Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Villazuccaroschultze Santa Teresa – Maia Dentis Pallavolo Sicilia Catania 3-0 (25-17, 25-21, 25-16)

Le locali vendicano il risultato negativo dell’andata
di Orazio Leotta - sabato 28 aprile 2018 - 2179 letture

Santa Teresa di Riva. E’ stata una di quelle partite ove, pur regnando un certo equilibrio, chi poi alla fine ha vinto non ha mai dato l’impressione di essere in difficoltà, anzi, al contrario quello di controllare bene l’andamento della gara senza troppi patemi. Si trattava dell’ultima partita casalinga della stagione regolare per l’Amando Volley e le giocatrici hanno voluto chiudere in bellezza regalando un rotondo 3-0 a tutti gli intervenuti. Mister Gagliardi non ha ritenuto opportuno cambiare a partita in corso le sette ragazze partite titolari ovverosia Caruso in palleggio, Diomede opposta, Richiusa e Cassone centrali, Bertiglia e Rania di banda con Claudia Grillo libero. Esse si sono fronteggiate con la terribili ragazzine catanesi (tutte di età compresa tra il 1998 e il 2002) il cui line-up iniziale recitava Sirone in regia, Sharon “Zlatina” Luzzi opposta, Bonaccorso libero, Petta e Giannone centrali con Sara Gervasi e una scatenata Chiara Lombardo schiacciatrici. Nel corso della gara sono subentrate anche Laferrera, Marta Li Muli e la palleggiatrice Gaia Gulino.

DSCN1489

Primo set: al servizio Selly Richiusa. L’equilibrio è sovrano. Primo importante allungo delle locali sul 14-11 con un muro della zarina Carlotta Caruso. La Petta, con vincenti attacchi dal centro, tiene in partita le sue ma una striscia vincente con la Caruso al servizio costringe mister Viselli al time-out sul punteggio di 20-13. Reazione di Chiara Lombardo ma è proprio un errore al servizio della banda catanese a fissare il risultato del primo set sul 25-17.

Anche nel secondo set l’equilibrio lo fa da padrone. Sono i muri vincenti della Diomede prima, poi quello a due Cassone/Bertiglia, poi ancora Cassone coadiuvata da Caruso e infine quello del capitano, il mahatma Valentina Rania, tengono le locali appiccicate alle etnee. Doppia della Sirone, ace sporco della Cassone e ancora muro della Rania e per le santateresine è un importante break, 9-6. Si va così punto a punto con le locali che mantengono i tre punti di vantaggio fino al 16-13. Striscia vincente con al servizio Sara Gervasi ed è parità 16-16. Ancora parità fino al 19-19 ma c’è il break vincente grazie al muro della Diomede e poi via così fino alla fine. Il punto n.25 è siglato dalla Cassone che manda in bambola la ricezione ospite.

DSCN1476

Nella terza frazione di gioco l’equilibrio regna fino al 12-12 (ace sporco di Sara Gervasi). E’ con Federica Cassone al servizio che avviene l’allungo decisivo contrassegnato oltre che da un suo ace anche da alcuni attacchi fuori delle catanesi. Sul 18-13 sale in cattedra la gardesana Rania con tre punti consecutivi (21-14). La bompietrina Richiusa sigla dal centro il 23-15 ed infine una sciagurata invasione della Giannone mette fine al set e al match (25-16).

DSCN1493

Migliore in campo Valentina Rania. Grande tributo da parte degli Eagles a mister Gagliardi, supporters locali che nel corso dell’ultimo set hanno chiamato a gran voce uno ad uno giocatrici e membri dello staff tecnico ringraziandoli per le prestazioni profuse e per il campionato di vertice offerto.

Tabellino: VILLA ZUCCARO FARMACIA SCHULTZE: Rania 16, Caruso 4, Diomede 8, Richiusa 7, Cassone 10, Bertiglia 9, Grillo (lib), Escher n.e., Sozzi n.e., Cosentino n.e., Pietrangeli n.e.

MAIA DENTIS CATANIA:Lombardo 10, Luzzi 9, Li Muli 1 , Sironi 1, Laferrera, Marzullo n.e., Gervasi 5, Gulino 2, Petta 7, Giannone 3, Bonaccorsi (lib)

Arbitri Virga di Capaci e Caltagirone di Palermo


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -