Sei all'interno di >> :.: Culture | Arte |

Galleria Montevergini - Truka

Tra gli eventi che animano la vita culturale siracusana durante il periodo estivo si inserisce l’attività della Galleria Civica Montevergini che prosegue il suo ciclo di mostre nei mesi di agosto e settembre con "Truka" di Pietro Roccasalva .
di Francesca Cammarata - mercoledì 22 agosto 2007 - 4290 letture

Tra gli eventi che animano la vita culturale siracusana durante il periodo estivo si inserisce l’attività della Galleria Civica Montevergini che prosegue il suo ciclo di mostre nei mesi di agosto e settembre con "Truka" di Pietro Roccasalva .

La chiave di lettura della mostra è legata al tema “riproducibilità” che in Roccasalva diventa argomento di riflessione sull’alternarsi di verità e finzione nella realtà dominata dai mass media. Nell’opera in mostra il processo di illusione e disillusione è richiamato dal video proiettato sulla parete sinistra della sala in cui scorre l’ultimo fotogramma del prologo dell’"Andreij Rublev" di Tarkovsky, dove un contadino decolla in mongolfiera e poi precipita schiantandosi al suolo. Il video dell’artista mantiene la durata del prologo originale, così come invariato rimane l’audio mentre l’immagine resta ferma creando un effetto destabilizzante in chi osserva .

La condizione di arresto è evocata tra l’altro dalla presenza in galleria della macchina da presa usata per creare, nel lontano 69, l’effetto di fermo immagine e dagli altri due elementi in mostra: la scultura costituita da un’asta utilizzata per il salto nell’atletica che vorrebbe richiamare il lancio, nel film originale il movimento di ascesa della mongolfiera. Anche questa è “fermata” nel momento del suo piegarsi dall’oggetto pesante che la sormonta. La stasi prima della caduta è invece richiamata dalla figura maschile a mezzobusto riprodotta nel quadro “a pastello” sulla parete di fronte all’entrata.

L’istallazione messa appunto dall’artista occupa interamente la sala ricavata nello spazio dell’ex chiesa, e per accedervi è stato aperto questa volta l’ingresso centrale, quello che dalla strada comunica direttamente con la sala principale. In tal modo la visita risulta immediata anche al turista non informato, senza affidarla a rimandi cartacei affissi o distribuiti in altre sedi. L’interno della galleria è dunque visibile dall’esterno e l’ingresso del pubblico si configura come un proseguimento del viavai che anima il centro storico nelle diverse ore del giorno.

"Truka", curata da Alessandro Rabottini, è stata aperta alla GAMeC di Bergamo fino al 29 luglio. Inaugurata alla Galleria Montevergini il 4 agosto è stata realizzata dall’Assessorato alle Politiche Culturali di Siracusa con la collaborazione della Galleria Montevergini, la GAMeC di Bergamo e Artegiovanesicilia. Rimarrà aperta al pubblico fino al 22 settembre durante tutti i giorni settimanali a eccezione del lunedì, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 21.00.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -