Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Lentini ancora in piena crisi politica amministrativa, ma non se ne deve parlare...

Lentini, monta il malumore sulla situazione politica amministrativa in citta. Dopo la riunione dei Capigruppo dei Consiglieri Comunali per l’organizzazione del prossimo Consiglio Comunale a Lentini è scattata una vera e propria censura, Lentini è ancora in piena crisi politica amministrativa, ma non se ne deve parlare...

di Giuseppe Castiglia - martedì 28 novembre 2023 - 744 letture

JPEG - 34.7 Kb
Maria Cunsolo - Ciro Greco - Corinne Valenti

... in città le voci si rincorrono, ognuno oramai dice la sua, mai la chiarezza e la trasparenza sono arrivati ai minimi livelli come ora, si dice di tutto e di tutti, ma a quanto pare dopo più di due mesi di "accordi e disaccordi", della crisi politica meno se ne parla, meglio è.

Quello che abbiamo letto dalla denuncia di alcuni Consiglieri (che riportiamo integralmente in questo articolo), è che non se ne deve parlare neppure al prossimo Consiglio Comunale, luogo del massimo consesso civico. Se cosi fosse, l’unica parola che ci viene in mente è ”censura”, una censura messa in atto da una poco chiara maggioranza, che al posto di mirare ad obiettivi comuni esclusivamente per il bene della citta, mirerebbe esclusivamente ad accordi di posizioni in questa futura nuova amministrazione Lo Faro. Se cosi fosse, il tutto in barba agli elettori, che due anni fa hanno votato e scelto il Sindaco Lo Faro con un’amministrazione chiara e trasparente, che lo stesso ha azzerato il 14 settembre, creando di fatto una crisi politica che dopo ben 75 giorni è ancora in atto.

Ricordiamo che il Sindaco azzerò la Giunta con motivazioni (che riportiamo nell’immagine sotto) che facevano pensare ad una nuova soluzione politico amministrativa , ma a quanto pare ancora non è cosi.

JPEG - 92.6 Kb
Azzeramento Giunta Lo Faro, le motivazioni

Ecco i post denuncia che ci hanno fatto allarmare


La scure della censura nuovamente si abbatte su chi vorrebbe discutere in modo democratico della crisi politico amministrativa di questa Città.

Infatti nel prossimo Consiglio Comunale non ci sarà il punto all’ordine del giorno sulla crisi politica in atto.

Così hanno deciso i consiglieri della presunta nuova maggioranza. Presunta, perché ancora dopo due mesi e mezzo di incontri nelle segrete stanze, dove gli unici argomenti sono state le spartizioni di posizioni, gli accordi non sono ancora definiti.

I consiglieri di opposizione che ieri in Conferenza dei Capigruppo hanno richiesto di poter portare la discussione della crisi politica-amministrativa al Consiglio Comunale che si terrà giovedì 30 alle ore 19:00, sono stati stoppati. Infatti i consiglieri Vasile e Ippolito votando contrario, di fatto hanno bocciato la proposta dell’opposizione.

Inutile il nostro appello alla necessità di informare la cittadinanza, al fare chiarezza, al dibattito democratico e alla trasparenza.

Ci è stato risposto: "questa discussione è una inutile perdita di tempo!"

Chi pensa che in questa città si possano zittire le voci del confronto, della democrazia e del dissenso imponendo il silenzio e la censura, si sbaglia di grosso.

Maria Cunsolo - Consigliera Comunale Comune di Lentini


Ieri si è svolta la Conferenza dei Capigruppo per decidere la data della prossima seduta di Consiglio Comunale.

È stata fissata per il 30 novembre alle ore 19.00.

Avevamo chiesto di inserire all’ordine del giorno il punto relativo alla discussione sulla situazione politico-amministrativa, che era stato rinviato la volta scorsa.

I capigruppo Vasile e Ippolito (espressione della nuova maggioranza) con un atto di arroganza lo hanno impedito.

Per loro di questo in Consiglio Comunale non si deve parlare.

Questa nuova maggioranza parte male: sconosce la trasparenza e il libero confronto democratico.

Preferisce le discussioni nell’ombra, nelle segrete stanze, all’oscuro, lontane dallo sguardo dei cittadini.

Ciro Greco - Consigliere comunale Comune di Lentini


Dunque, giovedì scorso viene convocato un 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗮𝗹𝗲 con il chiaro proposito di rinviarlo per non affrontare il punto sui nuovi equilibri politici.

La proposta di rinvio viene, però, fatta dopo che il punto è stato aperto e i primi due interventi sono stati fatti, prima quello del sindaco che risponde a una mia comunicazione e non a una domanda, e poi del consigliere Vasta, il quale, dopo aver dato la sua comunicazione, chiede il rinvio.

Ebbene, oggi, alla conferenza dei capigruppo, i consiglieri di opposizione richiedono l’inserimento, tra i punti all’o.d.g. del prossimo consiglio comunale, della discussione sull’𝗮𝘁𝘁𝘂𝗮𝗹𝗲 𝘀𝗶𝘁𝘂𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗽𝗼𝗹𝗶𝘁𝗶𝗰𝗼-𝗮𝗺𝗺𝗶𝗻𝗶𝘀𝘁𝗿𝗮𝘁𝗶𝘃𝗮, dato che la volta scorsa ci è stato tolto il diritto parola e, incredibile ma vero, la richiesta, messa ai voti, è stata bocciata.

𝗦𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗮𝘁𝗶 𝗮 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼!

Corinne Valenti - Consigliera Comunale Comune di Lentini


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica