Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Attualità e società |

Breaking news dal pianeta Terra

"Visto il tempo che impiegherà la mia lettera a raggiungerti, immaginerò nei prossimi anni quello che mi scriverai tu. Disegnerò utopie. Costruirò sogni. Non deludermi..."

di Alessandra Calanchi - mercoledì 14 dicembre 2022 - 2742 letture

Caro Xcg%%3bno3

Sono secoli luce che non ci sentiamo! Cosa si fa di bello sul tuo pianeta? Sul nostro ci sono tante novità. Dov’eravamo rimasti? Alla prima o alla seconda guerra mondiale? Beh, comunque le cose vanno così. Ora ti racconto. Dopo la seconda guerra mondiale, più volte si è parlato di una terza che per ora – almeno ufficialmente – non si è verificata. Ma ci sono state guerra lampo, guerra fredda, guerra psicologica, guerra biologica, l’esportazione della democrazia e le missioni di pace. Che messe tutte insieme in realtà formano una sorta di “guerra diffusa” che interessa tutto il globo, visto che la pace mondiale non si è ancora mai vista, né la prima né la seconda, nemmeno all’orizzonte. Non solo: ci sono paesi in cui esiste ancora la pena di morte e si giustiziano i manifestanti e le donne non possono accedere alle biblioteche e alle palestre. Ci sono altri paesi – so che non ci crederai, ma è così – in cui ogni tre giorni una donna viene assassinata dal suo compagno o marito o ex fidanzato. Ci sono perfino paesi in cui si compiono stragi, in cui si accoltellano vicini di casa per un banale bisticcio o si fugge via dopo aver travolto in auto un passante senza prestare soccorso.

No, non ho preso la Macchina del Tempo, come tu starai pensando. Siamo alla fine del 2022 e queste cose succedono oggi. Giuro!

E non ho finito. Negli ultimi tre anni tutto il mondo è stato attaccato da un virus potente, ovviamente creato in laboratorio e sfuggito al controllo umano, anche se i complottisti parlano di pipistrelli. O viceversa, non ricordo.

E va sempre di moda parlare inglese, in una sorta di rapsodia karmica collettiva che ci fa tanto assomigliare a una nazione di rapper – job act, flat tax, no vax, underdog, eco bonus, che meraviglia!

Un’altra novità che aspettavamo da tempo è che finalmente verranno privatizzate anche le spiagge libere, perché come si sa sono piene di drogati e non di innocue famigliole; e naturalmente non si potranno più fare i rave parties. NON sto scherzando! Per contro, auspichiamo che chi è condannato in primo grado possa nuovamente accedere a ricoprire cariche pubbliche, e che chi evade le tasse se la possa cavare con una pacca sulla spalla. Hai visto quante belle notizie, eh?

L’ultima chicca, fresca fresca, è il “diritto di non migrare”. Che figata, eh? Commuove pensare alla benevolenza di uno stato che riconosce ai migranti il sacrosanto diritto di non sentirsi obbligati a lasciare la loro terra natìa in cerca di una vita diversa, di un lavoro, magari di ricongiungersi coi familiari.

E questo è niente. Si vocifera che presto verranno sanciti nuovi diritti – il diritto di non votare, il diritto di non lavorare, il diritto di non essere difesi da un sindacato, il diritto di non accedere gratuitamente alle cure mediche, il diritto di non pagare le tasse, il diritto di non percepire un reddito, il diritto di non viaggiare, il diritto di non andare a scuola e all’università, il diritto di non dire e /o scrivere quello che si pensa! ERA ORAAA!

Da voi come va?

Visto il tempo che impiegherà la mia lettera a raggiungerti, immaginerò nei prossimi anni quello che mi scriverai tu. Disegnerò utopie. Costruirò sogni. Non deludermi.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -