Lentini – Ulteriore salasso per i cittadini, la TARI 2024/2025 aumenta del 25%

E ‘inconcepibile come quest’amministrazione pur avendo tutti gli strumenti a disposizione, un Piano industriale pronto per migliorare il servizio e fare risparmiare i cittadini, preferisce tenerlo nel cassetto preferendo proroghe su proroghe, con il risultato di avere un servizio scadente con costi onerosi. Un vero fallimento che peserà su tutta la comunità.

di Giuseppe Castiglia - mercoledì 10 luglio 2024 - 654 letture

COMUNICATO STAMPA

Lentini – Ulteriore salasso per i cittadini, la TARI 2024/2025 aumenta del 25%. VERGOGNA!!!

L’amministrazione Lo Faro continua a non smentirsi per incapacità e insensibilità nei confronti dei cittadini.

JPEG - 93.6 Kb
Lentiuni - Aumento della TARI del 25%

Il piano Tari per il 2024 e per il 2025 prevede un aumento della bolletta sui rifiuti del 25%

Il Sindaco e gli Assessori di questa amministrazione sono riusciti a mandare in fumo due anni di duro lavoro della giunta del Patto Civico. Dopo un primo risultato ottenuto già l’anno scorso, infatti nel piano Tari 2023 NON furono aumentate le bollette, anzi fu previsto per quest’anno un risparmio di oltre 500.000,00 euro.

Come vi chiederete?

Sarebbe bastato mettere in atto il Piano industriale e il nuovo Capitolato d’appalto per la raccolta dei rifiuti, pronto e approvato con Delibera di. Giunta n.142 del 28 Agosto 2023, per ottenere quest’anno una bolletta più leggera.

Sono i numeri che parlano .

Con il nuovo Piano industriale e Capitolato d’appalto, inspiegabilmente mai messo in funzione e a cui si sono preferite proroghe su proroghe di dubbia legittimità, per il servizio di raccolta dei rifiuti si sarebbero potuti risparmiare oltre 500.000 € annui, stima questa a ribasso.

Senza contare le migliaia di euro che avremmo potuto risparmiare in seguito alla diminuzione dei costi di conferimento in discarica per l’aumento della raccolta differenziata, oltre ai guadagni che si sarebbero avuti dal recupero dei materiali differenziati.

Inoltre le bollette sarebbero state più eque, perché grazie al sistema del riconoscimento delle utenze con i codici a barre, chi più avrebbe differenziato meno avrebbe pagato.

Mi chiedo con quale faccia si presentano, Sindaco e Assessori , quando l’Assessore Di Mauro dell’ MPA, stesso partito dell’ Assessore all’ecologia Fisicaro, ha decretato Lentini discarica della Sicilia? Quando in piena emergenza rifiuti il Sindaco fa ordinanza per chiudere l’ecopunto di Via Carrubazza , riempiendo così la città di spazzatura e creando di fatto una vera emergenza sanitaria?

E ‘inconcepibile come quest’amministrazione pur avendo tutti gli strumenti a disposizione, un Piano industriale pronto per migliorare il servizio e fare risparmiare i cittadini, preferisce tenerlo nel cassetto preferendo proroghe su proroghe, con il risultato di avere un servizio scadente con costi onerosi.

Un vero fallimento che peserà su tutta la comunità.

Vergogna!

MARIA CUNSOLO


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica