ti ricordi come si kiama ltuo titolare di pescara? ho idea che sia lo stesso ke ha combinato disastri anke nel mio paese..io lavoro in kirby da molto ormai con l ufficio di vasto ke esiste da 10 anni e dove tutti anke ki non c è piu è stato pagato ed io stesso spesso ho portato in giro persone ke non avevano la macchina x fare le demo con loro..purtroppo i deficenti esistono sempre..anke nella mia azienda..un saluto.
Kirby l’aspira contatti
15 marzo 2008, di : io

Oggi ho fatto un colloquio con questa "azianda" contattandomi per nome della "Ital-klean" di Castellammare (NA).Ho raccantato l’appuntamento a mia sorella, che vive a Pisa.....anche lei è stata fregata dalla stessa azieda...poi ho letto i vostri articoli.....aspetto che mi chiamino per dire che sono "idonea" gli dirò dove mettersi le loro aspirapolveri......
Kirby l’aspira contatti
20 marzo 2008, di : occhioXocchio

Kirby torna alla carica (più truffaldino che mai) come ro.re.ca presso la zona industriale di Salerno. Stavolta non sono stati loro a contattarmi ma... maldestramente ho fatto io l’errore di rispondere ad un loro annuncio pubblicato su internet. Ieri (19 marzo 08)ho svolto in mio primo colloquio e... la cosa mi puzzava maledettamente poichè, qui al sud, come prima cosa le aziende cominciano a spolpare l’aspirante lavoratore con un tirocinio non retribuito (senza neanche rimborso spese) per tre mesi ed EVENTUALMENTE non ci fossero problemi, EVENTUALMENTE il soggetto lavora bene, EVENTUALMENTE l’azienda lo ritenga opportuno... c’è la vaga possibilità di un’assunzione a tempo determinato per 500 euro al mese (full time) 5-6 giorni alla settimana (neanche nel 3 mondo...). Così... quando comincio a sentire che ricercavano varie figure professionali, che non svolgevano attività di call center, che dovevo fare 3 giorni di corso ed 1 mese di tirocinio retribuito con 500 euro, che l’assunzione sarebbe stata a tempo INDETERMINATO a 1.400 euro al mese e che addirittura mi avrebbero fatto scegliere la sede dove volevo lavorare... invece di essere felice mi sono scurita in volto e... la "signorina" (di età indefinita) si è presa il mio curriculum e di corsa mi ha mandato via dicendo che sarei stata contattata martedì 25 marzo 2008 per sapere la mia "sorte" e quindi per partecipare ai corsi di formazione che si terranno il 27/28/29 marzo 2008. Appena tornata a casa mi collego ad internet per saperne di più sull’azienda e... esce di tutto!!!!

Ora... mi rivolgo a te Letizia chiedendoti un consiglio su come fare ad informare gli altri ragazzi dell’"eventuale" (voglio lasciare il beneficio del dubbio) pericolo. Come dovrei fare? Io avevo pensato di recarmi lì i giorni di corso e distribuire a tutti i ragazzi (fuori dalla struttura) le fotocopie delle esperienze dei "poveri sventurati" che hanno avuto a che fare con kirby. Che ne pensi???Oltre quello di essere malmenata corro qualche altro rischio (legale)? Grazie!

Kirby l’aspira contatti
20 marzo 2008, di : stefano

posso darti un consiglio spassionato da uno che(probabilmente)ha qualche anno piu di te ??......vai al corso frequentalo per tutti i 3 giorni(se non ti costa troppo),ascolta attentamente cio che ti dicono,valuta attentamente se tu puoi fare cio’ che loro ti dicono di fare,fai presente educatamente cio’ di cui sei a conoscenza senza fare guerre a nessuno e vedi se le risposte che avrai saranno esaurienti...non condannare nessuno..è un buon consiglio...fidati..
Kirby l’aspira contatti
30 marzo 2008, di : Laura AREZZO

Cosa dire...io ho fatto solo il 1 colloquio in un nuovo ufficio aperto da poco ad Arezzo in via delle Biole chiamato "La Chimera" Anche con me sono stati molto vaghi,non hanno parlato di nessun prodotto da vendere anzi mi hanno detto che si trattava di un’azieda farmaceutica che poduceva soprattutto macchinari per problemi respiratori e che cercavano segretari, magazzinieri,addetti clinetela,responsabili da formare..poi mi hanno fatto un colloquio che sembrava un test psicologico assurdo e il giorno dopo mi hanno chiamato dicendomi"Complimenti signorina è passata alla prima selezione, contenta!? Ma chi pensano di prendere per il culo questi stronzi? Grazie per avermi fatto risparmiare un ora di macchina domani mattina per andare al 2 colloquio + corso ad Incisa alla ITALCARONE. Grazie veramente!
Kirby l’aspira contatti
8 aprile 2008, di : Maurizio

Salve, mi chiamo Maurizio 40 anni da Treviso. Sono stato contattato una settimana fa da un’agenzia per conto della società EOS che è distributrice dei prodotti Kirby. Sono stato ad un primo colloquio e dopo 3 giorni mi hanno ri-chiamato, come promesso, per dirmi di presentarmi ad un mini corso di 3 ore (???) che dovrei fare oggi (vista l’ora...) 8 aprile 2008. Quando ho sentito il nome Kirby, mi si è come accesa una lampadina, ma li per li, non gli ho dato molto peso. Però, dopo aver letto gli innumerevoli articoli e blog a riguardo, ho avuto conferme al mio presentimento e quindi, mi sono convinto a non presentarmi. Quindi vorrei ringraziare la Sig.ra Letizia e tutte quelle persone che, con le loro testimonianze, fanno si che ragazzi come me, non cadano in questi tranelli. GRAZIE
Kirby l’aspira contatti
8 aprile 2008, di : Marco

GRAZIE a tutti per non avermi fatto perdere tempo con questi furboni....mi hanno contattato proprio oggi ma subito la cosa mi puzzava un po’...ho aperto google e ho trovato questo blog e molti altri sull’ argomento.....domani non mi presento e non avverto questi ladri...pensare ke mi ha detto ke sono un’azienda farmaceutica...ke presa per il culo...

marco da monza

grazie a tutti
6 maggio 2008, di : lordbyron

salve a tutti sono un ragazzo di 25 anni e scrivo da cosenza. Volevo ringraziare tutti i poveri ragazzi che sono stati truffati da questa fantomatica società yankee con la chimera di facili guadagni e lavoro gratificante. Domani avrei dovuto iniziare il corso di formazione per vendere il kirby a povere vittime costrette a pagare 4000 euro per un banale aspirapolvere, ma dopo tutti gli articoli letti su questo forum credo proprio che non accetterò questo fantastico lavoro,nonostante un pò di soldi in tasca non facciano male a nessuno, ad un giovane disoccupato soprattutto come me. Preferisco mantenere la mia dignità e non dover imbrogliare amici,familiari ma anche semplici sconosciuti con la promessa di un fantastico elettrodomestico che poi si rivela essere solamente un aspirapolvere. Concludo rinnovando i miei ringraziamenti a tutti i collaboratori di questo forum che hanno impedito che la truffa colpisse un altro ignaro ragazzo come me e magari serva di lezione ad altri che vorranno intraprendere una brillante carriera in queste aziende made-in-USA.
Kirby l’aspira contatti
10 maggio 2008, di : Sono stata contattata anche io

Sono stata contattata anche io nei giorni scorsi e leggendo questo articolo ho solo avuto conferma di quello che già ho notato io nei due colloqui fatti. In effetti il mio sesto senso si era già allertato. Infatti sono approdata qui facendo ricerche su internet.....
Kirby l’aspira contatti
23 maggio 2008

CIAO , SONO UN RAGAZZO DI COMO CHE HA AVUTO LA TUA STESSA ESPERIENZA CIRCA 6 ANNI FA’.... SEI STATO MOLTO CHIARO E NON RIESCO AD AGGIUNGERE NULLA AL TUO ARTICOLO.. SINCERAMENTE SPERAVO CHE QUESTA CATENA DI "SANT’ANTONIO" ,A DISTANZA DI ANNI, SI FOSSE CONCLUSA , MA EVIDENTEMENTE... RAGAZZI STATE ATTENTI PERCHE’ CI SONO IN GIRO DEI PERSONAGGI CHE NON GUARDANO IN FACCIA A NESSUNO... NEANCHE A CHI E’ VOLENTEROSO E AHA VOGLIA DI INIZIARE A LAVORARE... BOICOTTATE QUESTI ELEMENTI!!! ANZI, SAREBBERO A MIO AVVISO DA DENUNCIARE!!!
Kirby l’aspira contatti
24 maggio 2008, di : gianfranco

ho 29 anni ex operaio sono in kirby da 3 anni,mi faccio un culo cosi’ tutti i giorni, se ascoltavo i miei genitori i miei amici e tutti quelli che mi dicevano che era una truffa non mi sarei potuto comprare una macchina,aprire un mutuo per la casa e farmi 2 viaggi da sogno gratuiti ..e sopratutto avere la soddisfazione di vedere i miei genitori alla premiazione per la mia qualifica da dt. gente meditate,con la vostra testa e siate obiettivi..
Kirby l’aspira contatti
7 giugno 2008, di : Stefania

fra un’ora ho il mio primo colloquio con la kirby di salerno...vado e vi faccio sapere cosa mi dicono...Stefania
Kirby l’aspira contatti
1 luglio 2008, di : Fra-modena

cari lettori,ho trovato questo articolo per caso, ma comunque mi chiedo prima di tutto perchè persone come voi debbano ancora esistere, mi riferisco naturalmente agli ANTI-KIRBISTY. Sono lusingata dal fatto che questo Kirby desti tale scalpore. 1 comunque è un offerta di lavoro,non obbligata!! quindi se non ti interessa il lavoro,puoi pure andare via, nessuno ti insegue con un fucile puntato alla tempia. 2 la metodologia del lavoro kirby può pur non piacere alle persone superficiali e polemiche come voi, ma sicuramente rende gratificate le persone che ci lavorano perchè amano l’ambiente. 3 il battito delle mani non vi piace per iniziare la giornata?bene allora rimanete in un angolino a pensare ai vostri problemi quotidiani, mentre altre persone prendono la vita con più spontaneità!! 4 molti uffici possono sbagliare, ma non tutti si comportano nello stesso modo. 5 è un opportunità di successo per coloro che amano davvero il kirby 6 ognuno può avere il proprio parere sul kirby ma non per questo bisogna incitare le persone interessate ad abbandonare,perchè ricorda che se per te kirby non ha funzionato non vuoldire che per un altro non può essere la chiave del proprio successo.
E UNA VERA OPPORTUNITA
2 luglio 2008, di : kikka 86 modena

ciao a tutti voi antikirbisti ke giudicate questo lavoro o da una telefonata o da un banalissimo sito.io lavoro in kirby da quasi un anno mi trovo molto bene con tutto e trovo stupido descrivere il lavoro kirby kome una truffa..... questa e una grande opportunità per le persone che chiamiamo a casa e che stanno cercando un lavoro sopratutto x i giovani imprenditori. se non ti piace xke si battono le mani non e la tua giusta opportunita. la musica e essenziale x iniziare la giornata al meglio sopratutto x un kirbista,oppure ke ti scoraggi e lasci il tuo ruolo da kirbista solo perche non hai il sostenimento delle persone piu vicine a te ke ti dicono in kontinuazione LASCIA PERDERE XKE E UNA TRUFFA!!!!!!!!!!! piuttosto voi dovete ricordarvi ke se voi vi alzerete da quella sedia occupata nell ufficio kirby, sarete rimpiazzati perchè l opportunita da voi persa sara data a qualcun altro ke la sa gestire nel modo giusto.Se voi ci tenete a questa opportunita riuscirete a non far crollare quello ke stavate costruendo lo faccio io tutti i giorni e alla fin fine ho fatto kapire ai miei ke un opportunita kosi non si trova dietro l angolo.....im bocca al lupo a tutti!!!
Kirby l’aspira contatti
12 luglio 2008, di : soleluna

Ciao Ragazzi, anche a me è successo la stessa cosa con kirby, l’agenzia comunque si chiama Felix ha sede a Perugia, ma opera nella provincia di Siena, state comunque attenti sono pronti a fregarVi!!!!! Si sono messi in testa di fare i soldi sulle vostre spalle!!!!!! Aprite gli occhi!!!!!!! ciao
X TUTTI I "KIRBYSTI"
22 agosto 2008, di : Techedge

X TUTTI I "KIRBYSTI":

Se ci lavorate da tempo (anni) fate parte sicuramente della categoria "dirigenti truffatori", con lavaggio del cervello incluso, atto a farvi credere che siete tutti buoni sani e state facendo la cosa giusta. Chi ci lavora da poco scoprirà a sue spese che non lascerà mai il posto di gavetta e prima o poi si stuferà e capirà lo sbaglio.

P.S. La mattina dove lavoro io non si battono le mani, eppure si produce tanto, si lavora con tante note di allegria, e si esce spesso insieme. E non siamo una ditta multilevel...tristissimamente standardizzate in queste identiche pratiche di "coercizione mentale". VERGOGNA!

Kirby l’aspira contatti
25 agosto 2008, di : stefano

presumo ci abbia lavorato in kirby per essere cosi adirato..sono curioso di sentire la tua storia,,se vuoi sdc_72@hotmail.com

un kirbista (non direttore , nemmeno truffatore )

    Kirby
    16 novembre 2008, di : aly

    innanzitutto chi parla male del kirby dovrebbe sciacquarsi la bocca. in secondo luogo quel ragazzo che ha parlato dei colloqui ecc.. sicuramente parla così perchè come tutti sappiamo quando non si riesce in qualcosa si tende a dare agli altri la colpa...ok kirby richiede delle referenze ma non fa come la folletto che ti piomba in casa senza avvisare o come infostrada che prende i numeri dall’elenco telefonico e ti stressa fino a quando x sfinimento fai il contratto.kirby chiede se può venire a casa tua,ti fa vedere un prodotto che piace indipendentemente dal prezzo che oltretutto si vale tutto...per questo dico che prima di parlare male del kirby ci si deve sciacquare la bocca...lo dice una ke è kirbista da poco ma che ama profondamente il kirby e gli dedica gran parte del suo tempo oltretutto oltre a essere kirbista sono anke cliente kirby....fai un pò te...se qualcuno ha da ridire al riguardo può tranquillamente mandarmi una mail: aly-1986@live.it
    Kirby l’aspira contatti
    26 novembre 2008, di : daniele

    Grazie ragazzi! stavo per abboccare anche io...oggi ho fatto il primo colloquio e TUTTO corrisponde con quello che ho trovato sulle varie fonti di internet. Saluti da Daniele,L’Aquila.
Kirby l’aspira contatti
20 luglio 2010, di : loredana

Salve mi chiamo Loredana Io sono stata conttattata da questa "azienda" sede di BOLOGNA ieri sera sul mio numero di cellulare (tuttora non capisco come abbiano fatto a trovare il mio numero di cellulare) Dopo il primo colloquio a BOLOGNA (vago come quelle che avete raccontato nelle vostre vicende) sono tornata a casa Grazie ad AMICI mi sono informata su internet e su questo blog. Da li a poco mi hanno riconttattata per dirmi la grande notizia che ero stata selezionata Per fortuna che avevo già letto tutti i commenti e ho rifiutato il "lavoro" Ora ricevo chiamate mute e brevi (secondo me sono loro, ma non capisco il motivo) Grazie di avermi "SALVATO" da questi truffatori
Kirby l’aspira contatti
24 novembre 2010, di : Eva

In data odierna sono ancora attivi. Hanno contatto mia suocera che poverina alla sua età lei vuole solo aiutarmi e ha dato loro il mio cellulare.... Sono la EFFEDI di Vasto (Ch). Quando sono stata contattata e le ho risposto che conoscevo già la loro azienda la ragazza è rimasta di stucco.....Quello che mi adira di più è che hanno scomodato mia suocera che deve accudire mio suocero che ha il parkinson nello stadio finale della malattia. Io sono stanca di queste prese per il culo.... Sto pensando di chiamare l’ufficio di ispezione del lavoro di chieti...
    Kirby l’aspira contatti
    31 gennaio 2011, di : antonella

    ...sono ancora vivi....oggi 31 gennaio 2011 mi hanno telefonato spacciandosi per la k group international.....per fortuna io il lavoro ce l’ho e ho detto che non mi interessa....comunque questa volta sono a Pistoia.
    Kirby l’aspira contatti
    29 dicembre 2011, di : Pippo Pirlo

    Contattato ieri dalla Effedi di Vasto (Chieti)... non ancora si stancano di chiamare!!!
      Kirby l’aspira contatti
      29 febbraio 2012, di : Lucia

      Mi avete delucidato!! Sono appena stata contattata dalla EFFEDI di Vasto per un colloquio e mi chiedevo di cosa si trattasse. Grazie per le informazioni!
Kirby l’aspira contatti
27 settembre 2011, di : Claudia

Ciao, meno male che ho trovato questo forum. Mi hanno contattata meno di un’ora fa, e sinceramente la cosa già mi puzzava un po’. Meglio sapere subito quel che ti attende... Per fortuna mi sono risparmiata un bel viaggio a vuoto! Grazie ancora e mi raccomando, occhi e orecchie all’erta!!
Kirby l’aspira contatti
14 marzo 2012, di : Gianfranco

sono un ex concessionario Kirby,x motivi personali ho lasciato,ma posso dire che tutti i ragazzi che hanno avuto contatti con me mi chiamano ancora per aver consigli.proprio oggi ho ricevuto una telefonata x un consiglio !!!!!Certo, ovunque ci sono persone serie e "NON" mi dispiace per tutti i ragazzi che vengono sfruttati e ingannati !!!!Non tutti i concessionari sono uguali!!!!!!!