Scendereste in piazza contro il governo?

di Ugo Giansiracusa - mercoledì 6 maggio 2020 - 477 letture

Scendereste in piazza contro il governo? Se ci pensate noi siamo gli unici lettori di Libero, o quasi. O credete che il fascioleghista medio abbia l’abbonamento? Feltri, fondamentalmente scrive per noi. Per farci incazzate, indignare, condividendo compulsivamente i suoi titoli e le prime pagine.

In questi giorni mi è arrivato da 3 persone diverse il link ad un sondaggio di Libero. Sono certo che tutti e tutte voi sapete di cosa parlo.

Scendereste in piazza contro il governo?

Dai, andate a votare così vincono i no e gli facciamo fare una figuraccia. E ci ho pure cliccato!

Ma a Feltri (e agli altri amici dei giornalacci immondizia) non gli frega nulla se vince il si o il no. Gli interessa solo far circolare l’idea. Gli interessano i click.

Hanno imparato bene la lezione dei tabloid scandalistici britannici.

Più la spari grossa e più la tua cazzata circola. Più è odiosa, razzista, becera, cattiva, irrazionale, ingiusta, denigratoria, meglio è.

E noi a dargli corda. Come facciamo sempre con il Cazzaro Verde e la Pesciarola.

Se scrivo viva la bellezza avrò 1 like. Se scrivo viva Conte avrò 3 like. Se scrivo Cazzaro verde puzza di pesce avrò 100 like.

Siamo fatti così.

Se su Libero scrivono forza Italia avranno 1 condivisione. Se scrivono forza nord ne avranno 3. Se scrivono che il sud fa schifo schizzano a 100 condivisioni.

Tutte nostre.

Siamo quasi gli unici a leggere quei giornali e condividerli rilanciandoli in rete fino a raggiungere ogni angolo del web.

Ed allo stesso modo facciamo con le provocazioni del Capitone e di Giorgina.

Quand’è che ci decidiamo a relegarli all’oblio?

Che non vuol dire non parlarne. Vuol dire parlarne quando lo decidiamo noi, sui temi che decidiamo noi e nei termini che decidiamo noi.

Il giorno che impareremo loro scompariranno.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -