L’asino trasteverino

Gli errori del Ministero

di Alberto Giovanni Biuso - venerdì 20 giugno 2008 - 2745 letture

Da Il Sole24ore

=====================================

Maturità: «Gaffe del Ministero, la poesia di Montale è dedicata a un uomo»

di Andrea Franceschi

18 giugno 2008

Baris Kniaseff. Chi sarà mai costui? Meglio non rivolgere questa domanda al ministero della Pubblica Istruzione. Si perché agli esperti del dicastero guidato da Maristella Gelmini dev’essere sfuggito che è proprio a questo semisconosciuto coreografo, che Eugenio Montale ha voluto dedicare la sua poesia "Ripenso al tuo sorriso". Versi finiti sulle tracce per il tema d’italiano alla maturità.

Una svista trascurabile, se non fosse che ai maturandi è stato chiesto di individuare nella poesia "il ruolo salvifico della figura femminile". E poi "Il ricordo della donna – si legge nella traccia - è condensato nel suo viso e nel sorriso nel quale si manifesta "libera, la sua anima". E infine. "Nell’ultima strofa ricorrono espressioni relative "alla pensata effige della donna". “Donna? Ma quale donna? Bastava semplicemente leggere le note della poesia per capire che i versi sono dedicati a un uomo” osserva Giovanni Pacchiano, curatore della rubrica "NarriItalia" del supplemento domenicale del “Sole 24 Ore”, per anni professore di italiano e latino al Liceo Parini di Milano. Magari al Ministero non hanno un’edizione commentata di "Ossi di Seppia", da cui la poesia di Montale è tratta, facciamo notare. «Anche in questo caso, sarebbe bastato leggere il quinto verso». "Codesto è il mio ricordo; non saprei dire, o lontano" scrive il poeta. «Quel "o lontano" è chiaramente un vocativo maschile - sottolinea l’ex professore - altro che ruolo salvifico della figura femminile!».

=====================================

Asini che producono altri asini, da decenni; burocrati pedantissimi nelle loro illeggibili circolari ma che si smarriscono di fronte all’enigma della poesia (la poesia, infatti, è il Sacro), alla complessità delle lingue, al rigore della razionalità; fanatici pedagogisti del metodo, sprezzanti verso i contenuti (e si vede); vecchie professoresse che la presumibile formazione presso educandati femminili ha convinto che un uomo possa avere nostalgia soltanto di una donna...

Questo è il Ministero dal quale fuoriescono Riforme grandi e micro, questo è la sentina del “non uno di meno” e del Dio/ora di religione cattolica per tutti. Ma il diavolo abita nei particolari, per fortuna :-)

www.biuso.it


- Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
L’asino trasteverino
20 giugno 2008, di : Davide Dell’Ombra |||||| Sito Web: Errore su Montale, atto secondo.

C’è di più. Sempre dal Sole24ore si apprende il seguito. La responsabile dell’errore - adesso licenziata ("sostituita") - ha pure insistito sulla sua posizione, affermando delle cose inaudite. Rimando all’articolo, già abbastanza amaro.