Caro Silvio, ti restituisco il taglio

Avete anche voi ricevuto il "taglio delle tasse" gioiosamente erogato dal buon Silvio Berlusconi? Restituiamoglielo!
di Redazione - domenica 20 febbraio 2005 - 2938 letture


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Caro Silvio, ti restituisco il taglio
7 marzo 2005, di : rosalba17

Sarebbe proprio il caso! Dovremmo essere contenti del suo contentino?

Lo ha fatto solo per far vedere agli italiani che è un uomo di parola. Berlusconi ed il berlusconismo, la politica del liberismo sfrenato, della concorrenza sfrenata, della politica del più forte sul più debole, la politica dell’arroganza e della prevalicazione dell’uomo sull’uomo, dell’uomo che non deve chiedere mai, del potere assoluto senza contestazioni di sorta, non si preoccupa certo di quel che pensiamo noi. Lui è il proprietario di tutto, nella camera dei bottoni c’è LUI. Le sue pretese sono tante: tutti devono avere una maggiore preparazione , lavorare molte ore al giorno e produrre, produrre sempre di più, accontentarsi di una retribuzione minima, di un lavoro temporaneo, meglio accontentarsi di poco invece che di niente! No?. Soldi per la casa non ne hai, non importa, se sei fortunato, la compri col mutuo, e lui invece di eliminare le tasse per l’estinzione del mutuo(io infatti ho pagato tutte le rate del mutuo, ma non ho ancora estinto il mutuo) perchè costa, lui elimina le tasse di successione, che privilegiano chi è già ricco. Lavorare, lavorare sino alla morte, andare in pensione prima di morire, questo vuole LUI e la sua politica. Certo non doveva entrare mai in politica, ha rovinato il nostro paese e da quando è al governo LUI è diventato molto più ricco.

    > Caro Silvio, ti restituisco il taglio
    26 marzo 2005, di : Gianni |||||| Sito Web: mutui.com

    Sì, ricordo questo articolo (da www.mutui.com) "L’Onorevole Berlusconi ha poi spiegato che l’errore è dipeso dalla "fretta" con cui è stata inserita questa norma nel decreto all’ultimo momento.

    Non essendo comunque possibile modificare il decreto, ha spiegato poi che il Governo interverrà "quanto prima" per correggere la norma che ha un problema di interpretazione."

    E l’Italia via dall’Iraq? Altro malinteso? Settembre... auspicio!