La Forza del Bello

Gli Dèi a Mantova

di Alberto Giovanni Biuso - lunedì 2 giugno 2008 - 2771 letture

La Forza del Bello

Mantova – Palazzo Te

Fino al 6 luglio 2008

Il bianco delle sculture e degli edifici greci, i Greci non lo hanno mai visto. Le loro opere, infatti, erano coloratissime. Basterebbe questa semplice ma spesso dimenticata verità a suggerirci uno dei tanti paradossi del nostro -di noi moderni- rapporto con la Grecità. Con quel mondo arcaico e vicino, elegante e selvaggio, esemplare e sconosciuto, dal quale ci separa tutto. Perché ci divide la tonalità stessa dell’esistere. Ma sembra che non ci siamo mai rassegnati a questa distanza. Un Maestro manierista come Giulio Romano affrescò interi palazzi cercando di riprodurre la forza della plastica greca. E in uno degli edifici da lui creati -Palazzo Te- una splendida mostra testimonia del bisogno costante che i secoli e gli uomini d’Europa hanno provato di avere accanto a sé le tracce di quelle vite impresse nel marmo e nel bronzo. Tra il contenitore e il contenuto, tra la sede e la mostra, vibra l’identità della forma e la differenza del pensare da cui quella forma scaturisce.

La prima sezione raccoglie le opere prodotte nella Grecia italica e quelle importate negli stessi secoli dalla Grecia ellenica; la seconda è dedicata all’imitazione e al culto che Roma nutrì verso i Greci; nella terza la nostalgia dell’Antico si dispiega come collezionismo, riproduzione, ricezione e riscoperte moderne. Il sottotitolo della mostra -L’arte greca conquista l’Italia- si potrebbe ampliare all’intera cultura dei Greci che ha vinto perché è con le sue categorie che noi ancora pensiamo. E che ha perso. Per accorgersene, basta uscire dal Palazzo mantovano e visitare una qualsiasi chiesa della città. Al tripudio della carne vedremo sostituirsi il gusto del soffrire, alla gloria di Zeus quella di un condannato a morte, alla divinità che solleva la propria veste in un gesto di divertita conquista si contrappone la paura del corpo. Ma la forza del Bello permane, aere perennius, e con essa quella degli Dèi.

www.biuso.it


- Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
La Forza del Bello
11 giugno 2008

Beh, io sono cristiano e apprezzo tantissimo il Bello dei Greci. Però apprezzo anchele bellissime icone della Vergine o del Pantokrator o dei Santi, perché anche lì c’è il Bello e il Buono, come nelle statue classiche. Riguardo il Crocifisso, pur non bello a vedersi, sa bene quale grande valore ha per oi cristiani. E comunque il Cristo risorto non dice niente? Dell’Uomo Nuovo, voi pagani non parlate, vero? Perché ? Dellla bellezza e della purezza del Corpo e dell’Anima rinnovate dallo Spirito non ci riflettete, vero? Di quella splendida Trasfigurazione, corpo incluso, che Dio ci riserverà dopo la nostra Rinascita in Cielo, non ve ne curate? Come al solito, vi fermate alla Natura, alle apparenze, incapaci di accettare soltanto l’ idea dell’esistenza di un qualcosa che sta oltre la Natura e l’uomo, sue mirabili opere e segni della sua presenza. Mi scuso per la verve, ma sono proprio arrabbiato per tutte le accuse che ci piovono senza motivo. Abbiamo già riconosciuto le colpe gravi della Chiesa Cattolica e non, i suoi crimini e le sue angustie; stiamo cercando di ritrovare la nostra dimensione in pace col mondo intero, ma voi, che vi ritenete superiori, vi state comportando esattamente allo stesso modo, criticando e disprezzando ogni spiritualità che non sia come la vostra.
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Ultimi messaggi pubblicati nei forum
Giugno 2008:
La Forza del Bello
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica