Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Curiosità |

L’Etna festeggia la primavera

Giochi di prestigio regalati ai primi turisti di inizio primavera da parte da Muntagna

di Piero Buscemi - domenica 7 aprile 2024 - 609 letture

Non ci si stancherà mai di guardare l’Etna e le sue sempre imprevedibili evoluzioni. Mai paghi di spettacoli che si alternano, tra una apparente calma e lo sfogo della sua più incontrollabile forza esplosiva.

Chi in questi giorni ha avuto la fortuna di avventurarsi ai suoi piedi o, più semplicemente, si è ritrovato nel versante jonico della Sicilia, ha potuto godere di una nuova rappresentazione pirotecnica del più seguito e ammirato vulcano della vecchia Europa.

Una primavera che assomiglia molto a un’estate anticipata ha invogliato migliaia di visitatori della nostra isola a inseguire il panorama più spettacolare da immortalare con un telefonico, pronto a essere condiviso con i propri contatti.

L’Etna non si risparmia mai, né quando decide di spiccare il volo verso i punti più alti dell’atmosfera, con fumate che a volte sono state anche visibili dallo spazio, né quando con una mesta falsa apatia incide di rosso i suoi versanti, illuminando la notte e i sogni dei suoi ammiratori.

Ogni tanto, quasi a gratificare gli spettatori presenti, concede spettacoli fuori programma, lasciando tutto lo spazio possibile agli studiosi che cercano in ogni caso di dare una spiegazione plausibile alle sue manifestazioni. Se ci eravamo sorpresi delle sue boccate di fumo ad anello, quasi a imitare un vecchio fumatore incallito che gioca con la sigaretta davanti ai nipotini increduli, con l’unica differenza che, raramente, a Muntagna ha fatto davvero del male a qualcuno, rispetto alla sigaretta, tradizionale o elettronica che sia. L’Etna, quasi a volere risvegliare dalla distrazione generale che molti visitatori della domenica hanno manifestato, tra una mangiata e una arrampicata sui suoi versanti, ha deciso di ruggire e far sentire la sua voce.

Perché il rispetto va preteso e, quando gli esseri umani dimenticano questa primordiale legge della natura, l’Etna urla la sua rabbia sputando cenere dalle sue bocche, provando almeno lei (o lui, se preferite), a riportare tutti con i piedi per terra. Magari ci riuscisse pure con quei folli detentori di un potere terreno, sempre in bilico e, in ogni caso provvisorio, che si illudono di dominare il mondo con le guerre.

Abbiamo inviato il nostro redattore Giuseppe Castiglia a documentare la performance, scusate correggiamo questo termine anglofono con qualche espressione più locale. Quindi, a documentare u teatru che il nostro amato vulcano ha voluto concedere in questi giorni, non negando mai un generoso bis. Le immagini che seguono, sono solo una parte delle emozioni che si possono provare in questo angolo di Sicilia che tutti ci invidiano.

JPEG - 44 Kb
Anelli di fumo
JPEG - 76.3 Kb
Fumo dell\’Etna
JPEG - 59.7 Kb
Esplosione dell\’Etna
JPEG - 186.7 Kb
Anelli esplosivi


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -