GREETINGS TO YOU IN THE NAME OF OUR LORD JESUS CHRIST

Una breve panoramica sul significato di Catene di Sant’Antonio e Spam, e come combatterlo..
di Maria T De Monte - mercoledì 9 luglio 2008 - 2378 letture

Chiunque abbia un indirizzo email avrà esperito almeno una volta l’ebbrezza di essere contattato da qualcuno di lontano che voglia regalargli dei soldi o, al contrario, ne abbia bisogno per motivi umanitari.

Le seconde (dette Catene di Sant’Antonio) si manifestano come email emesse da istituti di ricerca o ospedali che, tramite particolari accordi con Microsoft, Google o qualunque sia il "boss mediatico" di turno, promette di regalare alla famiglia bisognosa 5-10 centesimi per ogni email inviata. L’invito è quello di inoltrare l’email a più amici possibile in modo da aumentare l’importo della donazione. Il tono della email è solitamente abbastanza drammatico e supplichevole, ed a chiunque dotato di un cuore verrebbe spontaneo inoltrare la stessa a tutti i conoscenti. Si crea così una rete di diffusione dell’informazione che segue i tempi ( velocissimi) di internet, e può arrivare a coprire, in pochissimo tempo, tutto il mondo internauta ( una buona percentuale del mondo "civilizzato").

Ora, lasciando un attimo da parte i buonissimi intenti del mandante, una piccola indagine sul contenuto della email, e l’investimento di due minuti di tempo per scrivere al medico di turno o fare una ricerca online del caso (pensateci: è molto più facile creare un sito per un caso disperato che riuscire ad ottenere che microsoft o qualche altra grossa ditta accetti di finanziarlo in maniera pan-pubblicitaria), rivela che il famoso caso è chiuso o inserito in archivi di spam da anni.

Per ulteriori informazioni sulle "Catene di Sant’Antonio", Wiki aiuta con http://it.wikipedia.org/wiki/Catena_di_sant’Antonio

Nello stesso modo funzionano le email che promettono soldi e ricchezze da famiglie senza eredi dall’Africa o da chissà quale altro posto nel mondo. Queste finiscono solitamente nella cartella SPAM e da lì facilmente identificabili. Ma a volte qualcuna aggira il controllo del vostro server di posta e finisce nella vostra cartella IN ARRIVO.

Se i siti italiani dicono con moderatezza che sono delle balle, quelli internazionali vanno direttamente sul pesante, dando dei criminali ai mandanti e suggerendo di troncare immediatamente qualunque contatto. Date un’occhiata qui per farvi un’idea del significato di un’email che mi è recentemente arrivata.

http://www.thescambaiter.com/forum/showthread.php?t=49150

In fin dei conti l’obiettivo è solitamente quello di ottenere i vostri dati bancari...

Per ulteriori informazioni su come riconoscere e combattere lo spam, viva Wikipedia fornisce ulteriori informazioni...

http://it.wikipedia.org/wiki/Spam

Arrivederci al prossimo click ;-)

Maria

Promo offerte informatiche, prodotti Asus su: http://www.serviceupgrade.net


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -