M5S Lentini - interrogazione a risposta scritta sui motivi ed i criteri in base ai quali è stata adottata la D.G.M. 112/2019 "assegnazione personale all’ufficio del G.D.P. di LENTINI"

Oggetto: interrogazione a risposta scritta sui motivi ed i criteri in base ai quali è stata adottata la D.G.M. 112/2019 "assegnazione personale all’ufficio del G.D.P. di LENTINI".
di Giuseppe Castiglia - giovedì 19 settembre 2019 - 19 letture

Al Sindaco del Comune di LENTINI All’Assessore al Personale del Comune di LENTINI - Al Segretario Generale del Comune di LENTINI

Oggetto: interrogazione a risposta scritta sui motivi ed i criteri in base ai quali è stata adottata la D.G.M. 112/2019 "assegnazione personale all’ufficio del G.D.P. di LENTINI".

I sottoscritti Consiglieri comunali,

- Premesso che in data 27/06/2019 veniva adottata dalla Giunta comunale la deliberazione n.112/2019 "assegnazione personale all’ufficio del G.D.P. di LENTINI";

- Visto che la circolare 08/04/2014 del Ministero della Giustizia, che disciplina il passaggio degli uffici del Giudice di pace ai comuni, riporta chiaramente all’allegato i che la figura professionale di Funzionario Contabile (cat.D3) - figura ricoperta dal Dott. BATTIATO nel COMUNE di Lentini - è equiparata a quella di DIRETTORE AMMINISTRATIVO (cat. C3/C3S) e non a quella di FUNZIONARIO, GIUDIZIARIO (cat. C1/C1S);

- VISTO che nell’organico del G.D.P. di Lentini non è presente la figura con profilo di DIRETTORE AMMINISTRATIVO (cat. C3/C3S) cui è equiparata la figura professionale - Funzionario Contabile (cat.D3) -ricoperta dal Dott. BATTIATO nel COMUNE di Lentini;

Considerato che I’ARAN con le RAL nn.114 e 1800, vista la diversa valenza giuridica delle cat. D e D3, ha chiarito la mancanza di equivalenza delle mansioni tra le cat. D e D3, poiché in tal caso risulterebbe violato l’art.52 del D.Lgs 165/2001;

Considerato che l’art.12 del C.C.N.L. Regioni ed Autonomie locali dei 2018 dispone che ai dipendenti di CAT. prof D3 va mantenuto il profilo professionale posseduto;

- Visto che il comune di Lentini alla data di adozione della delìbera ed a quella odierna ha in organico dipendenti di categoria contrattuale D - e non D3 - che potrebbero andare a ricoprire il ruolo di FUNZIONARIO GIUDIZIARIO

- Ritenuto che il distacco comporta un mutamento di mansioni e dovrebbe avvenire con il consenso del lavoratore interessato, che prima dell’adozione della deliberazione di giunta comunale n.112/2019 non è stato effettuato alcun interpello né richiesta dì disponibilità a differenza di quanto effettuato nei precedenti distacchi operati presso il G.D.P. di Lentini.

- Considerato il reclamo proposto dal dipendente e ritenuto che l’assegnazione è da ritenere palesemente illegittima e che tale atto esporrebbe l’ente all’ennesimo contenzioso, con i costi relativi, oltre a determinare problemi di funzionamento dell’ufficio del G.D.P;

Alla luce di tutto quanto premesso, visto e considerato i sottoscritti consiglieri comunali interpellano l’amministrazione comunale e segnatamente il Sindaco al fine di conoscere i motivi ed i criteri in base ai quali, NONOSTANTE LE EVIDENTI VILAZIONI DI LEGGE, è stata adottata la deliberazione di giunta comunale n.112/2019, chiedono all’Amministrazione comunale risposta scritta, entro i termini previsti dall’art.15 del vigente regolamento comunale.

Lentini, 19 settembre 2019.

- Consigliere Comunale Santocono Giuseppe
- Consigliera Comunale M5S Cunsolo Maria

PDF - 472.4 Kb
interrogazione p.n. 19572 santocono e cunsolo


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica