Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Negramaro: D.O.C. d’autore

Sebbene nei loro lavori non si ritrovi il minimo accenno alla tradizione popolare de lu Salentu, i Negramaro rappresentano egregiamente l’alta qualità della produzione musicale pugliese dell’attuale generazione...

di Manuela Boccone - mercoledì 1 giugno 2005 - 8134 letture

Corposi e leggeri, dolci e amari, aggressivi e melodici, un gioco di contrasti che li rende gradevoli e stuzzicanti come il vino dal colore scuro da cui prendono nome. Un nome che segna un’identità ed un’origine: per rimanere in tema "enologico" la prima definizione che viene in mente è quella di salentini D.O.C..

Sebbene nei loro lavori non si ritrovi il minimo accenno alla tradizione popolare de lu Salentu, i Negramaro rappresentano egregiamente l’alta qualità della produzione musicale pugliese dell’attuale generazione senza comunque la necessità di "marchiarsi" con l’utilizzo del dialetto e della pizzica (senza nulla togliere ovviamente a gruppi strepitosi come i Sud Sound System e gli Après la Classe che sfruttano tale ricchezza culturale).

"Mentre tutto scorre" è il secondo lavoro dei Negramaro e al contrario di quanto sosteneva il buon Caparezza (fiero pugliese anch’egli) in questo caso "il secondo album (non) è sempre più difficile nella carriera di un artista" ma tutt’altro. E’ la consacrazione di un gruppo che tutti conoscevano grazie alla loro "Come sempre" utilizzata per uno spot RAI. Ma i più ignoravano chi fossero questi ragazzi talentuosi che nell’ultima stagione hanno scalato le classifiche italiane.

"Mentre tutto scorre" è diventato incosapevolmente un titolo beffardo perchè prende nome dal brano presentato lo scorso festival di Sanremo e subito eliminato ma premiato con il premio della critica. Così "mentre tutto scorreva", la kermesse terminava e i vincitori contenti e felici se ne tornavano a casa soddisfatti dell’illusoria vittoria senza però fare i conti con il riscontro reale del pubblico. I Negramaro nel frattempo invece spopolavano sul mercato e "Mentre tutto scorre" è stata utilizzata come colonna sonora del film "La febbre" di D’Alatri.

La scaletta è composta da 12 brani che non abbassano mai la guardia, coinvolgenti, arrabbiati ed energici, testi agrodolci, se non cattivi e taglienti anche quando, anzi soprattutto quando, parlano d’amore. Interprete e mente delle parole è Giuliano Sangiorgi, una voce particolarissima, ideale per esprimere atmosfere intime e cupe contraddistinte dalla disillusione realistica e matura nei confronti dei sentimenti e dei rapporti.

Il rock si fonde al pop senza scadere nel genere commerciale e scontato, contemporaneamente strizza l’occhio a qualche vago accenno elettronico che rende ulteriormente accattivante gli arrangiamenti.

Non ci sono brani da citare in particolare perchè si lasciano ascoltare tutti dall’inizio alla fine: "Nella mia stanza", "Solo 3 minuti", "Musa (stanca di esserlo)", "Sui tuoi nei", "Estate", "Ogni mio istante", "Nuvole e lenzuola", "Solo per te", oltre alla più famosa "Mentre tutto scorre", alla cover de "L’immensità" di Don Backy e agli sbalzi di ritmi de "I miei robot" e di "Scomoda-mente" palesemente ispirata alle sonorità tipiche dei Muse.

Come foste davanti ad un’ottima bottiglia di vino abbandonatevi al piacere, lasciandovi però in questo caso inebriare dall’impulsività genuina dei ritmi, dall’intensità del gusto contrastante dolce-amaro delle parole e dall’inquietudine sincera di ritmi altalenanti e sferzanti.


Rispondere all'articolo - Ci sono 2 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Negramaro sono plagiatori
31 marzo 2006, di : nessuno |||||| Sito Web: http://www.wirc.it/negroamaro

Leggete questa pagina e scaricate l’mp3 in essa linkato: www.wirc.it/negroamaro E smettiamola con le chiacchiere! grazie.
Negramaro: D.O.C. d’autore
29 maggio 2006

ma sono ridicoli!! non sanno srcivere una canzone da soli? la "loro" nuvole e lenzuola ha il ritornello UGUALE a cloud age symphony di Shuntaro Okino... anche dalle canzoni giapponesi copiate??? vergognatevi...
    Negramaro: D.O.C. d’autore
    26 luglio 2006

    mio caro o cara si vede che sei male informata non dire stronzate se i fatti non li sai........ risarmiati le figure di merda
    Negramaro: D.O.C. d’autore
    26 luglio 2006, di : alessia

    mia cara si vede che sei male informata non dire stronzate se prima non sai fatti almeno risparmi figure di merda inutili.........hahahahaha