L’Arci: "Oggi è Londra a essere colpita"

"Ogni bomba, chiunque la sganci, è un attacco alla civilizzazione e alla democrazia. Ogni bomba, chiunque la faccia esplodere, è un tentativo di costruire un mondo dominato dall’esercizio della forza bruta, dell’arbitrio e del potere senza regole."
di Redazione - giovedì 7 luglio 2005 - 3296 letture

COMUNICATO STAMPA della Presidenza Nazionale Arci

Oggi è Londra ad essere colpita.

Un nuovo orrore si aggiunge a una lunga lista: Baghdad, Kabul, New York, Madrid, Gerusalemme, Gaza. I tanti luoghi noti e sconosciuti dove cittadini innocenti ogni giorno sono obiettivo di guerra, di barbarie, di attacchi terroristici.

Ogni bomba, chiunque la sganci, è un attacco alla civilizzazione e alla democrazia. Ogni bomba, chiunque la faccia esplodere, è un tentativo di costruire un mondo dominato dall’esercizio della forza bruta, dell’arbitrio e del potere senza regole.

Londra viene colpita mentre i potenti del G8 sono riuniti in Scozia.

Alla logica di dominio e di ingiustizia che essi rappresentano i movimenti sociali e le campagne globali hanno opposto in questi giorni, come in tutti questi anni, la protesta democratica, la partecipazione di massa, la forza della mobilitazione sociale, civile e culturale.

Le bombe di Londra colpiscono anche noi, il nostro progetto e l’impegno a cambiare il mondo con la lotta pacifica e nonviolenta.

Chiediamo oggi, come chiediamo da sempre,che il nostro continente reagisca all’orrore dando una sterzata decisa e si tiri fuori dalla logica di guerra e di ingiustizia che domina il pianeta. Non si reagisca alla guerra con la guerra, ma con una scelta di civiltà.

Crediamo che ci sia solo un modo per combattere la barbarie di cui questo mondo ingiusto è intriso, crediamo che ci sia data solo una possibilità di garantire sicurezza alla nostra gente e per quella del mondo:

BASTA CON LA GUERRA, BASTA CON IL TERRORE, BASTA CON LE INGIUSTIZIE. PACE, DISARMO, CONVIVENZA. DIRITTI E DEMOCRAZIA PER TUTTO IL MONDO.

Solidarietà alla popolazione di Londra e della Gran Bretagna. Solidarietà a tutte le vittime della guerra, del terrore, della barbarie.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -