Donne nel socialismo

Donne nel socialismo / Ferdinando Leonzio. - Roma : ZeroBook, 2024. - 253 p. - ebook ISBN 978-88-6711-233-3, book ISBN 978-88-6711-234-0.
di Redazione Zerobook - domenica 28 gennaio 2024 - 1800 letture

"L´esperienza ha dimostrato che, anche nelle società in cui il capitalismo non è stato rimosso o ridimensionato, le donne con le loro battaglie, sostenute da tutti i progressisti, possono raggiungere traguardi di grande rilievo nel campo dei diritti economici, civili e politici, primo fra tutti il diritto di voto.

Purtroppo – è sotto gli occhi di tutti - non solo nelle società oscurantiste e in quelle arretrate, ma anche in quelle piú avanzate, la lotta per la parità di genere è ben lungi dall´essere conclusa. Molta strada è ancora da fare in tale direzione, molti ostacoli sono ancora da rimuovere, molto impegno è ancora necessario e non solo da parte delle donne.

Le battaglie per l´emancipazione femminile hanno visto, e vedono, l´impegno costante e coraggioso delle donne socialiste, sempre in prima linea ovunque esse si siano trovate ad operare.

A queste donne, al loro impegno e al loro coraggio, vuole rendere omaggio questo libro".

Questo libro comprende 24 biografie di donne socialiste, in precedenza dall’autore pubblicate sulla rivista online La Rivoluzione Democratica.

Le biografie di: Elisa Agnini, Ottilie Baader, Nina Bang, Agatha Barbara, Elvia Carrillo Puerto, Helen Clark, Ruth Dreifuss, Julia Gillard, Maria Goia, Ouafa Haijj, Gro Harlem Brutdland, Marie Juchacz, Jennie Lee, Anna Lindh, Paulina Luisi, Linda Malnati, Melina Mercouri, Alicia Moreau, Lena Morrow Lewis, Barbara Prammer, Louise Saumoneau, Portia Simpson-Miller, Maria Svart, Luise Zietz.


I libro in formato ebook è disponibile su tutti gli estore italiani. E può essere acquistato in formato book con il sistema del print on demand.


È ancora disponibile il primo libro dell´autore sullo stesso tema, pubblicato da ZeroBook nel 2017, contenente le biografie di 21 altre donne socialiste e intitolato Donne del socialismo.


Introduzione / di Ferdinando Leonzio

La prima oppressione di classe che fa la sua apparizione nella storia coincide con l’oppressione del sesso femminile da parte di quello maschile.

JPEG - 72.3 Kb
Copertina di Donne nel socialismo, di Ferdinando Leonzio

Questa considerazione è del grande dirigente e pensatore socialista August Bebel, uno dei padri fondatori della socialdemocrazia tedesca e autore del celebre saggio La donna e il socialismo, pubblicato nel 1883.

Secondo Bebel la donna è soggetta a una doppia oppressione: quella derivante dal lavoro salariato e quella derivante dai lavori domestici. La sua completa emancipazione da entrambe si potrà realizzare lottando per una società senza sfruttati e senza sfruttatori: una società socialista. La lotta per l´emancipazione femminile e quella per l´emancipazione della classe operaia devono dunque procedere di pari passo: eliminando ogni forma di oppressione sociale, sarà eliminata anche quella di genere. Questa impostazione ebbe vasto seguito in tutto l´articolato mondo socialista, dal rosa-pallido al rosso-sangue.

Tuttavia l´esperienza ha dimostrato che, anche nelle società in cui il capitalismo non è stato rimosso o ridimensionato, le donne con le loro battaglie, sostenute anche da tutti i progressisti, possono raggiungere traguardi di grande rilievo nel campo dei diritti economici, civili e politici, primo fra tutti il diritto di voto. Purtroppo – è sotto gli occhi di tutti - non solo nelle società oscurantiste e in quelle arretrate, ma anche in quelle piú avanzate, la lotta per la parità di genere è ben lungi dall´essere conclusa. Molta strada è ancora da fare in tale direzione, molti ostacoli sono ancora da superare, molto impegno è ancora necessario e non solo da parte delle donne.

Le battaglie per l´emancipazione femminile hanno visto, e vedono, l´impegno costante e coraggioso delle donne socialiste, sempre in prima linea ovunque esse si siano trovate ad operare. A queste donne, al loro impegno e al loro coraggio, vuole rendere omaggio questo libro.

Esso è in realtà una raccolta di ventiquattro saggi biografici di donne socialiste, già mensilmente pubblicati sulla nota rivista online La Rivoluzione Democratica.

Per questa raccolta essi sono stati da me riveduti e corretti e ne è stato arricchito il corredo iconografico. Si è anche ritenuto di ripresentarli non nell´ordine in cui furono pubblicati originariamente sulla rivista, ma in ordine alfabetico, che piú di ogni altro esclude ogni tipo di preferenza.

Questo volume si allaccia idealmente a un altro, pubblicato nel 2017, in seconda edizione, dal medesimo editore di questo, ZeroBook, e intitolato Donne del socialismo, che comprende le biografie di 21 donne socialiste. Questo nuovo, intitolato Donne nel socialismo, ne contiene 24, riguardanti persone del tutto diverse.


L’autore

JPEG - 76.8 Kb
Ferdinando Leonzio

Ferdinando Leonzio (nato nel 1939 a Lentini), appassionato cultore di storia e di ricerca storica, autore di articoli, recensioni e prefazioni, già corrispondente dell’Avanti! e dell’Ora, ha pubblicato per ZeroBook: Una storia socialista, Lentini 1892-1952 vicende politiche, Segretari e leader del socialismo italiano, Breve storia della Socialdemocrazia slovacca, Donne del socialismo, La diaspora del socialismo italiano, Cento gocce di vita, La diaspora del comunismo italiano, Sei parole sui fumetti, Otello Marilli, Lentini nell’Italia repubblicana, Delfo Castro il socialdemocratico, Momenti di socialismo, L’Italia a fumetti, Giovanna - anarchico è il pensiero...


Aggiornamenti

La rivista «La Rivoluzione Democratica», giornale socialista di idee e critica politica, n. 2, anno VIII, febbraio 2024, ha dedicato una pagina al libro di Ferdinando Leonzio.

PNG - 369.9 Kb
Donne nel socialismo, di Ferdinando Leonzio, su La Rivoluzione democratica, feb 2024

24 febbraio 2024.



- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -