E alla fine questa quarantena un poco ci mancherà

di Ugo Giansiracusa - venerdì 1 maggio 2020 - 1677 letture

E alla fine questa quarantena un poco ci mancherà. Possiamo dircelo, qui, dove nessuno ci legge.

La clausura, sia ben chiaro, non la tragedia.

Eppure per qualche mese, se ci giochiamo bene le nostre carte possiamo evitarci tante scocciature con una semplice frase "no, mi spiace, ma credo che ancora non sia il caso con il virus bastardo in giro".

Un poco come una formula magica, tipo bidibi dodibi bu.

Con queste poche parole potremo evitarci pranzi unti e fritti dai parenti. Dolorose cerette inguinali e sul culo. Stancati e snervanti partite di calcetto con i peggiori calciatori della storia. Noiosissime cene di lavoro farcite di target, trend, mood e problem solving. Incontri con le antipatiche famiglie dei migliori amici dei vostri figli. Visite di nuore e generi. Shopping stordente con tutta la famiglia. Incontri con gli insegnanti depressi per la svogliatezza dei vostri pargoli. Noiosissime serate a base di rutti e ricordi con i vostri amici d’infanzia. Ore di sfinenti chiacchiere sul nulla farcito di niente dal parrucchiere e barbiere. Inviti a interminabili cerimonie cercando di star comodi nel vestito di 10 anni e 10 kg prima. La sveglia alle 6 per fare compagnia all’amico salutista che vuole prepararsi alla maratona di New York.

Boh, le occasioni sono infinite.

"No mi spiace ma non mi sembra il caso con il virus bastardo ancora in giro".

E con una botta sola salveremo vite e ci eviteremo rotture. Senza perdere la faccia. Senza dover uccidere ogni volta il gatto. Senza sensi di colpa.

Tutto facile, semplice e pulito.

Anzi, ci facciamo pure bella figura mostrando il nostro senso civico. E magari facciamo anche passare un messaggio di cautela a chi crede di tornare alla vita di prima, come nulla fosse.

Ci mancherà questa vita così diversa. Almeno un pochino ci mancherà.

Per conto mio ho solo voglia di una lunghissima passeggiata in un bosco.

Di pace. Di risentire la vita, quella vera, quella della natura.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -