Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Amando Volley – Cofer Lamezia 0-3 (24-26, 19-25, 19-25)


Primo set equilibrato, poi la determinazione delle calabresi fa la differenza
domenica 15 aprile 2018 , Inviato da Orazio Leotta - 633 letture

“Chi perderà sarà fuori dai giochi”. Questo era il leit-motiv che precedeva la gara tra le santateresine e le lametine valida per la 23.ma giornata del campionato di pallavolo femminile serie B2 girone I. Ad avere la meglio sono state le ragazze di mister Eliseo che adesso staccano le dirette concorrenti bianco-celesti e si attestano in zona play-off senza particolari patemi futuri. Le tre gare che restano da qui alla fine del torneo, sia pur abbondantemente alla portata delle santateresine, serviranno per fare qualche esperimento, far rifiatare chi ha giocato di più ma, vista anche la marcia delle prime, non dovrebbero valere più di tanto per la classifica, salvo imponderabili accadimenti.

Ma veniamo alla partita. Il tecnico Gagliardi schiera la formazione delle ultime due gare: Caruso in palleggio, Bertiglia opposta, Cassone e Diomede coppia di centrali, Escher e Rania di banda, Grillo libero. Di contro le bianco-verdi si sistemano in campo con Eleonora Carbone palleggiatrice, Rizzo opposta, al centro Papa e la lametina purosangue Torcasio, Falcucci e Biscardi schiacciatrici e Sandra Spaccarotella libero.

DSCN1404

Primo set di grande equilibrio dove hanno pesato due evidenti errori arbitrali più una terza decisione molto dubbia ai danni della squadra di casa. Errori che laddove vige in campo un assoluto equilibrio possono far propendere la bilancia in una direzione piuttosto che in un’altra. Il set infatti si dipana punto a punto fino al massimo vantaggio esterno sul 21-24. Ma prima un murone di Carlottina Caruso, poi un attacco fuori di Carolina Falcucci e infine un muro a uno di Benedetta Bertiglia riportano il parziale in parità. Tuttavia un fallo in palleggio fischiato alla Caruso e un ace sporco della Perri, appena subentrata alla Rizzo, chiudono a favore delle calabresi il primo set. Da segnalare, in questa prima frazione di gioco, un miracoloso salvataggio quasi a ridosso della tribuna della Bertiglia che poi, a conclusione della stessa azione, va personalmente a guadagnarsi il punto del momentaneo 6-5.

Federica Cassone e Benedetta Bertiglia

Nel secondo set locali avanti 6-2 tanto da costringere Eliseo al primo time-out. Parità sul 7-7 a causa di un errore in attacco della Diomede. Adeso è il turno di Gagliardi a ricorrere al discrezionale sul punteggio di 9-11. Biscardi e Rizzo macinano punti e le lametine si portano sul 13-18. Un attacco della ninfa del Sesia Benny Bertiglia dalla seconda linea interrompe il trend negativo ma è fumo di paglia ed un’invasione a rete fischiata ai danni della Escher sancisce il massimo vantaggio esterno sul 14-21. Si va così fino alla fine punto a punto col venticinquesimo messo a segno a favore delle ospiti dalla Rizzo.

Equilibrio iniziale nel terzo set. Sul punteggio di 4-5 annotiamo l’ingresso in campo della Cosentino nel ruolo di libero in luogo della Grillo. Le ospiti tentano l’allungo ma un bel muro della Diomede tiene in scia le sue compagne (9-10). Vengono murate prima la Escher poi la Bertiglia per un discreto vantaggio delle calabresi che si attestano sul 10-15. Ma c’è un sussulto delle padrone di casa, prima la Caruso di secondo tocco e poi per ben tre volte Miss Martina Escher decisiva a muro inchiodano il parziale sul 16-16. Ma purtroppo per le santateresine è l’ultimo barlume di resistenza: sale in cattedra la Papa, devastante dal centro e in servizio; stavolta l’allungo è decisivo con il parziale che si chiude sul 19-25, ultimo punto a firma Falcucci.

Eleonora Carbone e Stefania Papa

Note liete nel complesso per tutte le calabresi, molto determinate e al contempo serene e per nulla intimorite. Locali un po’ al di sotto delle consuete prestazioni con qualche pecca di troppo in fase di ricezione e di distribuzione di gioco. Gli Eagles non hanno fatto mancare il loro supporto prima, durante e dopo la gara e gli spettatori, tribuna compresa, hanno dispensato un lungo e caloroso applauso alle ragazze di casa (chissà se il primo set fosse finito in maniera diversa…), che hanno ricevuto quest’oggi la visita di due ex atlete santateresine, Sara Ruberti e Giulia Agostinetto.

Tabellino: VILLA ZUCCARO FARMACIA SCHULTZE: Rania 7, Caruso 5, Diomede 5, Escher 8, Cassone 5, Bertiglia 10, Grillo (L), Cosentino, Sozzi, Richiusa. ALL: Gagliardi COFER LAMEZIA: Carbone 8, Papa 12, Rizzo 4, Falcucci 14, Biscardi 8, Torcasio 8, Spaccarotella (L), Perri, Marra, Giampa’. ALL: Eliseo ARBITRO Galletti SECONDO Lentini


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica