Sei all'interno di >> GiroBlog | Spazio precario |

Se la ESSE è LUNGA i DIRITTI sono CORTI

"Parlare poi tra colleghi è un assurdo: occorre che alle casse ci sia sempre un pò di coda, così non c’è il rischio di distrarsi coi vicini di posto. Insomma meno persone ci sono e meglio si lavora..."
di Letizia Tassinari - mercoledì 19 dicembre 2007 - 978 letture

Se la ESSE è LUNGA i DIRITTI sono CORTI

CAMPAGNA PER I DIRITTI

"E’ il mercato . O meglio le leggi del mercato. E allora una grande azienda se vuole stare sul mercato deve obbedire a queste leggi. Per cui non si può mica buttare via il tempo e la produttività andando al bagno; o perlomeno ci si può andare non quando se ne ha bisogno, ma solo se lo si è meritato.

Parlare poi tra colleghi è un assurdo: occorre che alle casse ci sia sempre un pò di coda, così non c’è il rischio di distrarsi coi vicini di posto. Insomma meno persone ci sono e meglio si lavora; se poi il personale non bastasse facciano che anche chi è di riposo sia disponibile. Così basta un fischio. Sempre pronti.

E siccome sulle donne, si sa, non si può contare, è meglio non inserirle in posti di responsabilità. Eh si, fare i padroni di successo nella grande distribuzione, al giorno di oggi, è proprio duro. Peccato che i lavoratori non se ne rendano conto: INGRATI!"

Questo il testo del volantino distribuito dai Sindacati Cgil Cisl Uil e dai loro rappresentanti ai clienti che si recavano a fare la spesa nei punti vendita Esselunga di Lido di Camaiore e Lucca, come in tutta la Toscana.

Lo sciopero del commercio, STOP AL CARRELLO, previsto per sabato prossimo 22 dicembre, per l’intera durata di ogni turno, prevede una grande manifestazione a livello regionale, che si svolgerà a Firenze dalle ore 9.30 alle ore 12.30 con l’intervento del Segretario Nazionale Filcams Cgil, CORRAINI


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -