Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

La mia esperienza positiva con Kirby

"Sono una ragazza di vent’anni di Potenza che lavora in kirby da luglio. Mi trovo benissimo, ho fatto la consulente x un paio di mesi e ora sono in ufficio..."
di Dalia - domenica 2 dicembre 2007 - 28510 letture

Buongiorno a tutti, kirbisti e antikirbisti... sono una ragazza di vent’anni di Potenza che lavora in kirby da luglio. Mi trovo benissimo, ho fatto la consulente x un paio di mesi e ora sono in ufficio...

Voglio chiarire una cosa, nessuno mi ha fatto il lavaggio del cervello, scrivo queste poche parole, perchè mi DISPIACE che venga infangato così il mondo Kirby... si sta esagerando e anche troppo... Sicuramente fare il consulente, così come il TD non è un esperienza facile, ci vuole tanta grinta, determinazione, pazienza, sacrificio, ma arriva il momento in cui si raggiungono i propri obbiettivi e la propria vita cambia.

Ho conosciuto persone, nei vari meeting la cui vita era cambiata radicalmente... Io non mi sono posta nessun obbiettivo, ho rinunciato... ma non per questo ne parlo male, ASSOLUTAMENTE. Non si può sparare a zero, sentendo un’ unica campana, continuando questa catena di cose gonfiate e cariche di rancore, spesso contornate da tante volgarità... Non credo che ci sia il bisogno di cadere nel volgare... non fate effetto, anzi....

Ciao ciao Fiorella Conte da Potenza


Rispondere all'articolo - Ci sono 18 contributi al forum. - Policy sui Forum -
La mia esperienza positiva con Kirby
3 dicembre 2007, di : gianfranco

Domenica 2/12/2007

Mi chiamo Franco Di Geronimo e lavoro alla The Best projet (concessionaria Kirby Di Torino) da più di 5 anni. Ho letto molte dichiarazioni e racconti di esperienze negative inerenti al lavoro che svolgo con passione dedizione e serietà.

La mia esperienza è molto positiva, per cui ritengo doveroso esprimere la mia opinione nei confronti di una società che mi permette di mantenere in maniera decorosa ed onesta la mia famiglia composta da 4 persone.

Per la prima volta, nella mia lunga vita lavorativa ho visto star bene e rispettarsi in un luogo di lavoro, gioire dei successi altrui, imparare l’arte della vendita e il rispetto del cliente. Da noi si lavora in squadra, si rispettano le regole e l’ordinamento giuridico. Non ci sono divisioni di religione, squadre di calcio o ideologie politiche; si lavora duramente molte ore, ma del resto siamo imprenditori e non lavoratori dipendenti, il nostro domani dipende da noi…decidiamo noi quanto guadagnare al mese e non il sindacato.

Al mattino ci motiviamo e ci prepariamo ad avere un atteggiamento mentale positivo per affrontare bene la giornata di lavoro, è strano? Forse si, se si pensa alle schifezze che ci vengono propinate dai media televisivi, politici che si insultano, perversioni ed idolatrie.

Mi sono licenziato dalla FIAT nel 2002 per la Kirby e mia moglie nel 2005 per dedicarsi ai bambini. Ero un sindacalista e l’ambiente che vivo oggi è migliore di quello che vivevo allora.

Credo che le aziende che lavorano seriamente vadano elogiate e che esistono organi preposti e competenti pronti ad intervenire nei confronti dei truffatori, che siano nella kirby nella politica, nel calcio e in ogni sfera della vita sociale.

Distinti saluti

    La mia esperienza positiva con Kirby
    20 novembre 2008

    Come mi spiega che in USA questo apparecchio costa 350 $ ? Una vera sproporzione con il prezzo di vendita in Italia ! Quello è il suo reale valore. Allora in Italia è una truffa, e chi lo vende lo sa benissimo.
    La mia esperienza positiva con Kirby DA ROMA
    15 dicembre 2008, di : consulente donna kirby da roma

    ciao kirbysti e non...sono una ragazza di 19 anni che lavora da poche settimane in kirby...sono ancora una consulente ho terminato da poco il mio dps e personalmente posso affermare che lavorare in kirby è dawero un ottima opportunità nella quale te ci metti il 110 xcento e kirby in cambio ti offre carriera soldi e futuro e tutto cio al mondo di oggi è veramente importante per andare avanti decentemente.owiamente a tutti questi falsi opinionisti e critici che parlano male di questo gioiellino che realmente non ha prezzo, è facile dire cose negative stando seduti su di una poltrona e criticare....sono fiera di essere in collaborazione con quest azienda veramente straordinaria che ha accolto me e gli altri corsisti a braccia aperte. UN SALUTO DA ROMA A TUTTI I KIRBISTY D ’ITALIA...FORZA RAGAZZIIIII IMBOCCA AL LUPO.
      La mia esperienza positiva con Kirby DA ROMA
      2 gennaio 2009

      salve io sono della provincia di potenza ho 19 anni e sono da pochissimo con la kirby che dire e un esperienza bellissima anke se sono ancora in DPS ho letto moltissimi commenti negativi su questo prodotto e pochissimi commenti positivi ho fatto il corso questa settimana e sapete una cosa? da 15 persone sono rimasto solo io e questo xche? xche io nonostante le critiche ke leggo in giro su internet io ci ho creduto ci ho creduto xche aspiro ad arrivare in alto e io so ke con kirby si puo xcio io dico come si fa a parlare male di un azienda di un prodotto o magari delle persone che ci lavorano se nn si ha la piu pallida idea di cosa sia? e vero ci sn persone ke hanno lavorato e sn stati trattati male e nn sn stati pagati ma xche questo? semplice perke il loro capo nn era serio infatti un ufficio x questo chiude oppure ce gente ke nn va di lavorare esce fuori di li e spara cazzate del genere morale della facola io sono contentissimo di trovarmi dove sono ora
La mia esperienza positiva con Kirby
3 dicembre 2007

Ricevo una telefonata, fisso un colloquio di lavoro, ovviamente scettica e dubbiosa, ma allo stesso tempo alla ricerca di un lavoro serio da troppo tempo per non provare. Un anno e mezzo fa la mia vita è cambiata, con quella telefonata. Ho trovato finalmente un lavoro serio. Mi dispiace molto leggere storie negative, che non è un lavoro onesto, che le ambizioni lavorative dei giovani sono altre. Mi spiace perchè in questi mesi ho combattuto spesso con queste idee: io, laureata in Ingegneria, che faccio Kirby, è una scelta incomprensibile per la maggior parte delle persone con cui ne parlo. Ma cambiano idea, quando confrontano le nostre situazioni lavorative... la loro spesso costituita da 8 ore passate in ufficio o in un negozio, con il fisso mensile (basso, bassissimo e con nessuna possibilità di un aumento), con il contratto a termine che non si sa se verrà rinnovato e per quanto. Io, è innegabile, capita che lavori più di 8 ore al giorno, ma sono soddisfatta, so che se ci si impegna, si arriva dove si vuole arrivare. Io posso definirmi imprenditrice prima di tutto di me stessa, ma potrò definirmi imprenditrice presto continuando in Kirby, mentre ragazze della mia età che lavorano da dipendenti, non possono neanche pensare di potersi aprire un’azienda propria semplicemente facendo carriera con il loro lavoro. La kirby è un’azienda meritocratica, o si lavora bene o non si fa strada e si rinuncia. Sono dispiaciuta per chi non si è trovato bene, per chi ha abbandonato, ma soprattutto per chi ha desistito senza neanche provarci, magari in seguito alle informazioni trovate su internet o sentite alla televisione. Dal mio punto di vista hanno perso una grande opportunità. E lo dico perchè se non mi fossi presentata al colloquio, un anno e mezzo fa, probabilmente ora sarei una lavoratrice dipendente, con contratto a termine e nessuna sicurezza per il lavoro futuro, come se ne incontrano tante. E’ innegabile, come in qualunque altra realtà di questo tipo, che ci siano uffici poco seri, come è innegabile che ce ne siano altri in cui si viene pagati regolarmente, in cui l’ambiente lavorativo è ottimo, in cui c’è rispetto e in cui fare il proprio lavoro è una esperienza sicuramente positiva. Fare di tutta l’erba un fascio è lesivo per chi lavora in Kirby e si sente chiamato in causa nel momento in cui si parla di lavoro poco onesto ma soprattutto per chi rinuncia ancora prima di iniziare, perdendo l’occasione di trovare un lavoro senza scadenza, perchè la scadenza dipende solo da noi che decidiamo di farlo. Dhebora Ruzza - The Best Project (Torino)
La mia esperienza positiva con Kirby
4 dicembre 2007

Fra’

Quelli di Kirby, mi sembrano come una sètta...io vivo vicino Roma e anch’io ho avuto l’"esperienza" KIRBY!!! un bel giorno ricevo la fatidica telefonata e, come tutti i disoccupati, mi dico:"perchè no? Tentar non nuoce!" Così sono partita con altri 2 amici per andare a questo colloquio....test con domande assurde e un bel colloquio a 4! Visto che eravamo 3 amici ha detto che si poteva fare!!! Lo pseudodirettore, ci incanta con paroloni e soprattutto con cifre da capogiro che, nel giro di qualche mese, tutti riusciremo a guadagnare e via dicendo. Usciamo da lì, senza aver capito assolutamente nulla di ciò in cui consisteva il lavoro e fiduciosi, siamo tornati anche per fare un corso di formazione (di cosa non si sa,visto che, tutti sanno passare un’aspirapolvere). Mi sono così ritrovata ad una dimostrazione in casa di una povera signora col "dimostratore" che le faceva notare quanto la sua casa fosse sporca e piena di acari, usando termini irripetibili, molto poco gentili ed educati. Ho provato una vergogna assurda!!! Nonostante ciò, io e i miei amici, abbiamo accettato di partecipare ad una riunione generale dell’azienda Kirby della regione Lazio...Alle 8:00 del mattino mi sono ritrovata in una stanza piena di pazzi esaltati che cantavano e si agitavano, applaudivano ad ogni minima parola detta dai "grandi capi"....cioè....roba dell’altro mondo!!! Quello è stato uno di quei momenti in cui mi sono detta: "MA COME M’E’ VENUTO IN MENTE?" Fortunatamente, ho perso solo una decina di giorni dietro questa bufala gigantesca ed ora ho un lavoro gratificante e soprattutto onesto, però tanti ragazzi hanno bisogno di un impiego e molti cadono nel tranello. Spero che la situazione evolvi anche nelle altre regioni d’Italia e non solo.

La mia esperienza positiva con Kirby
4 dicembre 2007

Che tristezza leggere quei quattro, cinque commenti positivi fatti da qualche sporadico caso fortuito e da qualche ignorante che non conosce neanche l’italiano! (e si commenta da solo!).la cosa brutta a mio avviso è che le persone che lavorano da qualche anno in queste aziende ormai sono entrari talmente tanto in questo circolo vizioso, fatto di incitamenti da stadio e da lavaggi del cervello, da non distinguere più il bene dal male!tutto qui.non capiscono che è la base che è marcia!sporco è il modo di reclutare personale proponendo lavori che non esistono!sporco è giocare con persone, anche di una certa età, che si presentano al colloquio con una speranza che viene quasi sempre disattesa!sporco è sfruttare le persone per avere liste di nomi e nomi e che poi saranno mandate via di lì a poco!sporco è il giochetto delle 60 demo!sporco è il modo in cui gli appuntamenti vengono ridistribuiti tra i vari consulenti a scelta del capo.sporco è far lavorare gratis le centraliniste che fissano gli appuntamenti!perchè se non fissi non ti vengono pagate certo le ore che fai!sporco è dare una miseria alle centraliniste che fissano i colloqui!e che quando si vedono consegnare lo "stipendio" provano quasi un senso di vergogna per quanto possano aver bisogno anche di quei pochi spiccioli al mese!!e poi..non vorrei essere nel futuro dei consulenti che oggi hanno 30-35 anni.che ne sarà di loro tra una decina d’anni??sono convinti che continueranno a lavorare per la loro amata azienda??o forse saranno sostituiti da più scaltri, giovani e malcapitati giovanotti??ebbene, vorrei dire a chi gestisce tali uffici che dovrebbero, solo una volta, affacciarsi davvero nel mondo del lavoro!e vedere fuori, nel mondo reale, se venissero loro retribuiti spiccioli di euro al mese cosa farebbero??forse riderebbero in faccia al loro caro capo??!perchè, fino a prova contraria, quello non dovrebbe essere VOLONTARIATO ma LAVORO!!ebbene queste situazioni esistono e sono reali purtroppo!e purtroppo ci sono persone che rimangono anche a queste misere condizioni!tutto questo è squallido!vendere aspirapolveri non è mai stato un reato, nè il prezzo a cui le si vuol vendere!fin quando si trovano persone (un pò ingenue)che le comprano!ma tutto quello che ruota intorno all’organizzazione di questo lavoro è sporco!!vorrei chiedere a chi sta lì da qualche anno quanti ragazzi e ragazze hanno visto passare in quegli uffici??e quanti ne hanno visti rimanere!!e quanti andare via dopo 1,2 mesi solo con un senso di amaro in bocca, qualche centinaia di euro in mano e una pacca sulla spalla?? detto questo vorrei solo ringraziare letizia per avere intrapreso questa battaglia!e per dare voce alle tante persone che non ne hanno avuta in molti anni.
La mia esperienza positiva con Kirby
4 dicembre 2007

Ciao a tutti,

Vi scrivo nella speranza che non vi lasciate infinocchiare dal commerciale di turno che vi vuole vendere l’ennesima aspirapolvere miracolosa che a suo dire vi allungherà persino la vita..

La mia storia personale parte quando contatto la ditta dalla quale diversi anni or sono avevo acquistato dei tappeti orientali, per farmi pulire i tappeti ormai un po’ sporchi.. Per telefono mi dicono che il giorno dopo sarebbe venuto un loro responsabile per la pulizia.. Indovinate un po’ il giorno dopo chi mi ritrovo alla porta? Due giovani ragazzi, uno fiorentino (com’era il detto? meglio un morto in casa..) e l’altro non saprei, visto che faceva solo da ombra, con dietro una valigiona con su scritto Kirby. Entrano presentandosi come "quelli mandati dalla xxx" per i tappeti.. faccio entrare ma subito naso la fregatura... Non vi dico il seguito: due ore a pulirmi mezza casa per farmi vedere tutti i vantaggi di questo splendido prodotto unico al mondo, il cui brevetto è stato adottato persino alla NASA (da chi? dalla NASA? per il progetto shuttle Columbia o per pulire le scale della sede?) che vi garantirà una casa pulita come una sala operatoria.. E’ statoo tutto molto bello, fino a quando, preso alle strette dalle continue richieste sul prezzo, ha dovuto confessare: "solo" 3000€ e quest’ultimo ritrovato tecnologico (che in realtà somiglia molto all’aspirapolvere di mia nonna, soprattutto come peso) può essere nostro! Che bazza! Solo! Perché non ce lo ha detto subito, corro di la a prendere i soldi.. .. sono andato in camera mia e gli ho stampato una strisciata di ebay dove il Kirby (stesso modello) lo rivendevano dall’america a 4/500 dollari ... alla visione del foglio il tapino si è molto agitato e ha cominciato a dire che lo sanno già che c’è "uno " che li vende su internet, ma che non può, che l’hanno già denunciato, gli arriverà un esercito di acari a casa a prelevarlo e balle del genere... Quando poi gli ho fatto notare che non si trattava di "uno" ma di una cinquantina di persone e che erano quasi tutti privati che lo rivendevano gli ho chiesto: secondo lei se è così indispensabile come ce lo vuole fare apparire, perché in tanti lo rivendono subito a meno della metà del prezzo per il quale lo hanno pagato? A quel punto il volto già madido di sudore del dimostratore / commerciale che si stava prodigando di mostrare come in realtà fossimo stati fino a quel punto ostaggi di una colonia di acari assassina, diventa sempre più paonazzo, la voce spezzata, lo sguardo di ghiaccio e con malcelata aria di sufficienza comincia a boffonchiare le più assurde e ridicole giustificazioni. Tutto ciò che ha detto in seguito lo avrebbe portato di diritto sul podio alle olimpiadi di scalata sugli specchi, mi vergognavo quasi io per lui.. ciò nonostante ha continuato la sua dimostrazione mettendola sul piano economico. E qui si è fatto autogol, parlando con me.. Mi chiede un bicchier d’acqua e io cortesemente glielo porto, convinto che lo voglia bere per digerire l’amara figura, in fondo non vale la pena infierire sul cadavere del vinto, soprattutto capendo benissimo che quello che mi trovavo di fronte era l’ennesimo disperato burattino al quale era stata insegnata la parte da recitare da qualche abile commerciale della società che andava rappresentando. E invece lui prende il bicchiere e, anziché berlo, gli versa dentro ciò che aveva appena raschiato con un coltellino dal filtro del Kirby e mi fa, convinto e cercando (poverino) di essere ancora convincente: "..e lei per non pagare 2 euro al giorno si berrebbe questa roba?" Io senza scompormi gli dico: "mio nonno è campato 94 anni senza Kirby e facendosi gli anticorpi respirando tutti gli acari di questo mondo e soprattutto evitando di pulire i filtri dell’aspirapolvere nel bicchiere del caffelatte.. In ogni modo preferisco tenere allenato il mio sistema immunitario, grazie" Ciò che viene dopo è quasi più squallido di quanto assistito fino a quel momento: capendo che con me non attaccava, chiama la sua "principale" al cellulare e finge una contrattazione nella quale riescie "miracolosamente" a farsi strappare un piccolo sconto di .... 1500 euro!! Chiaro che adesso l’offerta non si può rifiutare! Quando mi ha detto ’sta cosa io non ci ho visto più: come si può definire seria una azienda che nell’arco di dieci minuti arriva a dimezzarti il costo di un articolo del genere, mantenendotelo a una cifra enormemente sproporzionata rispetto al suo valore? (da notare che fino ad un attimo prima aveva sottolineato come i costi di produzione di elettrodomestici così tecnologici (?) non permettessero di avere dei prezzi più bassi di tanto) Morale della favola: ce n’è voluta davvero tanta prima di levarselo dalle balle, ma alla fine se n’è andato, non prima di chiedermi se conoscevo qualcuno più interessato (o più fesso?) di me al quale avrebbero potuto proporre il Kirby; ovviamente tirare pacchi non è la mia massima aspirazione per cui non gli ho dato nessun nominativo. In seguito ho letto su internet (lo scriveva un ex-rappresentante) di come tutta l’organizzazione fosse orchestrata per vendere a dei prezzi iper-gonfiati un prodotto, sicuramente buono, ma di valore sicuramente moolto inferiore.. una sorta di azienda stile Wanna Marchi, se trovo il link ve lo posto nei commenti..

Morale: il prdotto sarà anche buono, ma davvero credete che sia l’unico in grado di garantirvi tanto e soprattutto: davvero credete che si possa spendere così per una aspirapolvere?

Sono arciconvinto che sia in realtà una truffa mascherata (non si spiegherebbe altrimenti il motivo di tanta gente che decide di rivenderlo appena comprato..), il valore dell’oggetto è stragonfiato da una catena commerciale ai limiti del legale e molto (troppo) invadente.

Diffidate e soprattutto, anche se credete di poter sostenere le vostre convinzioni, non mettetevi a discutere con dalla gente così: come dice un mio amico: "mai mettersi a discutere con uno stupido (in questo caso chiamali stupidi..): prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.."

DIFFIDATE!!

La mia esperienza positiva con Kirby
4 dicembre 2007

Questo è quanto è capitato a me. Premetto che pur cercando di sintetizzare il commento è molto lungo ma credo sarà utile a chi sta valutando “l’ OPPORTUNITA’ KIRBY”

Disoccupato da un paio di mesi cercavo urgentemente lavoro, capita così che risposi a questo annuncio letto sul quotidiano della mia città, cioè Mantova.

L’ annuncio diceva: ditta CxxKO cerca personale da inserire nella propria sede di Mantova, formazione, carriera, viaggi. 1.700,00 euro mensili.

Chiamo una mattina alle 10.30 e mi viene fissato l’ appuntamento per il giorno stesso alle ore 12.00.

Caspita che fortuna, penso tra me e me, neppure 1 giorno di attesa !

Arrivo sul posto ed entro in una specie di cortiletto dove alcune ragazze, dallo sguardo annoiato a morte, si fumano una sigaretta, vedo l’ insegna sulla porta ed entro in una stanza dove sono già sedute 6 o 7 persone; mi accoglie una donna (che poi scoprirò essere la moglie del titolare e che in seguito chiameremo LA VELINA) e mi porge un foglio da compilare.

Sulla prima pagina a parte la richiesta dei dati anagrafici e delle esperienze lavorative mi sorprende lo spazio dedicato alla descrizione della propria auto, con richiesta di marca, modello, cilindrata e udite, udite il n° di targa !!! E la privacy dove la mettiamo ? Mi chiedo: non è sufficiente chiedere se la persona è auto munita invece di farle il terzo grado ?

La seconda pagina dedicata a test psicoattitudinali di una idiozia colossale. Un esempio

Aggiungi la parola mancante:

Bianco – Rosso – Nero – Grigio

La parola mancante è: 1) Saturno 2) Pellicola 3) Colore

Ma alle 12.15 arriva il momento tanto atteso, ed entro dal responsabile per il colloquio.

Il tizio (che d’ ora in poi chiameremo SQUALO) mi da una stretta di mano da spappolarmi le dita e con il sorriso alla “Gianni, il bello della vita” mi dice di accomodarmi e mi chiede

“Conosce il Kirby ?” “Non mi è un nome nuovo ma non saprei…” “Lei è tifoso di calcio?” “Be, sì un po’, come tutti…” “Allora ha visto Kirby sponsorizzare Inter e Roma” “Può darsi, sarà così…ma di cosa si tratta ?”

E qui giù paroloni a parlare dell’ inquinamento dell’ aria, delle allergie, delle malattie respiratorie, della Nasa, insomma di tutto tranne dire direttamente: “E’ un’ aspirapolvere !” (che in seguito chiameremo il COSO).

Al timido tentativo di fare altre domande vengo bloccato dallo SQUALO che mi dice:

“Non posso darLe altre informazioni, se supererà la selezione verrà richiamato e ne riparleremo”. Chissà quale mistero nascondeva questa ditta e se il mio titolo di studio e la mia preparazione fossero sufficienti per superare questo duro esame !!!

Uscendo riguardo la targhetta sulla porta e memorizzo la parolina magica: KIRBY .

Tornato a casa col proposito di fare una ricerca su Internet, mi imbatto in un disservizio del provider, per cui rinuncio finchè alle 16.30 arriva una telefonata:

“- Saaaalveeee siamo della CxxKO volevamo comunicarle che ha superato la selezione !!!” ( che rifortuna penso tra me e me!) La aspettiamo domattina alle 10 per il 1° giorno di corso di formazione… “

Il giorno successivo arrivo con un discreto anticipo e mentre aspetto l’ inizio del tanto atteso corso mi guardo in giro e per vedere gli altri compagni “d’ avventura” (che d’oira in poi chiameremo le PREDE): un uomo sulla cinquantina dall’ aspetto un po’ trasandato, una ragazzina che avrà avuto sì e no 18 anni, un ragazzetto pieno di orecchini, una donna sulla quarantina dall’ aspetto distinto, insomma le persone più disparate.

Ma ecco, finalmente alle 10.10 inizia il corso (che d’ ora in poi chiameremo lo SHOW).

Entriamo tutte le PREDE e ci sediamo in una stanza con appese delle gigantografie di persone sorridenti e slogan del tipo: “la felicità e il successo sono dentro di te: devi solo tirarli fuori” “non esistono sogni irraggiungibili” ed altre citazioni del genere.

Lo SQUALO si presenta dopo aver acceso uno stereo con musica a palla tant’ è che dopo aver farfugliato un “BUONGIORNOOOOOO” torna allo stereo e abbassa un po’ la musica altrimenti non saremmo riusciti neppure a sentirlo.

Presentazioni e applausi a non finire per qualsiasi motivo:

Mi chiamo Francesco… e tu come ti chiami ?

Alberto…clap, clap, clap,

Da dove vieni ?

Mantova…clap, clap, clap

A un certo punto lo SQUALO aiutato da una PREDA complice mescolata tra i presenti allo SHOW accenna qualche passo di danza battendo le mani a ritmo cercando di trascinare tutti a seguirlo ma senza ottenere grande successo, per cui poco dopo inizia a parlare del COSO, di come abbia 70 funzioni, bla, bla, bla, costruito in collaborazione con NASA (ventola), LEVIS (sacco), MERCEDES (scocca), bla, bla, bla, che esiste da oltre 90 anni, bla, bla bla, il tutto senza farci vedere nulla “perché non siamo ancora pronti”.

E poi giù vagonate di cifre sul COSO che costa 2.800,00 euro e si guadagnano 250,00 euro a vendita e se si fanno 15 vendite (dallo SQUALO chiamati PALLINI) per 3 volte a fila si diventa TD o FD o chi cavolo lo stava più ad ascoltare, e bla, bla, bla, poi potreste aprire una distribuzione vostra, bla, bla, bla, avrete un call center, bla, bla, bla, se raggiungere tot. PALLINI diventere TDI o GTI o chi se ne frega e comprerete il COSO direttamente dagli Stati Uniti pagandolo l’ equivalente di 400 - 500 e il resto lo guadagnerete, bla, bla, bla, ecc. ecc. fino allo sfinimento.

Arriva la VELINA che, immaginando lo stato di rimbambimento generale, propone una pausa caffè.

Scambio qualche parola con lo SQUALO che dice di essere un ex pianista che guadagnava bene, ma aveva colto questa opportunità che aveva cambiato la sua vita; la VELINA, apparentemente più equilibrata, dice che avendo una figlia piccola i soldi non sono mai abbastanza e con questo lavoro potevano avere un tenore di vita più elevato e togliersi degli sfizi.

Dopo 10 minuti riprende lo SHOW e finalmente vediamo lui, il COSO, che fa un chiasso incredibile (nonostante la musica per cercare di confondere le idee) e che aspira di qua, lava di là, schiuma su, spinge giù, stura lavandini, bla, bla, bla, pulisce i tappeti, lava le giacche, annienta gli acari,ecc, ecc, il tutto con una miriade di accessori (che sono certo non si useranno mai) che fanno lievitare il prezzo anche a 3.500,00 euro.

Prove comparative di aspirazione con un aspirapolvere Folletto, passando e ripassando in continuazione su 10 cm quadrati di tappeto che a quel punto oltre che pulito era pure sciupato !!!

Ma ci sono i 1.700,00 euro al mese di guadagno ad invogliare qualcuno a fare domande e a tenere desta l’ attenzione delle PREDE.

Alcune precisazioni:

la cifra è lorda, comprensiva di I.v.a. al 20% , per cui rimangono 1.400,00 euro circa;

e sarebbe ancora accettabile se non fosse che la cifra di 1.400 euro in realtà è di 600,00 euro circa fisse se si raggiungono 60 dimostrazioni(in seguito dette DEMO) del COSO al quale faranno di sicuro seguito 4 o 5 vendite dice lo SQUALO !!!

Ah però, come cambiano le cose !!! Facciamo due conti immaginando due ipotesi in cui non si venda niente:

a) non raggiungi le 60 DEMO = ci rimetti un sacco di soldi di benzina, auto, parcheggi, ecc, !!! b) raggiungi le 60 DEMO. Dai 600,00 euro va tolto l’ Irpef e l’ Inps che (nella migliore delle ipotesi) comporta una riduzione del 30% , vale a dire restano circa 420,00 euro, al quale va tolto il costo del consulente (perché bisogna aprire Partita Iva e tenere la contabilità) facciamo tipo 100,00 euro al mese, restano circa 320,00 al quale vanno tolti i costi dell’ auto, benzina, parcheggio, telefono, pranzi, ipotizziamo 300 – 400 euro al mese alla fine potremmo averci rimesso ugualmente un centinaio di euro !!! Accipicchia che AFFARE, che OPPORTUNITA’ !!!

Lo SQUALO con un sorriso da paresi facciale lascia intendere che il COSO si vende praticamente da solo, e che un “principiante” ne può piazzare tranquillamente anche 5 al mese , per cui secondo lui possiamo guadagnare molto di più !!! Ma va a CAGHER !!!

E poi giù con l’ incoraggiamento di darsi da fare per trovare almeno 10 nominativi tra parenti e amici così da iniziare subito nel fine settimana, anche di sabato, domenica, anche alle 7 di mattina o alle 10 di sera non importa, massima disponibilità dello SQUALO, della VELINA e degli altri dello Staff (quali poi ?) a fare le DEMO. Lo SQUALO precisa: si inizia con parenti ed amici non perché siano obbligati all’ acquisto (e quì il suo naso era diventato più lungo di quello di Pinocchio!) ma perché noi PREDE saremmo state a nostro agio e se anche avessimo sbagliato giù una risata e via !!

Dopo questa concitata conclusione, lo SHOW sembra terminare…e ci sarà un altro COLLOQUIO individuale con ognuna delle PREDE.

Aspetto una quindicina di minuti essendo il penultimo della lista e dalle facce sorridenti delle PREDE mi sembra di capire che tutte abbiano superato anche questa fase.

Entro, e lo SQUALO e la VELINA mi attendono con il solito sorriso da paresi facciale e mi chiedono: “Cosa ne pensa ?” “Di cosa ?” “Del Kirby ?” “Mah, non saprei, si aspira, però…” “Guardi signor PREDA noi le stiamo offrendo un’ OPPORTUNITA’ unica che siamo convinti accetterà come hanno fatto le PREDE prima di lei e la invitiamo domani per il giorno seguente del corso, in cui dimostreremo che bla, bla, bla, e poi bla, bla, bla,…” “Guardi, senza offesa, signor SQUALO stavo cercando un’ occupazione diversa…” “Ma come, lei PREDA vuole perdere questa OPPORTUNITA’ ? Non sa che se non la coglie questa OPPORTUNITA’ verrà offerta ad altri perché il sistema va avanti, bla, bla, bla, ecc.” “Vi ringrazio signor SQUALO e signora VELINA ma non credo sia il lavoro per me. Buongiorno”

Esco e me ne vado. Tornato a casa il provider internet ha risolto i suoi problemi e posso fare una ricerca in cui trovo di tutto e di più su queste pseudo offerte di lavoro di SQUALI per fare DEMO, far vendere il COSO alle PREDE e via dicendo.

Il COSO in sé, può essere utile oppure no, ma ha una sfilza di accessori che si sa benissimo non verranno MAI usati e va giudicato per quello che è: UN ASPIRAPOLVERE. E come aspirapolvere costa una cifra assolutamente ingiustificabile e improponibile se non fosse per quella catena di S. Antonio o Multi Level Marketing che dir si voglia da alimentare.

Ma il vero paradosso è la famigerata OPPORTUNITA che ricorda tanto i presunti Maghi che ti danno i numeri vincenti per arricchire facilmente:

1) guarda caso questi numeri si rivelano sempre delle bufale, ma ormai il “mago” è stato pagato e se provi ad accusarlo di truffa, dice che tu sei negativo, e che c’ hai il malocchio e altre cavolate per cercare di spillarti altri soldi e basta;

2)ma secondo voi se il mago avesse i soldi per farvi diventare milionari e vivere di rendita LI VERREBBE A DARE A VOI ? Ma per favore !!!

E, sempre secondo voi, se gli SQUALI avessero le OPPORTUNITA’ per arricchire facilmente le andrebbero ad offrire ad altri invece di tenerle per sé ???

Ma ceeertoooooo che le offrirebbero alle PREDE !!! Come noooooooooooo !!!

Gli SQUALI sono dei benefattori l’ avete capito o no ?!?

KIRBY= no grazie! Solo una perdita di tempo
4 dicembre 2007

22 settembre 2007, di : kirby???solo una perdita di tempo

anke io ho lavorato nel kirby,tutto è nato xkè volevo mettere da parte soldi x l’universita’.faccio il primo colloquio aspetto la risposta: positiva ma ankora nn so che cavolo devo fare ,2 colloqiuo si parla di soldi di macchina nel settore dell igene..mah cos’e’? 3 collquio poi corso gratuito...xkè dovrei pagarlo io ,nonostante sento questo maestrino?poi imparo a gestire la macchina faccio DEMO cosi’ le kiamano,poi mi sento dire ke nn lavoro bene s inventano ke non faccio dimostrazioni quando ero sempre dal dottore per i forti mal di schiena!!!tutto si conclude ke mi licenzio dopo un mese e mezzo dopo una 20ina di dimostrazioni contate e altre volutamente non contate da loro,vado a consegnare"il macchinario" nn mi dice niente e non vedo nemmeno un euro,dopo arrivano messaggi..perchè ovviamente dal vivo non dicono nulla ma quando io kiudo il messaggio dicendo eravamo in 6 ed ne è rimasto solo 1 un motivo ci sara’!!!per non parlare delle squallide persone che sono sempre ad offedere ki magari non poteva comprare il kirby o non lo voleva,colpendo sempre nel fisico...quando magari la persona aveva un handicap...COMPLIMENTI!preferisco guadagnare meno ma mantenere la mia dignita’ e il rispetto x gli altri!

La mia esperienza "positiva" con Kirby
10 dicembre 2007, di : Albe77

Io ho lavorato per circa un mese nel mondo KIRBY e devo dire che come lavoro mi piaceva pure: dinamico, a contatto con la gente...Nulla da dire su questo. Poi ho iniziato ad avere dei forti dubbi sulla serietà delle persone all’interno della ditta (B&P Project di Vicenza, che nella lista delle concessionarie KIRBY non è neppure presente...MA DITEMI VOI!!!). Infatti quando dovevano telefonare o rispondere si inventavano pure dei nomi fittizzi per nascondere la propria identità!!! A parte questo, mi avevano promesso 1000 euro per le solite (ed impossibili) 60 demo ma, un pò per merito loro, un pò per merito mio, non sono riuscito neppure ad arrivare a metà, anche se una vendita l’ho fatta. Devo ammettere che all’inizio mi sono fatto abindolare e "ipnotizzare" dall’idea di voler guadagnare soldi a volontà (sperando che cmq fosse tutto legale e corretto) però poi col tempo ho iniziato ad essere scettico e quindi mi sono incuriosito su questo metodo di vendita e sul prodotto in sè. SCANDALOSO e IGNOBILE, SCORRETTO ETICAMENTE e POCO PULITO!!! Lo rivendono ad un prezzo così alto solo perchè ci guadagnano SOLO CHI HA POSIZIONI PIU’ ALTE!!!Poi voglio farvi notare una cosa importante: PERCHE’ IN ITALIA NON C’E’ LA KIRBY VERA E PROPRIA MA SOLO DELLE CONCESSIONARIE?????? MEDITATE GENTE....MEDITATE!!!
kirby
20 gennaio 2008, di : matteo

sono da poco in kirby e ho fatto due presentazioni con una ragazza che mi insegna. le cose da dire al cliente possono essere un pò meno o devo essere esattamente quelle? quella che mi insegna a detto tutto "che kirby a inventato il prodotto escusivamente x materassi e divani ma quando è morto l’ha passato alla nasa, è un prodotto robusto ecc. mi puoi dire un pò cosa bisogna dire? a smontarlo e rimontarlo sembra una cosa molto semplice, per ora ho solo guardato la mia "insegnante". c’è qualcuno che mi puo dare qualche consiglio?
La mia esperienza positiva con Kirby
7 agosto 2008, di : franco

ragazzi chi vi scrive è un ex dealer della "best project" di Torino. io non voglio dire che in tutti gli uffici Kirby succedano le stesse cose però la mia esperienza è che per i due mesi in cui ho lavorato ho fatto 54 e 58 demos e non mi hanno mai dato il fisso ( o almeno una parte ) , ho girato come una trottola a destra e sinistra . ho venduto 9 kirby , di cui mi avevano detto che solo 4 erano passati alla finanziaria . così ho speso in due mesi 2000 euro tra benzina e mangiare in giro e ne ho guadagnati 1000 . Totale ho speso 500 euro al mese per lavorare .....che grande opportunità alla best project di torino .
La mia esperienza positiva con Kirby
30 settembre 2008

Ciao anche io sono di Potenza ed ho lavorato in Kirby,la tua esperienza è tanto positiva forse xchè te la fai con il capo e 6 stata pagata o ti senti appagata,ma tutti noi semplici lavoratori siamo stati truffati,ingannati ed ancora aspettiamo i soldi che ci spettano di maggio,giugno e luglio!Lui continua nella sua truffa con il tuo aiuto,è uno schifo!
inviato da Vera il 03/10/2008 da Pistoia
3 ottobre 2008

Ciao mi chiamo Vera e ho 25 anni ho lavorato alla Kirby di Casalguidi, una bellissima esperienza mai trovato un ambiente di lavoro così positivo, purtroppo la mia è stata solo sfortuna perchè tutti i miei finanziamenti delle vendite non sono passati, e quindi potete ben immaginare la mia sofferenza. Adesso è solo 15 giorni che sono andata via ma io sono fiera di aver conosciuto il mondo kirby. Forza Kirbisty spaccate il mondo.
La mia esperienza positiva con Kirby
30 ottobre 2009, di : anna maria

salve!oggi 30 ottobre sono andata ad un colloquio a milano con la kirby dopo aver risposta ad un loro annuncio online sono stata contattata.Sinceramente da quello che ho letto sono spaventata,io ho detto loro che non intendo fare la venditrice.non ho la faccia così tosta,però volevo candidarmi come call center assistenza telefonica;mi è stato risposto che nel prossimo incontro ne parleremo,sono rimasta senza parole perchè sono tornata a casa dopo 4 ore per il traffico senza avere capito di cosa si trattasse..sai dirmi qualcosa?ci sono altre figure all interno della kirbi senza dover passare dalla vendita? ti ringrazio se mi rispondi te ne sono grata..Gelida@alice.it anna maria
    La mia esperienza positiva con Kirby
    9 luglio 2010, di : gianca

    Ora basta-....kirby è TRUFFA. Loro non possono mettere annunci per posti di segretari e lavori di ufficio e poi mandarti a vendere... Vi racconto cosa mi è successo.. Giugno 2009 appena laureato in Ing. Gestionale volevo trovare un lavoretto per mettermi qualcosa da parte e dimpegnare la giornata. Vedo l’annuncio...chiamo...e mi fissano il colloquio. Vado la mattina dopo... Dopo essere entrato arriva la segretaria e mi dà il famoso test... Penso "ke putt.... è????" Lo faccio e lo consegno... Dopo di che entra la Magnifica dottoressa di cui vorrei dire il nome ma non lo dico. Mi fa sedere e mi chiede....hai esperienza nel campo della vendita? Io le rispondo ...."Lei ha il mio c.v. sotto gli occhi e di esperienze non ne vedo visto che mi sono appena laureato" lei risponde " Ah...ok...conosce il kirby" Io "cosa l’aspirapolvere?si ne ho sentito parlare ma questo cosa centra col lavoro di ufficio?" lei si innervosisce e dice "perchè snobbi la vendita?, pensi di essere laureato e fare quello per cui ti sei laureato?" io rispondo "Veramente l’università si fa per questo motivo" e poi aggiungo "io nn snobbo la vendita ma non mi piace, io ho risposto all’annuncio di un lavoro di ufficio" Lei nervosissima mi manda via... io le rido in faccia e me ne vado.. Ma la sorpresa è questa.. Il giorno dopo mi avvisano di aver passato la selezione... Ma ke serietà è questa.... NON POSSONO METTERE ANNUNCI FALSI SONO DA DENUNCIARE