Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Lavoro |

Coronavirus, USB scrive al governo

Chiudere tutti gli uffici pubblici, esclusi i servizi essenziali
di Redazione Lavoro - mercoledì 11 marzo 2020 - 615 letture

L’Unione Sindacale di Base ha inviato al Presidente del Consiglio e alla Ministra della Funzione Pubblica la richiesta di chiusura di tutti gli uffici della Pubblica Amministrazione, fatti salvi i servizi essenziali a condizione che siano messi nelle condizioni di operare in sicurezza sia per i lavoratori che per l’utenza.

Di fronte all’evidente contraddizione tra i continui appelli a rimanere a casa e la normale prosecuzione dell’attività lavorativa, passando per la beffa dell’autocertificazione delle “comprovate esigenze di servizio” qualora si venga fermati nel tragitto casa/lavoro, USB in assenza di una risposta entro 24 ore ricorrerà allo stato di agitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della PA ed eventualmente allo sciopero “per gravi eventi lesivi dell’incolumità e della sicurezza dei lavoratori” (art. 2 comma 7 della legge 146 sul diritto di sciopero).

USB invita i lavoratori a continuare a segnalare in tempo reale le situazioni che si verificano nei territori e nei luoghi di lavoro, al fine di organizzare iniziative/mobilitazioni specifiche per i singoli settori e/o unità lavorative. LEGGI LA LETTERA


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -