Sei all'interno di >> GiroBlog | Spazio precario |

Call Center: Arrivano le ispezioni delle Fiamme Gialle

Fiamme Gialle al lavoro per verificare il rispetto delle norme imposte dal Garante in due call center lucchesi.
di Letizia Tassinari - mercoledì 19 dicembre 2007 - 2653 letture

Ispezioni e controlli anche nei call center lucchesi Data Center sas di Pagnini Marco e Dial com srl

Violazione della privacy telefonica?

Blitz della Guardia di Finanza

Lucca - Agenti della Guardia di Finanza hanno fatto visita a due call center, uno dei quali business partner di uno dei maggiori gestori di telefonia fissa, la Fastweb, per verificare il rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati personali.

A mettere in moto le Fiamme Gialle, a livello nazionale, è stato il Garante per la privacy nel tentativo di porre un freno al crescente fenomeno delle fastidiose telefonate promozionali sulle utenze private e delle pratiche illecite come l’attivazione di servizi telefonici non richiesti (segreterie, linee internet veloci, messaggistica).

Dal maggio scorso l’Authority ha imposto ai gestori una serie di obblighi. In particolare, quello di interrompere l’uso indebito di numeri telefonici a scopi commerciali senza il previsto consenso da parte degli interessati; di informare con la massima trasparenza gli utenti sulla provenienza dei dati e sugli scopi per i quali vengono usati; di rispettare la volontà degli utenti di non essere più disturbati; di cessare di utilizzare illecitamente dati personali degli utenti per attivare servizi non richiesti.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -