Lettera aperta all’Assessore all’Ambiente Angelo Maenza

Il Coordinamento Locale per lo sviluppo sostenibile scrive all’Assessore all’Ambiente del Comune di Lentini per avanzare fattive proposte in merito alla raccolta dei rifiuti
di Emanuele G. - venerdì 11 gennaio 2008 - 2017 letture

LETTERA APERTA ALL’ASSESSORE ALL’AMBIENTE ANGELO MAENZA

Gent.mo Assessore,

in data 11 ottobre 2007 una delegazione del Coordinamento Locale per Lo Sviluppo Sostenibile, espressione di diverse realtà del territorio, incontrava la Sua persona presso il salone di rappresentanza del Comune di Lentini per discutere la questione della raccolta differenziata. In quell’incontro, dopo un’accurata diagnosi del problema, emergeva la volontà reciproca di imboccare una strada nuova in tema di raccolta differenziata, a partire dall’attivazione di strumenti di monitoraggio, pur consapevoli del ritardo accumulato sui temi spinosi della tutela ambientale e della raccolta dei rifiuti in particolare. La nostra provincia non vive, in questo momento, emergenze particolari paragonabili a quelle esistenti in Campania e nel napoletano. Non pensiamo tuttavia che si possano dormire sonni tranquilli. E’ dei giorni scorsi un comunicato stampa di Confindustria Sicilia in cui si affermava che ben 100 aziende del comparto raccolta e trasporto rifiuti erano sull’orlo del fallimento per inadempienze dei comuni; intanto la Sicilia corre il rischio di attuare, sotto la spinta di una situazione di forza maggiore, un Piano Rifiuti che è stato considerato illegittimo dalla Commissione Europea e dalla Corte dei Conti oltre ad avere sollevato parecchie perplessità nell’opinione pubblica siciliana non solo ambientalista. In ogni caso, qualunque sarà la strada da intraprendere in ordine alla costruzione dei quattro termovalorizzatori (e ci auguriamo che sia quella che offra maggiori garanzie per la salvaguardia dell’ambiente), un Comune che si vuole sensibile alle problematiche della tutela ambientale deve porre come prioritaria la questione della raccolta differenziata, fattore imprescindibile di ogni oculata politica di trattamento dei rifiuti solidi urbani. I dati che avevamo chiesto all’Assessore non sono mai pervenuti e ciò ci induce a pensare che la Raccolta differenziata a Lentini non sia mai avvenuta e che non ci siano neanche le condizioni per avviarla. Chiediamo dunque all’assessore di fare chiarezza e di onorare gli impegni che aveva assunto con il Coordinamento come primo passo – tra l’altro - per l’affermazione di un costume nuovo centrato sulla trasparenza, la circolazione delle informazioni e la partecipazione responsabile dei cittadini. Lentini 10/01/2008

[A.G.E.S.C.I. Lentini 3, Agire Solidale, Circolo Arcobaleno, Slow Food, Manuela e Michele, CO.S.E.L., Associazione A.R.E.A. Sicilia, P.A.C.E., I Triaggianti, Movimento antimafia Sciò, riunite nel “Coordinamento Locale per lo Sviluppo Sostenibile”.]


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -