Giorgia chi? La pulzella della Garbatella!

L’avvicinò l’inviato speciale del “Domani” che le chiese cosa non vedesse l’ora di fare. La risposta confidenziale fu: “Mangiare un super hamburger con patatine fritte, in via dei Macelli.” Il giornale uscì in edizione straordinaria con quella frase a titolo cubitale...

di Deborah A. Simoncini - domenica 13 giugno 2021 - 1394 letture

Il suo arrivo fu annunciato al microfono. Ad attenderla una grande folla, con i fotografi a spintonarsi per accaparrarsi la migliore inquadratura. Scandivano il suo nome e le si rivolgevano con familiarità. Accolta dal prefetto, dal commissario e dall’ispettore come una eroina di famiglia, non si lasciò sfuggire l’occasione e iniziò a lodare con fervore il proprio paese. Sfogò tutto il rancore accumulato. “L’Italia è il paese della libertà!” Io so di cosa parlo, non a caso la mia canzone preferita è Avanti ragazzi di Buda. Lancerò una nuova coalizione ITALIA TIRA. Sono tra i “Fratelli d’Italia” che l’hanno fatto grande in nome dell’obbedienza. Costretta a non essere sincera disse parole che non pensava affatto e si lanciò a elogiare il suo predecessore: “E’ con tutto il rispetto e l’ammirazione per le grandi persone …” Emozionata e fuori allenamento si rivelò un pessimo oratore. Spesso incespicò nelle parole e il contenuto del discorso lasciò molto a desiderare. Resasi conto dell’effetto soporifero di tanto parlare si fece più lirica e umoristica. Sono ruspante e li asfalterò. So usare le ruspe, che lo sappiano!

Mariano, uomo di enorme potere, imprenditore e banchiere di se stesso, losco affarista, creatore di trame occulte, domina da anni silenziosamente la politica, l’economia e la finanza. Si muove tra interessi giganteschi, su un doppio livello. Il primo è ufficiale carico di simboli e riferimenti a figure di spessore, il secondo immerso nell’oscurità. La realtà - due mondi paralleli - è estremamente complessa.

Lettere anonime mi accusano di riunioni notturne, fatte apposta per compiere riti orgiastici e di onolotria, nel venerare la testa dell’asino. C’è persino chi, pieno di rabbia, frustrazione e invidia, sostiene di avermi vista baciare i genitali dell’officiante. Io che a quasi quarantacinque anni ho appena realizzato la più grande vittoria della mia vita: superare a pieni voti gli esami di teologia del quarto anno e sperare così di coronare il sogno di diventare badessa, pur in tarda età, Madre Superiora. Costruirò un partito reale ed efficiente che governerà per lungo tempo, e compirò le riforme per rafforzare l’autorità e ridurre all’impotenza lo spirito rivoluzionario. Sono un fenomeno in grande espansione. C’è aria di cambiamento. Voglio fare anch’io la complottista e iniziare un complotto, anche se non so da dove cominciare.

Non fece a tempo a salutare che fu presa d’assalto dai giornalisti. “Gli anni passano in fretta, ma non mi avete dimenticata.” L’avvicinò l’inviato speciale del “Domani” che le chiese cosa non vedesse l’ora di fare. La risposta confidenziale fu: “Mangiare un super hamburger con patatine fritte, in via dei Macelli.” Il giornale uscì in edizione straordinaria con quella frase a titolo cubitale e un’intervista in esclusiva. “Sono Giorgia la romanina, piccola, ma non zoccola, alias Calimera Nocciolina, nata in via Casino 69 - oggi Corso Vittorio Veneto - una che ha studiato: ho frequentato la scuola elementare delle Apostole del Sacro Cuore, le medie alla Pacchiotti per poi finire all’Istituto Germain Sommeiller dove mi sono diplomata contabile. Alle superiori ho sbagliato scuola, convinta di aver scelto l’alberghiero, mi ritrovai a ragioneria. Dalla seconda alla quinta superiore ogni anno ho occupato e autogestito la scuola. Rimanevo a dormire nel sacco a pelo … anche per rimorchiare! Il voto finale di 60/60 me lo sono meritata mi hanno fatto fare l’orale in tedesco: mi chiesero persino der Tod in Venedig, ma vi pare? Li ho minacciati che li avrei denunciati al TAR. Ho lavorato persino al TinaPika, la casa del divertimento capitolino” all’Ostiense e facevo già allora molto ridere. A un compleanno vestita da Sam Gamgee, uno degli hobbit del Signore degli Anelli, guarnii la panna cotta con il ketchup al posto della salsa ai frutti di bosco. Che figura!

Tutti facevano a gara per giudicarsi in due balletti l’intervista fiume. Li lasciò con un palmo di naso, ma ci fu chi scattò una foto epocale.

“Lei non si agita mai? Mantiene sempre la calma e il sorriso?” “Sono donna diretta e rigorosa, col temperamento di un Fox Terrier. Mi descrivono come zitellona permalosa, scontrosa ed esigente, ma istintivamente sono materna e proprio la maternità mi ha resa una vera donna più sicura di sé e più dolce. Agile e vivace, le linee addolcite mi rendono piacevole alla vista. Fiorita, con pienezza e serenità, senza brontolare o lamentarmi sbrigo i miei compiti. Fra i lavori domestici mi destreggio benissimo. Faccio tutto da sola e riesco anche a ritagliarmi del tempo libero. Nel pomeriggio giro per negozi e cammino speditamente. Esco dai grandi magazzini carica di pacchi e pacchetti. Mi concedo una pausa tradizionale in pasticceria o nella sala da tè. Dopo mesi di incontri ho perso la pazienza. La misura era colma. Ne avevo abbastanza dei rifiuti di Matteo e di negoziare.”

Camminava su e giù per la casa, stizzita, irrequieta e preoccupata.

“Questo è pazzo. La cosa stava diventando una barzelletta …” Anche ieri sera mi ha umiliata … Mi abbracciava e cominciava a spogliarsi come fosse solo nella stanza. Ho tentato di calmare i suoi spiriti bollenti, ma la tensione è aumentata e la conversazione si è inasprita. La discussione arrivati al caffè era ancora accesa. Finalmente giunti a un accordo tra le parti, lui sconfitto, si è lasciato cadere su una poltrona. Al momento del commiato mi ha consegnato un distintivo, ne ho fatto un portachiavi.

Giuseppi è abbastanza intelligente da farsi dimenticare, per ora. Si è acquattato all’ombra in attesa del momento giusto per colpire.

La grande sala era piena di personalità e giornalisti, l’aria soffocante discussero sui candidati papabili per occupare il posto vacante da Presidente.

“Il governo l’ha cambiato, sembra avergli dato alla testa. Necessita di uno scudo che lo protegga dall’agitazione del mondo esterno, per questo beve molto e presto, sin dal primo mattino. Forte bevitore, ma non alcolizzato. Pochi sanno che le sue sbronze memorabili, lo costringono a letto, per recuperare, anche un paio di giorni. Io dall’oggi al domani niente birra, niente vino, niente whisky, vado avanti per settimane a bibite, senza risentirne. Bevo Coca-Cola e gingerino. Non diventerò mai schiava dell’alcol che fomenta i dissapori della coppia.

Un giorno mi hanno minacciata di buttarmi giù dalle scale, per dimostrami fino a che punto possono spingersi per affermare il proprio potere su di me. La nostra sintonia si fonda sul sesso, ma nonostante l’intesa carnale lui continua a collezionare avventure a spron battuto, senza complessi, né rimorsi.

Follemente complementari facciamo l’amore tutti i giorni tre volte al giorno: prima di colazione, dopo la siesta e prima di andare a dormire, ma non è possibile fare tre volte la stessa cosa, senza uccidere la spontaneità. Aveva una voce teatrale. Siamo tutti Fratelli d’Italia.

Abituata all’insulto sono immune alla cattiveria. Al governo, realtà segreta e iniziatica, si entra per cooptazione.

Matteo, colpito da un fulmine, in una strada di campagna, si è Illuminato ed è diventato un Superiore Ignoto. Appartiene a un gruppo eversivo deciso a rovesciare l’ordine costituito che opera nonostante l’interdizione del Conte-Due. Il processo è inevitabile. La vicenda, argomento di buon costume, scalpita nei salotti buoni. I giudici, analizzati i documenti disponibili, hanno concluso per ora che la sostanza è poca cosa: un’inchiesta all’acqua di rose. A Matteo, pur condannato in modo esemplare, è stato concesso un vitalizio.

La profezia di diventare prima donna premier e vivere serena fino a ottantadue anni si avvererà? Salì sul carro e si sedette a gambe incrociate. Il viaggio si presentava faticoso e frustrante.

“Tutto è vero, ma niente è esatto.”


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -