Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

I Beady eye sono il nuovo progetto post-Oasis

I Beady eye ovviamente mantengono il loro british style, cioè le sonorità brit pop che hanno da sempre contraddistinto gli Oasis.

di leonardo di stefano - martedì 22 marzo 2011 - 5302 letture

L’ultimo litigio dei fratelli Gallagher datato 2009, sembrava una delle solite baruffe che, con qualche pausa, ci hanno accompagnato durante tutta la carriera degli Oasis. Invece questa volta è un vero addio, o per lo meno è l’inizio di un nuovo progetto portato avanti da Liam Gallagher, voce e front man degli ex Oasis, il quale fonda un nuovo gruppo ovvero i Beady eye (che in italiano significa occhio luccicante ed attento).

I Beady eye ovviamente mantengono il loro british style, cioè le sonorità brit pop che hanno da sempre contraddistinto gli Oasis. Quasi tutti gli ex componenti del vecchio gruppo si sono uniti al progetto di Liam, quindi Gem Archer, Andy Bell, Chris Sharrock, in pratica manca solo Noel che si sta avviando verso una carriera da solista. Ma non solo manca un componente che è stato uno dei fondatori degli Oasis, ma manca soprattutto colui che ha scritto quasi la totalità delle canzoni dello storico gruppo di Manchester.

Il fatto che i Beady eye non abbiano un componente che si dedichi alla stesura dei testi non è per loro un ostacolo o un impedimento, anzi a detta di Liam questo darà nuova grinta, nuovi stimoli e motivazioni, così da creare nuove canzoni con nuovi sentimenti, nuove introspezioni, e soprattutto darà la possibilità a Liam di poter dare al gruppo e quindi ai nuovi album dei Beady eye una impronta personale. Il primo lavoro di questo nuovo e frizzante gruppo si intitola "Different gear/still speeding", un lp che fà sentire l’animo rock n roll di Liam, composto da brani come "Beatles and Stones", chiaro tributo alle icone della musica britannica e non, che hanno influenzato Liam Gallagher nel corso della sua vita e della sua carriera. Ancora "The roller" che richiama la celebre "Instant karma" di John Lennon, e cosi si potrebbero individuare tantissime altre citazioni dirette e indirette all’interno del disco.

"Different gear/still speeding" ha un ottimo sound, molto duro nel senso rock del termine, cioè privo di tutti quegli ornamenti produttivi che avevano appesantito gli ultimi lavori degli Oasis. Quindi chitarre spiegate e distorte così come vuole il buon vecchio rock n roll. All’interno del disco c’è la presenza di una sola ballata il cui titolo è "kill for a dream". Partendo da questo mese ci sarà il tour europeo dei Beady eye, i quali si fermeranno in molte località come la Scozia, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Olanda, Belgio. Per quanto riguarda il concerto in Italia, Liam ed i suoi si sono appena esibiti il 16 del corrente mese all’alcatraz di Milano.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -