Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Dal vostro inviato alla Reggia di Caserta...

...un "sorriso reggiante" del Presidente Bassolino.

di Enzo Maddaloni - mercoledì 17 gennaio 2007 - 4542 letture

Un articolo pubblicato su Diario Sette http://www.diariosette.it/malavita/camorra_campania.html fa una lucida “radiografia” degli oltre ottanta comuni che nel napoletano sono interessati per infiltrazioni camorristiche.

Una crescita di illegalità sempre più evidente, nel mentre “....la richiesta che giunge dalla parte sana della società è quella di tagliare qualsiasi legame di collusione e di contiguità tra la politica e la camorra facendo luce anche su fatti che pesano nella realtà di Napoli. Si fa strada l’idea che ottenere il 70 per cento dei voti in Campania dimostra che sono stati fatti accordi seri e documentabili”.

Tutti invitano le istituzioni ad intervenire per aumentare l’intervento della scuola e per recuperare i valori che si sono persi.

Anche io in verità avevo pregato (dopo tanti anni) l’Arcangelo Gabriele di proteggere Bertolasi per la sua azione di puliza ma, l’altro giorno, è tornato Gabriele e mi ha detto "ma dove mi hai mandato?"....pare che sia Lui che Bertolaso, scoraggiati e sconfortati della situazione, se ne vorrebbero tornare a casa loro.

Per fortuna è intervenuto Alfonso Pecoraro Scanio (nostro compaesano) e gli ha detto: "... non preoccupatevi troppo del mangiare e del bere e dei vestiti che servono per copririvi. Guardate gli uccelli che vivono in libertà: essi non seminano, non raccolgono, e non mettono il raccolto nei granai ........ non fanno neppure spazzatura riciclano tutto... fategli fare come fanno loro" e gli ha dato 80 milioni di euro per il progetto "spazzatura in volo libero". Hanno fatto i conti che costerebbe meno lanciare i sacchetti sulla luna con delle navicelle spaziali.

Ormai tutti, finalmente, anche esponenti politici locali e nazionali, pongono in evidenza la necessità di sostenere “politiche attive che creino integrazione, cultura e lavoro” perchè al momento “Napoli e la sua provincia sono abbandonate a loro stesse da oltre 10 anni, abbindolate da sfavillanti iniziative fantasmagoriche e notti bianche, che imbellettano le vuote proposte fatte di fuochi d’artificio, feste e proclami” (l’articolo intero lo potete leggere sul sito Diario Sette).

Nel mentre succede tutto ciò, nello sfarzo della Reggia di Caserta, si è tenuto il conclave dei Ministri del Governo Prodi, violato solo da Pannella con microfoni spia e da un signore che lanciava preservativi. Non ci sono stati incidenti con i non global tanto era una riunione tra amici e parenti.

Il dibattito è stato molto approfondito sui diversi temi e qualche politico, nella buona tradizione antropologica meridionale, ha parlato anche di “profezie” e di “iella”. Molti però erano stati già dotati di idonei amuleti (corne, cornicelli, ferri di cavallo, ecc) dagli uomini della sicurezza.

Altri hanno parlato della Val di Susa e della Tav ed un politico "scienziato" si è lanciato in una disquisizione sulle “convergenze parallele” e della "Fase Due" del Ministro Mastella "configurazione del mutamento", "energie sottili", "viaggi di luce", "ovunque e in ogni luogo".

C’è stato anche un anziano signore che si è trovato a passare di lì, tornando da fare la spesa, con un cartoccio (non carroccio) di babbà in mano, ed ha fatto i complimenti a tutti: “bravi ci avete rovinato!”. Lo hanno assalito e si sono mangiati tutti i babbà!

Immediatamente, però, qualcuno dei Ministri (dopo aver mangiato il babbà) ha proposto di fare una “nuova finanziaria” perché la prima "..è stata offuscata dal dibattito generale” e nessuno a capito niente, a parte il "comma 1343" .... anche se lo stesso Ministro dell’Economia si è preoccupato di apparire a questo punto impopolare, parlando del rischio di declino, non solo economico. (Beh! Almeno Lui si è preoccupato, e pare che non abbia neppure mangiato il babbà).

Per fortuna, che subito è intervenuto da Roma (via satellite) il Papa che ha dettato l’agenda al governo sui temi etici. Damiano (Ministro del Lavoro) ha subito proposto di modificare i "coefficienti" delle pensioni perchè proposti nella "Riforma Dini". Ha sostenuto la questione proprio per gli aspetti "etici" della vicenda. Si parla ormai già di "divina previdenza" o meglio di previdenza in rapporto all’allungamento della vita. I sindacati però hanno detto di no! Dobbiamo morire prima ?

Qui Prodi ha proposto a tutti di fare un coro celebrativo, ma la coalizione si è presentata alla prima prova come "una polifonia poco armonica, spesso una cacofonia", ed allora per evitare di entrare in una spirale perversa, dando l’immagine di prendere delle stecche impopolari, ha sciolto il coro ed ha detto "canto da solo....io sono il primo cantante e me la canto e me la suono da solo!".

Caspita, rischiavo di dimenticare una cosa importante e per un "inviato" sarebbe stato imperdonabile; si è parlato anche della legge elettorale e qualcuno subito ha precisato che questa legge deve essere fatta: “nel rispetto della Costituzione”! Immediatamente però è intervenuta la Rosy Bindi che, appellandosi al programma elettorale, ha indicato: "la Bibbia!".

Non ho sentito parlare, e mi sono anche chiesto se lo faranno nei prossimi giorni a Roma, perchè ormai il Conclave è finito, dei problemi della nostra regione e del Meridione d’Italia.

Alcuni autorevoli commentatori e giornalisti inviati hanno titolato i loro pezzi: "Ma che me purtata a fà n’terr Pusillipu se non me vuò chiu’bene?" (pare che sia una frase che Antonio Bassolino ha rivolto a Prodi quando stavano sotto la finestra di Marechiaro a capo Posillipo....tentativo estremo di riconciliazione...pare fallito ?).

L’altra cosa che ho sentito in giro è la protesta della Lega Nord per il fatto che si è saputo che vogliono dare al meridione 100 miliardi di euro per le infrastrutture.

Spero tanto che ristrutturino la vecchia linea ferrata Salerno-Lagonegro. Come era bella. Una volta ci hanno girato anche un film con Nino Manfredi "Cafè Espresso". Spero che almeno così, gli abitanti del Vallo di Diano non chiederanno più l’annessione alla Basilicata.

In verità non ho capito neppure io, se sono sempre gli stessi, o dentro questi 100 miliardi ci sono anche parte di quelli che non siamo riusciti a spendere in Campania, per gli adeguamenti strutturali e tecnologici dei nostri ospedali, finanziati con l’ex art 20 delle Legge Finanziaria del 1988,.... ma questo è un’altro argomento e come al solito rischio di perdermi.... nel "degrado sociale" in cui viviamo e nel contrasto stridente, tra ciò che era, ciò che siamo oggi, e cio che potevamo essere in questi luoghi.

Perdonatemi, non avevo portato la mia macchina fotografica, e per un "inviato" è iperdonabile, e così non sono riuscito ad immortalare il sorriso a 42 denti del Presidente Bassolino, mentre era sotto braccio a Prodi.

In verità, ha forzato un pò la mano, e si messo di botto sottobraccio a Prodi proprio davanti ad uno stuolo di fotografi fuori alla Reggia. Prodi, però, mi è sembrato un pò imbarazzato, tanto che ad un tratto ho avuto la netta senzazione che, da sotto il Suo sorriso sornione, gli dicesse: "giù le zampe!".

E’ bastato quell’attimo, credo che qualche foto in giro la riuscirete a trovare, per garantire al nostro Presidente Bassolino tutta la soddisfazione, per il sostegno ricevuto dal governo. Certo non si campa di solo pane.

Ecco, questa mi sembra l’immaggine giusta con la quale credo possa chiudere il mio reportage dalla Reggia di Caserta.

Dal vostro "inviato" dalla "Reggia del Sorriso".


- Ci sono 2 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Dal vostro inviato alla Reggia di Caserta...
22 gennaio 2007

Nei miei primi anni di liceo, un’insegnante magnanima ebbe a definire un mio tema "forzatamente demagogico". Leggendo l’articolo in questione - e tralasciando qualche vistoso orrore ortografico (ha, senza h) - non mi sentirei di avere la medesima magnanimità della mia insegnante di lettere. Ciascuno è libero di pensarla come gli pare, ma un po’ di misura non guasta mai.
    Ti ringrazio.
    23 gennaio 2007, di : Enzo Maddaloni

    Ti ringranzio per avermi segnalato l’errore. Ho dimenticato di inserire il correttore automatico del mio pc prima di pubblicare "l’articolo", sai mi manca il liceo, per fortuna che oggi l’informatica ci aiuta.

    La "megalomania"? Credo che sia un "virus"!

    Sai qui in Campania, negli ultimi anni, ha contaggiato un pò tutti, c’è stata una vera è propria epidemia.

POTERE, ABUSI & LEGALITA’