Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

I concerti che hanno fatto la storia della musica

Ma in quale altro posto, se non nei concerti, la musica è in grado di tirar fuori il meglio di sé?
di Carmine - mercoledì 21 agosto 2013 - 4197 letture

Ci è sempre rimasta fedele nei diversi stadi della vita, eppure solo alcuni dei suoi brani, protagonisti ed eventi sono davvero stati in grado di trovare fissa dimora nel bagaglio dei nostri ricordi. Ma in quale altro posto, se non nei concerti, la musica è in grado di tirar fuori il meglio di sé?

La sua storia ci ha infatti lasciato in eredità alcuni concerti dall’alto spessore artistico, figli sì di band e cantanti dall’estrema bravura, ma anche frutti di scenografie ed atmosfere curate nei minimi particolari, nonché risultati di una grande partecipazione popolare. Festival di Woodstock (1969) - Se proprio volessimo ricordare uno dei live che di diritto è entrato a far parte dell’immaginario collettivo, citeremmo senza dubbio il festival di Woodstock: 15, 16 e 17 agosto del 1969.

Dinanzi al palco prende forma una folla oceanica (secondo le fonti ufficiali stimata in 400mila persone), esaltata dagli artisti che via via si susseguono sul palco. Un trio di giornate in cui la musica trova il suo apice massimo, esaudisce il suo significato più profondo, ed unisce generazioni e generazioni di individui. Bob Marley a Kingston (1978) - Ci troviamo nello Stadio nazionale di Kingston, nel bel mezzo della Giamaica. E’ il 22 aprile del ’78 quando uno straordinario Bob Marley prende di petto il suo pubblico ed infila nel suo immaginario termini come "pace e amore". Dov’è la novità? In questi anni il Paese è caduto vittima di una profonda crisi politica, nonché finito sotto scacco della minaccia di guerra civile: Bob fa ritrovare l’accordo ai due principali partiti sino a ieri in lotta tra di loro. La musica è anche questo: PACE!

Queen a Rio de Janeiro (1985) - Difficile immaginarsi una lista di questo genere e pensare di potervi lasciar fuori i Queen. Ecco dunque che piombiamo in una scatenatissima Rio de Janeiro. Siamo a cavallo tra il 12 e il 19 gennaio del 1985 quando il gruppo si esibisce dinanzi a 700mila (e rotte) persone. La performance urla mondo intero una sola parola: Rock ’n Roll! Pink Floyd a Venezia (1989) - Una bellissima Venezia a far da cornice, ed un curioso palco galleggiante che funge da supporto: è il 15 luglio del 1989 quando i Pink Floyd danno il meglio di sé agli oltre 200mila spettatori. E come se non bastasse, ecco che questo concetto porta a casa un interessante primato: si tratta del primo live della storia trasmesso in mondovisione.

Per ulteriori notizie sui concerti http://www.onstageweb.com/concerto


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -