Lentini Sr - Lo Streaming Video - Consiglio Comunale 28 luglio 2023

Maria Cunsolo: “Una scelta politica quella nostra, in netta controtendenza regionale, che ha visto e vede la stragrande maggioranza dei Comuni siciliani aumentare anche del 20% la tassa sui rifiuti, a causa dell’incremento dei costi del conferimento in discarica e del carburante”. Vincenzo Pupillo: “A Lentini, ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la nostra proposta di non aumentare la TARI per non gravare ulteriormente le famiglie e le imprese. La buona Politica è quella che ha lo sguardo lungo”

di Giuseppe Castiglia - sabato 29 luglio 2023 - 1622 letture

Lentini sr - riunione del Consiglio Comunale venerdì 28 luglio 2023, alle ore 19,00, presso la sede provvisoria del "Centro Polifunzionale Biblioteca Civica R. Da Lentini" di via Aspromonte, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. comunicazioni art.69 del regolamento per il funzionamento del c.c.

2. lettura e approvazione verbali delle sedute precedenti.

3. approvazione regolamento per l’applicazione del ravvedimento operoso.

4. approvazione piano finanziario tari - PEF pluriennale - modifica piano infra-annuale 2023.

5. tassa sui rifiuti TARI 2023 - approvazione del piano tariffario per l’anno 2023.

6. aree e fabbricati da destinare alla residenza ed alle atti vita’ produttive e terziarie - determinazione delle aree disponibili e dei prezzi dl cessione per l’anno 2023.



“Dal lavoro sinergico tra Assessorato all’Ecologia e Assessorato ai Tributi, è stato possibile portare in Consiglio Comunale un provvedimento che non aumentasse la TARI ai nostri cittadini.

Una scelta politica quella nostra, in netta controtendenza regionale, che ha visto e vede la stragrande maggioranza dei Comuni siciliani aumentare anche del 20% la tassa sui rifiuti, a causa dell’ incremento dei costi del conferimento in discarica e del carburante.

Questo importante risultato è il frutto di un puntuale lavoro tecnico amministrativo e di programmazione di questa Amministrazione, che ha avuto sempre presente nel suo operare la consapevolezza delle difficoltá economiche che stanno affrontando i nostri concittadini a causa della crisi economica, dell’aumentato peso contributivo a seguito del risanamento dell’ ente e dell’annullamento di misure di sostegno come il reddito di cittadinanza.

In questi mesi con gli uffici abbiamo lavorato al nuovo Capitolato d’appalto per la raccolta differenziata, che permetterà di ottenere un miglioramento del servizio con un prevedibile grande risparmio sui costi di gestione.

Una vera e propria svolta epocale per la durata pluriennale dell’appalto di otto anni e per la metodologia che verrà adottata, infatti passeremo alla TARIP, tariffazione puntuale, per cui chi più differenzia meno paga.

Questo ci consentirà di premiare i cittadini virtuosi e disincentivare chi reputa un lavoro inutile differenziare correttamente. Il risultato sarà un aumento in percentuale della raccolta differenziata e un risparmio importante sui costi del conferimento, con l’obbiettivo di un’economia circolare che "affami le discariche".

Nel Piano TARI sono stati inseriti importanti servizi aggiuntivi, l’implementazione dell’Ufficio Tributi e l’integrazione oraria per il Corpo dei Vigili Urbani, che ci permetterà di avere un maggiore controllo del territorio.

Quando si raggiungono importanti risultati per il bene della nostra città il lavoro è sempre di squadra, per cui ringrazio gli uffici comunali che hanno coadiuvato quest’ Amministrazione, i Consiglieri Comunali che hanno sostenuto la proposta votando positivamente e all’unanimità il provvedimento e a tutti coloro che hanno collaborato al raggiungimento di quest’importante obiettivo.”

Assessore all’ecologia Maria Cunsolo


"In quasi tutti i Comuni siciliani le Amministrazioni quest’anno sono state costrette ad aumentare la TARI (tassa sui rifiuti) a causa dell’incremento del costo delle materie prime (carburante, energia elettrica, ecc.).

In alcuni casi gli aumenti sono stati anche del 20% rispetto all’anno precedente.

A Lentini, invece, ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la nostra proposta di non aumentare la TARI per non gravare ulteriormente le famiglie e le imprese.

Questo risultato è dovuto a vari fattori.

In primo luogo alla rinnovata capacità di programmazione dell’ente. Infatti, avendo l’anno scorso predisposto un piano finanziario quadriennale e inquadrato i costi all’interno di un orizzonte medio-lungo, quest’anno abbiamo effettuato solo una revisione infra-periodo. In secondo luogo, grazie al lavoro dell’assessore Maria Cunsolo, abbiamo redatto un nuovo capitolato e previsto una gara per l’affidamento del servizio per la durata di 8 anni, che comporterà notevoli risparmi per l’ente negli anni a venire.

In terzo luogo, dopo il lavoro di risanamento finanziario e tributario che ci ha consentito di approvare in pochi mesi 6 bilanci di previsione, 8 conti consuntivi, 6 bilanci consolidati e un piano di rientro dal disavanzo e che ci ha condotto fuori dal dissesto, il Comune ha oggi gambe più solide per poter sostenere scelte che tutelino gli interessi dei cittadini.

La buona politica è quella che ha lo sguardo lungo."

Assessore ai Tributi Vincenzo Pupillo



- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica