Sei all'interno di >> :.: Culture | Teatro |

"La Coscienza di Zeno", al Teatro Verga di Catania.

Il cartellone del Teatro Stabile di Catania ospita "La Coscienza di Zeno", una riduzione di Tullio Kezich con Massimo D’Apporto nel ruolo di un’ipocondriaco Zeno Cosini
di Tano Rizza - mercoledì 19 maggio 2004 - 6663 letture

Zeno è un’inetto, incapace di scegliere una donna, il suo lavoro e cosa fare della sua vita. Nella storia della sua esistenza non ha mai saputo scegliere la cosa più giusta per se stesso. Fin quando tutto questo non lo ha ha portato sul lettino d’uno psicoanalista. Sigaretta costantemente in mano, dal medico del cervello a ripercorerre tutte le sue indecisioni.

Comincia cosi "La coscienza di Zeno" rivisitata da Tullio Kezich, per la regia di Pietro Maccarinelli con Massimo D’Apporto nel ruolo di Zeno Cosini.

Siamo nella Trieste di fine ottocento e la città è nel suo più pieno splendore. La borghesia trionfa con i suoi scambi commerciali e tra le sue mure domestiche si consumano intrecci d’ogni tipo. Zeno in tutto questo, è il figlio di una società agiata, lui si trova in pieno in questo modo d’intendere la vita e non fà nulla per variare il corso delle cose. Non lavora non ne ha di bisogno ed è in costante ricerca della tanto sospirata monogamia. Per il suo bene fisico e mentale.

Questa sua ricerca lo porta a casa Manfetti, nobile famiglia triestina di mercanti. Conosce per primo il capofamiglia, poi entra nella sua casa e nella vita delle sue quattro figlie. Da questo momeneto in poi il sig.Cosini entra in un vortice di relazioni che lo coinvolgono, fino a portarlo nelle lettino del dott.S. il suo psicoanalista.

Tre ore d’intenso spettacolo, in cui D’Apporto fà rivivere e ripercorrere alla coscienza di zeno la sua contortissima storia. Tante ultime sigarette, tante indecisioni, tante donne e tanti rimpianti. Zeno in fin dei conti risulta il personaggio maschile migliore. Risulta il migliore perche è anche l’unico che nell’epilogo resta in vita. Positivo nell’affrontare i disastri finanziari della sua famiglia, positivo nel rapporto con le sue donne.

La coscienza di Zeno è una produzione "Teatro3" in cooproduzione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. A Catania grazie al cartellone del Teatro Stabile sul palco del Teatro Verga.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -