Sei all'interno di >> Flash |

Crollo a Capo Rossello (Agrigento)

di Sergej - mercoledì 30 marzo 2022 - 1046 letture

Capo Rossello è uno dei "posti del cuore" indicati al FAI (Fondo Ambiente Italiano) dai cittadini e gruppi locali quale luogo da preservare e conosciuto per le sue bellezze paesaggistiche e il suo significato culturale-ambientalista. Siamo a Realmonte, vicino Agrigento. Ebbene, proprio questo luogo è stato protagonista di un episodio di smottamento geologico. Parte di un costone collinare è crollato. Le immagini documentate da vari cronisti e videoamatori locali.

Guarda anche su: Italpress, Rainews.

Naturalmente era già una situazione che era stata segnalata, e naturalmente nessuno ha fatto nulla; naturalmente esiste una cosa chiamata naturale erosione geomorfologica, come esiste la colpa delle attività umane che accelerano i processi di erosione. E naturalmente è partito il solito vociccio di politici locali e regionali che tra poco di placherà di nuovo nell’indifferenza.


Lido Rossello è la località marittima di Realmonte da cui dista circa 1,8 km. Ubicato proprio nella Baia di Capo Rossello il piccolo centro abitato si trova inserito in un contesto ambientale molto suggestivo: a nord infatti è chiuso dall’arco della Costabianca, ad ovest da Capo Rossello e ad est dalla continuazione dell’arco costiero che finisce con lo sfondo di Scala dei Turchi, a sud invece si apre sul mare con una spiaggia di modeste dimensioni ma molto composta e raccolta. Durante la stagione estiva il villaggio si riempie di visitatori che qui vengono a passare le ferie i quali a loro volta affollano la spiaggia che assume una veste viva e colorata. Nelle serate estive essi vengono intrattenuti da una serie di eventi e manifestazioni che si tengono al "Teatro Costabianca", una struttura che è unica nel suo genere. Il tratto di mare antistante Lido Rossello è ritenuto, dal punto di vista della balneabilità, uno dei più sicuri della Provincia in quanto il suo fondale privo di bruschi salti di quota, degradando dolcemente verso il largo con una pendenza bassissima (circa il 3%), costituisce l’ideale per la balneazione dei bambini. La veduta verso il mare è vivacizzata da una serie di gruppi di scogli emergenti che rendono molto caratteristico il posto, quali la "Rocca Gucciarda" detta anche "U’ scogliu do zito e a zita", un isolotto distante dalla spiaggia circa 300 mt.

Fonte: FAI



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -