Sei all'interno di >> GiroBlog | L’Uomo Malpensante |

L’Iran a capo dei diritti umani dell’Onu

Una decisione incomprensibile

di Emanuele G. - venerdì 3 novembre 2023 - 567 letture

Con una votazione a sorpresa l’Iran è stato eletto alla presidenza del forum sui diritti umani dell’Onu. Una votazione semplicemente scandalosa. Ma all’Onu sanno chi è l’Iran? Comincio ad avere dei dubbi.

Questa elezione ha scaenato le proteste di attivisti per i diritti umani che ricordano all’Onu che il regime teocratico iraniano è colpevole di un sistematico uso della tortura come anche del record assieme alla Cina delle esecuzioni. Una decisione che cozza con il fondamento stesso dell’Onu che ha nella difesa dei diritti umani uno dei suoi capisaldi storici.

A questo punto sorge il dubbio se l’Onu sia ancora utile o meno. Quando avvengono questi fatti si appalesa in tutta la sua gravità la crisi dell’Onu. Una crisi decennale in grado di portarla alla periferia dell’agenda politica internazionale. Una situazione decisamente assurda.

Come si fa a dire come Joseph Borrel capo della diplomazia dell’Onu che si tratta di una mera faccenda di rotazione regionale “in coerenza con le procedure stabilite dalle Nazioni Unite”? Anche questa dichiarazione è uno scandalo. Non trovate?

In un certo senso quanto accaduto a New York è la plastica rappresentazione della crisi degli organismi internazionali sempre più incapaci di essere attori protagonisti sullo scacchiere internazionale. Appaiono lenti, goffi, senza visione e soprattutto si stanno allontanando sempre di più dalle rispettive carte fondative.

Insomma, ripensare gli organismi internazionali mi pare sia una delle priorità dell’agenda internazionale di ora.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -