Sei all'interno di >> Eventi in giro |

Giornata nazionale dei Distretti del CIBO

Catania, 17 giugno 2022 – Questa mattina, venerdì 17 giugno, ore 10, il Distretto delle Filiere e dei territori di Sicilia in Rete, nella sua sede operativa di Catania, via Umberto 288, presenterà le iniziative in programma per la Giornata Nazionale dei Distretti del Cibo del 18 giugno.

di Giuseppe Castiglia - venerdì 17 giugno 2022 - 1422 letture

JPEG - 10 Kb
consulta distretti del cibo

Comunicato Stampa

Giornata nazionale dei Distretti del CIBO salvaguardia della biodiversità agroalimentare e della vivibilità del paesaggio rurale

Conferenza stampa di presentazione delle iniziative in Sicilia OGGI 17 giugno, ore 10

Via Umberto 288, Catania sede Distretto delle Filiere e dei territori di Sicilia in Rete

Catania, 17 giugno 2022 – Questa mattina, venerdì 17 giugno, ore 10, il Distretto delle Filiere e dei territori di Sicilia in Rete, nella sua sede operativa di Catania, via Umberto 288, presenterà le iniziative in programma per la Giornata Nazionale dei Distretti del Cibo del 18 giugno.

La giornata istituita dalla Consulta nazionale, nell’ambito della “Giornata Mondiale della Gastronomia Sostenibile “ nasce con l’obiettivo di rafforzare il ruolo dei Distretti, quale strumento aggregativo delle Comunità Locali, di salvaguardia della biodiversità agroalimentare e della vivibilità del paesaggio rurale, cosi come indicato dall’Unione Europea. Prorpio ieri si è conclusa a Bruxelles una due giorni sul Patto rurale, cui ha partecipato la Consulta dei distretti del Cibo, in collaborazione con la Rete Rurale Nazionale- Crea e MIPAAF

“In questa giornata vogliamo ribadire la centralità dei Distretti – Anticipa Angelo Barone, presidente Consulta Distretti del Cibo – Riuscirà la Sicilia a raccogliere questa grande opportunità? Costruendo un Patto di Comunità che sappia fare sistema fra distretti, Gal, Aree interne? E sostenere gli obiettivi comuni, migliorare la coesione economica, sociale e territoriale e rispondere alle aspirazioni condivise delle comunità rurali?”, si chiede Barone, anche nel suo ruolo di presidente del Distretto delle Filiere e dei territori di Sicilia in Rete.

“Le iniziative che presenteremo – aggiunge – vanno nelle direzione di sensibilizzare le comunità rurali tramite la partecipazione attiva, al fine di rendere le aree rurali: più forti, migliorando l’accesso ai servizi e facilitando l’innovazione sociale; più connesse, aumentando la connettività, sia in termini di accesso digitale che di trasporti; più resilienti, preservando le risorse ambientali e rendendo più ecologiche le attività agricole per contrastare i cambiamenti climatici, garantendo al contempo la resilienza sociale grazie all’accesso a corsi di formazione e opportunità di lavoro diversificate; più prospere, diversificando le attività economiche e migliorando la sostenibilità delle attività agricole, agroalimentari e dell’agriturismo”:

Il prossimo 1° luglio a Firenze, infine, nella Sala degli specchi del palazzo Medici Ricciardi si svolgerà la prima Assemblea Nazionale dei Distretti del Cibo, in collaborazione con la Regione Toscana, con una partecipazione attiva della Vice Presidente della Regione Stefania Saccardi e della Consulta regionale dei distretti toscani.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -