Sei all'interno di >> :.: Culture | Libri e idee |

La Terra

La Terra è rotonda / a cura di Nicola Sofri ; con testi di Stefano Boeri, Marta Ciccolari Micaldi, Elena Dell’Agnese, Francesca Mannocchi ; editoriale di Luca Sofri. - Milano : Iperborea, 2023. - (Il Post : Cose spiegate bene).

di Alessandra Calanchi - domenica 9 luglio 2023 - 1079 letture

Si parte col riscaldamento globale, spiegato a partire dalle origini: la CO2. Si prosegue con la storia della cartografia, compresa la natura bidimensionale delle mappe che ci danno l’illusione ingannevole che esistano davvero un Oriente e un Occidente (ricordandoci, per fare un esempio, che per chi si trova in Giappone gli Stati Uniti sono a Oriente, p. 35) e finendo di mandarci in confusione con la semplice constatazione che più una mappa è dettagliata, più sarà destinata a diventare obsoleta (p. 40). Incontriamo poi un universo fantastico: i meridiani e i paralleli, le stagioni, i rapporti fra la Terra e la Luna, le maree, gli uragani - i tornado - i cicloni - i tifoni (saprete finalmente la differenza!), i canali di Panama e Suez, i fusi orari, passando per questioni cruciali che vanno dalla “normalità fatta di vuoti senza istruzione e igiene” dei campi profughi (p. 75) alla canzone Emilia di Francesco Guccini, dal Giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne alla storia dell’assurda Controriforma (il termine è mio: gli autori, più garbatamente, parlano di Riforme) anti-geografica nei programmi scolastici italiani. Per concludere con i numeri non dei presunti “invasori” dall’Africa ma dei morti in mare: secondo il progetto Missing Migrants dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni, “dal 2014 a oggi nel Mediterraneo sono morte almeno 21mila persone che cercavano di raggiungere l’Europa e ne risultano disperse quasi 25mila” (p. 229). Oggi, consultando il sito, i morti risultano 27,633 e se lo consulterà ancora chi legge questo articolo potrà verificare che il numero è in continuo aumento.

C’è da chiedersi, leggendo queste pagine così intense, approfondite e ben documentate, di cosa non si occupi la Geografia. Questo è davvero un libro preziosissimo, che dovrebbe essere obbligatorio negli istituti scolastici e tra la gente comune, all’università e anche sul divano di casa. Perché è una guida completa per imparare a “stare al mondo”. Fuor di metafora. Con un’avvertenza: è destinato soprattutto a chi ancora crede che la Geografia sia una materia antica, sorpassata, banale o noiosa. Perché cambi, e rapidamente, idea. La geografia è un must, è cult, è pop, è smart. La geografia è il nostro passato, presente e futuro. La Geografia siamo noi. Ieri, oggi e domani.

JPEG - 256 Kb
Copertina de La Terra è rotonda


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -