Canti anarchici: Alfonso Failla canta "Addio Lugano"

di Redazione Antenati - domenica 13 febbraio 2005 - 8917 letture

Alfonso Failla (1906 - 1986)

Alfonso Failla nacque a Siracusa nel 1906. Svolse attività politica nel movimento anarchico siracusano. Confinato a Ponza dal fascismo in quanto militante anarchico siciliano, nel Trenta fu tra i protagonisti di una tentata riorganizzazione anarchica tra i confinati. Trasferito a Ventotene vi conobbe e apprezzò Gino Lucetti. Similmente agli altri detenuti anarchici non venne liberato da Badoglio, ma fu trasferito in una struttura nei pressi di Arezzo smobilitata solo nell’agosto 1943. Dopo la Resistenza ricevette nel 1945 la presidenza della Federazione Comunista Libertaria dell’Alta Italia e fu tra i delegati fondatori della F.A.I. nel 1945. Impegnatosi a livello sindacale fu nominato dal Congresso nazionale dell’U.S.I. del 1967 rappresentante dell’Unione al Congresso dell’ A.I.T.

Nel documento sonoro, Alfonso Failla accenna "Addio Lugano" con una variante riguardante Vittorio Emanuele III.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -