Tre candidati e il Signore d’Ambelia

di Luigi Boggio - mercoledì 29 giugno 2022 - 1947 letture

Il signore d’Ambelia, Nello Musumeci, ha parlato di "un passo di lato", non "un passo indietro" perché vuole capire i motivi di tutta questa ostilità nei suoi confronti, anche per scoprire il volto del suo sostituto. Al momento non sono pochi.

Non c’è Cateno De Luca, che cammina per proprio conto, soprattutto dopo il successo di una sua creatura a sindaco della città dello Stretto. Si muove nelle province per aggregare, ascolta e riceve delle continue visite anche inaspettate come quelle di Cuffaro e Lombardo.

Miccichè è di casa. Cercano di farlo desistere dalla presentazione a governatore alle prossime regionali d’autunno. Sarà difficile però, concordano sul ritiro di Musumeci per non aver risolto nessuno dei tanti drammatici problemi siciliani, dai rifiuti alla sanità, dai sistemi idrici a quelli energetici. E senza aver avuto un’attenzione particolare sui comuni in dissesto e quelli sulla via con delle ricadute sulle condizioni sociali di queste comunità. Non solo su questi in generale sulla maggioranza.

Realtà dominate da diseguaglianze crescenti e nuove povertà anche a causa dagli effetti del Covid e della guerra. Preoccupano, secondo un report della Caritas, la povertà educativa per l’alta percentuale di dispersione scolastica, il disagio mentale causato e ampliato dalla pandemia e, infine, la povertà degli anziani per il caro bollette e i bassi assegni sociali. Le discussioni dovrebbero avvenire su questi argomenti invece dei soliti gioghi di Palazzo.

Il centro sinistra come risponde? Con le primarie e tre candidati in corsa, a mio avviso, non in grado di rappresentare una reale alternativa al centro destra. Con Fava e Cancelleri già sperimentati e bocciati dove si pensa d’andare? Anche con la signora Chinnici, sempre che vinca le primarie, dove si vuole arrivare? Non credo che nell’area progressista isolana non si possa andare oltre a questi tre nominativi.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -