Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Di nuovo in piazza con “I Siciliani”

Per dignità di Catania, per liberare la città. “A che serve vivere, se non c’è il coraggio di lottare?” (Giuseppe Fava) “Io ho una sola ambizione: essere un cittadino” (Giambattista Scidà)

di Redazione - mercoledì 21 settembre 2016 - 3775 letture

Cittadini,

a gennaio vi avevamo chiesto di scendere in piazza per cacciare la mafia dal Comune e protestare contro l’impunità per gli amici importanti dei mafiosi. Ora ci sono due novità:

1) A fine mese il Comune dovrà presentare i conti e coprirsi di debiti per i prossimi dieci anni. Li pagheremo, naturalmente, noi cittadini. Si stanno vendendo alla chetichella Villa Fazio, Teatro Coppola, uffici, chiese, beni archeologici, tutte le ricchezze pubbliche di Catania. Aumenteranno le tariffe e taglieranno i servizi.

2) La Cassazione, dopo quasi un anno, ha finalmente deciso che anche Ciancio deve andare sotto processo come tutti gli altri, nonostante tutti i suoi soldi. Come noi dicevamo un anno fa, ma anche prima, fin dai tempi di Pippo Fava.

* * *

Queste due cose sono strettamente collegate fra loro. Autobus fermi, licenziamenti, i giovani che se ne scappano a frotte. Affari milionari, soldi in Svizzera, legami fra i vari sindaci e Ciancio, fra sindaci e imprenditori collusi, fra sindaci e guardaspalle mafiosi. Non c’è più nulla da discutere, il tempo dei bei dibattiti è finito.

* * *

Cittadini, di solito “I Siciliani” non si occupano di politica: dev’essere un momento davvero grave, per costringerci a farlo. Noi non abbiamo interessi politici, vogliamo solamente che torni la dignità. Questo sindaco, come i suoi predecessori (cui assomiglia), se ne deve andare subito, in qualunque modo. Il potere di Ciancio, e di tutti i paramafiosi, deve finire per sempre, il loro e di tutti coloro che gli hanno dato mano.

* * *

Vi chiediamo perciò: VENITE IN PIAZZA CON NOI alla fine di questo mese. Associazioni, studenti, lavoratori, disoccupati, precari, padri e madri di famiglia, cittadini onesti di tutti i quartieri nostri e tutte le idee. Non perdete altro tempo, perché la barca affonda. Insieme potremo salvarci, se non avremo paura. Insieme coi “Siciliani”, una volta ancora, per denunciare i potenti, per dare orgoglio alla città.

I Siciliani giovani


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -