Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Primo maggio: il mondo che vorrei

"La beneficenza è una cosa che si fa privatamente, ma ho deciso di rendere pubblica la mia offerta – 100mila euro – per stimolare la gente a partecipare".

di Redazione - venerdì 1 maggio 2009 - 4353 letture

"Il 1 maggio mi offre la possibilità di restituire un po’ di quello che ho avuto è il momento della solidarietà" dice Vasco Rossi. Sarà la star del concerto di piazza San Giovanni: suonerà per 50 minuti, ed è il testimonial della campagna della raccolta di fondi destinati a borse di studio per gli orfani dei morti sul lavoro.

Da Vasco 100mila euro per gli orfani delle vittime sul lavoro

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento Vasco ha mostrato il suo cuore solidale. "La beneficenza è una cosa che si fa privatamente, ma ho deciso di rendere pubblica la mia offerta – 100mila euro – per stimolare la gente a partecipare". Alla raccolta fondi organizzata da Cgil Cisl Uil si potrà aderire da domani fino al 10 maggio inviando un sms al numero 48585 per donare un euro. La somma servirà per destinare borse di studio ai ragazzi che hanno perso un genitore sul lavoro.

"I morti sul lavoro – ha detto la rockstar di Zocca - sono la quotidianità. Questo non deve accadere. È un’utopia e le utopie non si realizzano quasi mai. Ma le utopie sono anche punti di riferimento per migliorare le condizioni delle persone".

La scaletta del Vasco

Nel concerto presenterà una cover inedita di Sono un ragazzo di strada, brano di culto dei Corvi. "Ho scelto questo brano perché io sono rimasto un ragazzo di strada", ha spiegato illustrando la scaletta dello show. Aprirà Sì stupendo, poi ci sarà Vieni qui "è l’amore come lo canto io" Sally "un brano a cui sono legatissimo, potrei essere io Sally", C’e’ chi dice no "è un po’ la sintesi del momento che stiamo vivendo", Gli spari sopra e Il mondo che vorrei, che è anche il titolo del concertone che sarà condotto da Sergio Castellitto. Il concerto di domani sarà aperto da un mini festival della musica indipendente italiana.

Sul palco Giorgia, Afterhours, Bennato, Caparezza, Nomadi e Bandabardò

Insieme a Vasco si alterneranno sul palco in piazza San Giovanni Giorgia, gli Afterhours, Marlene Kuntz, Edoardo Bennato, Caparezza, Nomadi, Bandabardò e Marco Paolini presentati da Sergio Castellitto: "Sarò il filo rosso che tiene insieme i passaggi musicali, i veri protagonisti della giornata". Nel cast si sono aggiunti, nelle ultime ore, anche i nomi di Cisco, Peppe Voltarelli, la band reggae italiana degli Smoke e un Supergruppo di rock band indipendenti composto da Marta sui Tubi, Dente, Roberto Angelini, Cesare Basile, Paolo Benvenue e Beatrice Antolini. Ricco anche il contributo di attori che saliranno sul palco, tra cui Pierfrancesco Favino e Valeria Solarino.

Nella sotto le stelle per vincere le prime file

Intanto lavora a pieno regime la macchina organizzativa per accogliere al meglio gli spettatori, che oscillano ogni anno tra i 500 ed i 700 mila. Secondo l’assessore provinciale al lavoro Massimiliano Smeriglio "sono attese 10 mila persone che pernotteranno a San Giovanni" nei sacchi a pelo in attesa dell’inizio del concerto. Una guida sulla storia del 1 maggio sarà distribuita gratuitamente in piazza.

Come arrivare al concertone

Le prenotazioni sui treni diretti a Roma stanno per segnare il tutto esaurito. A poche ore dalla manifestazione, le Ferrovie dello Stato consigliano di affrettarsi nelle prenotazioni poiché sono pochi i posti ancora disponibili, nonostante in alcuni casi i convogli viaggino con un numero di carrozze superiore a quello previsto. Le Fs consigliano di mettersi in viaggio soltanto se muniti del biglietto: chi ne sarà sprovvisto non potrà accedere ai treni.

In città bus, filobus e tram saranno in servizio dalle 8:30 alle 13 e dalle 16.30 alle 21. Saranno in strada le linee express festival 120, 130, 150, 180 e 190. Le due linee della metropolitana e le ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma - Civitacastellana - Viterbo funzioneranno ininterrottamente per tutta la giornata. Le ultime partenze delle metropolitane partiranno dai capolinea all’1.30 e saranno intensificate le corse dalle 22, proprio per via del concertone.

La diretta no-stop su Rai 3

La diretta fiume del concerto sarà come di consueto su Raitre. Andranno in onda anche approfondimenti dedicati alle vittime del lavoro e alle norme sulla sicurezza.

L’anteprima scatterà alle 15.15, condotta da Paolo Belli, con l’esibizione dei vincitori del concorso Primo maggio tutto l’anno: Bsbe, Diva Scarlet e Famelika. La diretta proseguirà fino alle 24, interrotta solo dal Tg3 delle 19. Tra le novità di quest’anno, il primo disco live dedicato al concertone, una compilation prodotta dalla neonata etichetta indipendente Alice Records: ogni artista che ha aderito all’iniziativa sceglierà il brano da inserire e l’incasso sarà devoluto alla creazione di borse di studio per i figli dei caduti sul lavoro. Spazio anche a un poster straordinario di Obey, alias Shepard Fairey, artista americano di culto tra i giovani, diventato noto per il ritratto di Barack Obama simbolo delle elezioni americane. Il manifesto arriverà in piazza San Giovanni sotto forma di supplemento del mensile Next Exit.

Fonte: RaiNews24.it


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -