Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Radioterapia: a Gela scelta la ditta appaltante i lavori

di cirignotta - lunedì 23 marzo 2009 - 2654 letture

Dopo anni di battaglie comuni finalmente l’epilogo di una storia infinita che ha visto il Movimento Polo Oncologico in prima linea nella battaglia a favore dello sviluppo dell’ Oncologia a Gela,primo attore Crocifisso Moscato che purtroppo oggi 18 marzo 2009 non ha avuto la possibilità di assistere all’apertura delle buste relative all’offerta utile all’aggiudicazione dell’appalto per la costruzione della Radioterapia. L’importante struttura finanziata dal ministero della salute per il 95% e dall’Assessorato Regionale alla Sanità per il 5%, in relazione ai fondi relativi all’art.lo 20 della legge 67/88 rappresenta oggi una pietra miliare per lo sviluppo a Gela di un progetto utile a migliorare i servizi e le infrastrutture per i malati Oncologici. La seduta iniziata alle ore 11.00 presso i locali dell’Azienda Ospedaliera Vittorio Emanuele III di Gela ed alla presenza del Direttore Generale Dott Ettore Costa e dalla commissione preposta presieduta dalla dott.ssa Teresa Verga ha visto la presenza delle due ditte in gara,la prima delle due ditte presa in esame è stata la Siemens che assieme alla ditta Ignazio Ali’ ed alla Nuclital rappresentano un nucleo temporaneo di imprese che alla valutazione tecnica della commissione esaminante ha avuto un punteggio di 29 ed una valutazione qualitativa di 51,20,mentre la seconda anch’essa riunione temporanea di imprese, partecipante alla gara, costituita dalla Variant e dalla S.G.M. S.r.l. Di Catania ha riportato un punteggio di 23 per un totale qualitativo di 41,25. Dopo questa prima premessa si è proceduto all’apertura delle buste con le offerte in denaro che invece ha visto la Siemens assieme alle ditte patner offrire un ribasso a base d’asta di 0,18,83% con un’offerta in denaro di euro 5.839,900 al lordo dell’IVA al 10%,mentre la Variant e patner hanno offerto un ribasso a base d’asta di 0,0241% e un somma di euro 5.839,595. In virtù dei dettagli indicati e con un punteggio complessivo di 91,20 per la prima e 81,25 per la seconda la commissione ha scelto la Riunione temporanea di Imprese costituita dalla Siemens -Ignazio Ali’ e Nuclital come ditta appaltante la costruzione della radioterapia di Gela. La ditta in oggetto a questo punto ha tempo 10 giorni per produrre tutta la documentazione tecnica prevista alla direzione generale dell’Azienda Ospedaliera Vittorio Emanuele che a sua volta nel più breve tempo possibile delibererà per la consegna dei locali dell’ospizio marino. La durata dei lavori è prevista in circa 15-18 mesi dal loro inizio. Naturalmente grande soddisfazione da parte del Presidente del movimento Maurizio Cirignotta e del Vice presidente Di Nisi Francesco, presenti all’assise, che in questi ultimi mesi hanno continuato una battaglia irta di ostacoli e vicissitudini che come tutte le cose fatte con il cuore e con libertà d’intenti ha avuto finalmente lieto epilogo.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -