Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Lavoro |

Il 1°maggio USB a Firenze

Una giornata di protesta e lotta per dire basta con gli omicidi sul lavoro

di Redazione Lavoro - mercoledì 1 maggio 2024 - 532 letture

L’Unione Sindacale di Base partecipa, insieme a tante altre forze politiche e sociali, alla manifestazione del 1° maggio a Firenze, prevista alle ore 10:00 da via Mariti.

Il corteo si snoderà nei pressi del cantiere di Esselunga dove cinque operai sono rimasti uccisi nel terribile crollo dello scorso 16 febbraio. In occasione di quella stage abbiamo assistito alla consueta carrellata di dichiarazioni della politica che affermavano il consumato slogan: mai più!

Poche settimane dopo, nei pressi del lago di Suviana un’altra tremenda strage costava la vita a 7 operai nella centrale Enel di Bargi, era il 9 aprile. Lavoratori quasi tutti in appalto a ditte esterne, come lo erano gli operai travolti a Brandizzo sulla linea ferroviaria.

Locandina_firenze_1_maggioLa strage di lavoratrici e lavoratori non si è fermata, tutt’altro: venerdì scorso un giovane lavoratore di 23 anni è rimasto ucciso nel milanese stritolato da una macchina tritarifiuti, mentre nel senese un meccanico di 22 anni è morto per un colpo al petto da una barra di ferro. Nelle ultime ore si sono aggiunti almeno un altro lavoratore di 39 anni, schiacciato nel ribaltamento di un mezzo sul lago di Como, ed un operatore del 118 a Roma, colpito da un infarto.

Nel nostro paese è diffusa una cultura padronale che vede in salute e sicurezza un costo, da ridurre all’osso per poter massimizzare i profitti. USB da tempo porta avanti una campagna per introdurre il reato di omicidio e lesioni gravi sul lavoro nel codice penale, come forma di deterrenza contro chi taglia su salute e sicurezza sul lavoro e per dire basta con il sistema degli appalti. Nella nostra proposta sono previste anche delle misure per rafforzare il sistema dei controlli: assunzione immediata di nuovi ispettori e più potere per i Rappresentati per la Sicurezza dei Lavoratori (RLS).

Per questi motivi saremo a Firenze per una grande manifestazione, insieme a tante altre forze politiche e sociali, che rimetta al centro il tema della sicurezza sul lavoro: basta con gli omicidi sul lavoro, fermiamo la strage.

Unione Sindacale di Base

I tag per questo articolo: |

- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -