Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Comunicazione |

Restituiamo i diritti fondamentali ai proprietari

"La mia più grande ambizione è che ogni bambino in Africa vada a scuola, perchè l’istruzione è la porta d’ingresso alla libertà, alla democrazia e allo sviluppo" Nelson Mandela
di Rosanna Rivetti - giovedì 18 maggio 2006 - 2059 letture

Due mondi spaccati al centro di uno stesso universo, due realtà separate da una barriera di indifferenza ed egoismo che impedisce uno scambio o una comunicazione.

Noi popolo occidentale, chiuso nelle nostre ville blindate, circondati dai più svariati svaghi mondani, ci colleghiamo ad internet per sapere, in tempo reale l’ultim’ora della guerra che infuria all’altra sponda della terra. Lì, dove la paura e la morte sono reali e non riproduzione di un documentario, lì dove il sangue versato è umano, è rosso e macchia la terra e le mani dei carnefici. Le due facce di una stessa medaglia : una parte in vista, illuminata e raggiante; l’altra oscura e impolverata.

La fame nel mondo che oggi colpisce ancora moltissime popolazioni è la più grande piaga dell’umanità e la più grande vergogna del nostro secolo. La mancanza di consapevolezza che mentre la moglie di Tony Blair spende 350 sterline circa al giorno dal parrucchiere, c’è chi, dall’altra parte del globo terrestre non ha di che mangiare e ogni giorno deve combattere per la dura sopravvivenza.

Secondo me, quello che scarseggia tra l’opinione comune è la consapevolezza della tragicità della tragicità della situazione; bisognerebbe inoltre debellare l’inerzia generale che dilaga tra la gente secondo un andazzo di apatia e noncuranza, scavando all’interno del problema: solo sul terreno della consapevolezza può cominciare a sbocciare la solidarietà, come esigenza di voler dare una mano e di far sentire anche il proprio sostegno.

Storie di persone coraggiose, di eroi che decidono di abbandonare ciò che avevano tanto agognato per un’intera vita per raggiungere l’Africa, l’America Latina, l’Asia, quel luogo lontano ed abbandonato per il puro desiderio di aiutare: sono per me la dimostrazione che la sensibilità umana c’é e non vada offuscata dai negativi luoghi comuni, che molto ancora si deve fare e si può fare.

Come altro possiamo definirli se non eroi della vita?

"La mia più grande ambizione è che ogni bambino in Africa vada a scuola, perchè l’istruzione è la porta d’ingresso alla libertà, alla democrazia e allo sviluppo" Nelson Mandela

La frase del primo Presidente nero del Sudafrica dovrebbe essere come una bussola per la vita di ognuno di noi, indirizzando il nostro cammino verso l’obiettivo di fare di più per quella metà del mondo che escludiamo dalla nostra realtà quotidiana, ma che è parte dello stesso universo di cui tutti siamo responsabili.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -