Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Attualità e società |

1962: l’apice del boom

Cinquant’anni fa un’interminabile carrellata di fatti indimenticabili. E non solo la nascita di Failla...

di Orazio Leotta - martedì 21 febbraio 2012 - 3870 letture

Sophia Loren vince l’Oscar per la migliore attrice protagonista con “La Ciociara” (dopo aver vinto Golden Globe e Bafta); vede la luce il primo 007 con Sean Connery e una sexy Ursula Andress in Agente 007 Licenza di Uccidere Ursula Andress che esce dal mare in bikini bianco e coltello alla cintura in “Agente 007 Licenza di Uccidere” di Terence Young; Vittorio Gassman e Jean Louis Trintignant sono i protagonisti de “Il Sorpasso” di Dino Risi, emblema della commedia all’italiana incastonata in pieno boom economico.

“L’Eclisse” di Michelangelo Antonioni, Monica Vitti e Alain Delon in L\'Eclisse capitolo conclusivo della trilogia dell’incomunicabilità, vince al Festival di Cannes il Gran Premio della Giuria; “Divorzio all’italiana” di Pietro Germi, sempre a Cannes, si aggiudica la Palma per la migliore commedia, dando notorietà a una certa Stefania Sandrelli; “La conquista del West” diretto da John Ford, impazza nelle sale italiane e si contende il miglior incasso dell’anno con film del calibro di “Gli ammutinati del Bounty” con Marlon Brando e “Il giorno più lungo” sui momenti che precedettero lo sbarco in Normandia da parte degli americani.

Pier Paolo Pasolini con “Mamma Roma”, canto del cigno del neorealismo italiano, disimpegna la sua protagonista Anna Magnani attraverso un improbabile percorso di impossibilità di avanzamento sociale. Ma è anche l’anno di Jules e Jim, Hatari, Boccaccio 70 (in un episodio troviamo ancora la Loren), Che fine ha fatto Baby Jane, Lawrence d’Arabia e Lolita. Come si evince facilmente un anno straordinario, ma non solo di cinema.

Un anno il 1962, che spesso torna ad essere invocato in film o serie televisive, da “A Single Man” a “The Help”, da “An Education” a “Mad Men”. I Beatles, ad esempio, diventano definitivamente i Beatles con l’arrivo di Paul McCartney love-me-do[1]e col primo singolo Love Me Do/P.S. I love you; Robert Zimmerman diventa ufficialmente Bob Dylan; si formano i Rolling Stones esordendo nel celebre “Marquee” di Londra il 12 Luglio; in Italia è febbre da Twist con gli scatenati Edoardo Vianello (“Guarda come dondolo”) e Peppino Di Capri (“Let’s Twist Again”) e poi, l’inizio dei lavori del Concilio Ecumenico Vaticano II, vera rivoluzione per la Chiesa.

Cessano le ostilità tra Francia e Algeria culminando con l’indipendenza di quest’ultima; esce in edicola il primo numero di Diabolik; nasce il Premio Campiello; la TV italiana (in bianco e nero) manda in onda trasmissioni cult quali Canzonissima, Studio Uno e Carosello. E il PIL in Italia è oltre l’8,5 % !!! Purtroppo ci lascia Marilyn Monroe. La star (omicidio o suicidio ?), sex-symbol del cinema per eccellenza, protagonista in “A qualcuno piace caldo”, “Gli Spostati”, “Gli uomini preferiscono le bionde” o “Quando la moglie è in vacanza”, se ne va per sempre la notte del 5 Agosto. Ma il suo mito, a cinquant’anni di distanza, rimane intatto e non conosce ostacoli.

Un’altra tragedia riguarda Enrico Mattei: il suo aereo privato, durante la tratta Catania-Milano, si schianta dalle parti di Pavia il 27 Ottobre. Rimangono, per molti anni, fondati dubbi circa la casualità dell’incidente. Mattei, fondatore dell’ENI, fu capace di valorizzare le risorse petrolifere italiane e stringere importanti accordi commerciali col medio-oriente, col Marocco e con l’Unione Sovietica, inimicandosi le cosiddette “Sette Sorelle”, le sette compagnie petrolifere più ricche al mondo in base al fatturato.

Nel 2005, la certezza: l’aereo esplose in volo causa 150 grammi di tritolo posti all’interno dell’aeromobile e attivati dall’accensione delle luci di atterraggio. Cia, servizi segreti italiani e “Sette Sorelle”, i probabili mandanti. Il caso Mattei, dieci anni dopo, diventerà un film, per la regia di Francesco Rosi.

VERDI
Aida, La Traviata, Il Nabucco. Intrecci, suggestioni e retroscena.
Aida, La Traviata, Il Nabucco. Intrecci, suggestioni e retroscena.
Aida, La Traviata, Il Nabucco. Intrecci, suggestioni e retroscena.
Aida, La Traviata, Il Nabucco. Intrecci, suggestioni e retroscena.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -