Sei all'interno di >> GiroBlog | L’Uomo Malpensante |

Mafia ricordarla sempre

Il 21 marzo è un giorno importante perché si ricorda la mafia, oppure le mafia, che rimane un peso molto invasivo nel nostro paese.

di Emanuele G. - venerdì 22 marzo 2024 - 491 letture

Il 21 marzo è un giorno importante perché si ricorda la mafia, oppure le mafia, che rimane un peso molto invasivo nel nostro paese.

Alla mafia queste ricorrenze non piacciono in quanto la mafia vuole operare in silenzio al fine di portare a compimento i suoi scellerati piani criminali.

Quando si dice che la mafia e meno "vivace" di prima si fa un errore davvero pericoloso. Se si crede in questo si fa un errore madornale. La mafia è altrettanto "vivace" come nel passato. Soltanto è diventata più astuta e riesce meglio a manipolare.

Pertanto è opportuno mantenere alta la guardia perché la mafia è un animale pericoloso che ha una forte capacità di dissimulazione e adattamento alle situazioni contingenti. C’è ma non si vede. Quindi è necessario tenere gli occhi ben aperti.

Sulla mafia non si transige. Tutti noi non dobbiamo cedere di una virgola. Se dovessimo allentare la presa sarebbe in pericolo la nostra stessa democrazia. Vogliamo questo?

Non credo. La democrazia non è una conquista definitiva, ma va conquistata ogni giorno. Anche combattendo diuturnamente contro la mafia.

Oggi si ricordano le centinaia di vittime cadute perché impegnati nella lotta contro la mafia oppure perché pericolosi intralci all’attività della mafia. È un obbligo che noi dobbiamo assumere e non solo il 21 di marzo.

La mafia si combatte tutto l’anno, punto e basta! Ne va della nostra dignità personale.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -