Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

21-22 dicembre Pensando Faber a Tempio Pausania

di Giuseppe Pulina - mercoledì 16 dicembre 2009 - 3533 letture

Oltre la sua Genova, non c’è forse luogo più indicato di Tempio Pausania per parlare di Fabrizio De André. Cuore della Gallura, storica regione del nord Sardegna, Tempio è la città dove De André ha trascorso gli ultimi venti anni della sua esistenza. A Tempio il ricordo della sua presenza è sempre forte. Una prova dell’incrollabile rapporto che lega De André alla città sarda che in un certo senso lo adottò è la serie di manifestazioni che ogni anno vengono organizzate per ricordarne la figura. Una di queste è quella che è in programma per il 21 e 22 dicembre. A metterla in piedi è il Liceo “Dettori”, che si avvarrà del patrocinio morale della Fondazione De André. Studiosi affermati e studenti si confronteranno sull’attualità dell’opera deandreiana. La giornata del 21 impegnerà proprio gli studenti, che si presenteranno nei panni di relatori e artisti. Il lavoro che firmeranno aspira ad essere un prodotto di qualità, perché seguito da un team di docenti (esperti di musica, comunicazione e filosofia) e perché gli studenti hanno realmente condotto uno studio attento e approfondito dell’opera deandreiana. I lavori saranno seguiti da Luigi Viva, uno dei maggiori studiosi dell’opera di De André. La seconda giornata vedrà la partecipazione ai lavori di Dori Ghezzi, che, rispondendo alle domande dei liceali galluresi, presenterà la figura della scrittrice Fernanda Pivano, recentemente scomparsa. Al convegno del 22 dicembre presenzieranno anche Luigi Viva e Silvia Sanna, ospite dell’associazione culturale Carta Dannata. La supervisione musicale della due giorni è del maestro Marco Dibeltulu. Questo è il programma:

21 dicembre 2009, h. 16,30 – Aula magna “Prof. G. Pedroni”, Via Demuro, 1, Tempio Pausania

- Musiche e canzoni di Fabrizio De André interpretate ed eseguite dagli studenti dei Laboratori

Convegno di studi
- Pasquale Ambrosino, Poetissimo Faber
- Mario Gerolamo Mossa, Il cantore dell’anarchia
- Valentina Scano, La ricerca del senso e il richiamo dell’assoluto nell’opera di De André
- Silvia Mele, L’amore secondo Faber
- Liliana Salaris, Suggestioni filosofiche nell’opera di Fabrizio De André
- Luigi Viva, Conclusioni

22 dicembre 2009, h. 16,30 – Aula magna “Prof. G. Pedroni”, Via Demuro, 1, Tempio Pausania

Musiche e canzoni di Fabrizio De André interpretate ed eseguite dagli studenti dei Laboratori

Convegno di studi
- Breve sintesi della prima giornata
- Silvia Sanna (ospite dell’associazione culturale Carta Dannata), Echi letterari nelle canzoni di Fabrizio De André
- Intervista a Dori Ghezzi sulla figura di Fernanda Pivano (a cura degli studenti del “Dettori”)
- Luigi Viva, In direzione ostinata e contraria


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -