Sei all'interno di >> GiroBlog | Schizzi & Ghiribizzi |

S&G n. 187

Da VLS1929: Il palio per il Sindaco

di Franco Novembrini - mercoledì 26 ottobre 2022 - 1643 letture

È partita ufficialmente la corsa, finora era solo sibilata alle orecchie che io definirei "Il palio per il Sindaco". Manca ancora un anno e mezzo alle elezioni ma un settimanale, solitamente bene informato, ha pubblicato con tanto di foto, cinque personaggi politici che si sono iscritti al Palio. Dalle informazioni che ho raccolto ne mancano perlomeno due che al momento preferiscono non apparire. Ora molti che non conoscono la situazione di VLS1929 penseranno che il numero sia dovuto agli aspiranti di vari partiti, errore, i magnifici sette sono tutti appartenenti alla Junta che governa il paese e dunque sarà problematico convergere poi su un candidato unico. Vedremo. Un consiglio sarebbe quello di indossare delle casacche con i colori della fazione per la quale si fa il tifo come a Siena con i rioni che si contendono il Palio, così tanto per darsi una contatina.

Buone notizie . Sembra che finalmente arrivino 7 milioni di euro dal Pnrr per la bonifica dei terreni della ex Lombarda Petroli, ottima notizia che però ha già scatenato polemiche per attribuirsi il merito di questo finanziamento come se fosse una regalìa da parte di questo o di quello. La mia preoccupazione , che dovrebbe essere anche quella delle minoranze in Comune invece è come saranno usati e per fare cosa, i milioni che arriveranno. Cioè non sarebbe male che si facesse un elenco delle necessità del paese tipo nuovi edifici scolastici, viste le precarie condizioni di alcune di loro tipo la "Oggioni" creando magari una sede alternativa dotata di spazi e facilità di accesso, liberando un poco il centro cittadino molto trafficato ma soprattutto spero che non si facciano piani di sviluppo urbanistici con lo sguardo rivolto al passato e che ci siano un certo numero pannelli solari od altri congegni che aiutino la transizione ecologica che è divenuta una scelta necessaria indispensabile.

Il Caranchino - Sono comparse sulla stampa locale alcune riproduzioni di un orrendo parallelepipedo su base di cemento che altro sarebbe se non il prefabbricato che stanno costruendo nel giardino della scuola "Villa", si dice che sia costato 500,000 euro, cioè quanto il Caranchione, del quale utilizzo cominciano a farsi delle ipotesi, ebbene anche in questa nuova struttura per la quale sono stati "suicidati" alcuni pini, uno secolare, non si vede ombra di pannelli solari. La polemica invece si è sviluppata per una scala di emergenza di ferro che servirebbe per una veloce evacuazione della scuola in caso di necessità è veramente brutta ma ritengo necessaria. Purtroppo anche qui non vedo ombra di pannelli solari. Che ci sia qualcuno che li abbia in uggia? Alberi espiantati - La Junta ha commissionato ad un agronomo di verificare lo stato di salute degli alberi nei giardini e nei terreni comunali, cosa che ha portato al prossino espianto di circa 70 piante, per me saranno di più, e probabilmente alla loro sostituzione con relative spese. Fra queste e piante ce ne sono molte messe a dimora negli ultimi due anni, con inaugurazioni e foto di circostanza. Le ragioni della morìa degli alberi sono principalmente due: la prima è quella del mancato innaffiamento del quale necessitano visti i periodi di siccità che si verificano e che consiglierebbero la messa a dimora di piante più giovani che hanno meno bisogno di innaffiature profonde e la seconda è quella di non piantare alberi come la betulla bianca che se non secca subito visto che cresce bene in montagna, avrà una vita stentata. Queste cose dovrebbero essere a conoscenza dell’assessore al verde. Magari fra pochi anni se andiamo avanti con queste temperature potrebbero crescere nella verde ed ubertosa Brianza i banani e i fichidindia visto che alcuni tipi di palme sono a dimora da anni in alcuni giardini.

Memorandum - Voglio ricordare che una ventina di giorni fa ho fatto presente in Comune il problema di alcuni lampioni stradali (5) che in via Fratelli Bandiera sono spenti, ebbene, non ci crederete, lo sono ancora, spenti intendo. Purtroppo non posso certificare il giorno della segnalazione in quanto da diverso tempo non si usa più, forse per risparmiare energia elettrica rispondere con una mail alla segnalazione. Già che siamo in zona se dovesse capitare che qualcuno del Comune si trovasse sul sovrappasso della suddetta via potrebbe notare che i segnalatori di altezza per i veicoli, causa vento, sono attorcigliati e quindi non fermano i veicoli che vanno verso il sottopasso. Sono anni che ogni pochi mesi il problema si ripresenta. Fare un lavoro definitivo e ben fatto no?


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica